FREEDOM FLOTILLA

«Noi addestriamo dei giovani a scaricare napalm sulla gente,
ma i loro comandanti non gli permettono
di scrivere “cazzo” sui loro aerei perchè è osceno
»
[APOCALYPSE NOW, 1979]

Israele comanda. Massacra da oltre 60 anni, attraverso una mirata e sistematica opera di sterminio, il popolo di Palestina; destabilizza il Medio Oriente; indirizza la politica interna ed esterna dei Paesi europei; riesce a far punire, ovunque nell’Occidente succube al suo potere, chiunque critichi e si opponga al suo enorme potere. Accade in Italia con la legge Mancino-Modigliani. Legge voluta dalla comunità ebraica italiana per tranciare ogni tipo di critica all’operato criminale di Israele in politica estera. Il 31 maggio 2010, nel blitz condotto contro le navi del convoglio umanitario Freedom Flotilla, 65 chilometri al largo delle coste di Gaza, dove erano dirette a portare aiuti umanitari per la popolazione palestinese assediata, l’entità sionista ha dimostrato al mondo che saper ammazzare civili è ciò su cui Israele è nata con la pulizia etnica della Palestina, ed è ciò su cui sopravvive. In cambio, nel paradiso incantato dei media, l’informazione delle meraviglie offre cooperazione e sottomissione

5 commenti

  1. […] FREEDOM FLOTILLA REPORT […]

  2. […] FREEDOM FLOTILLA FILES […]

  3. […] FREEDOM FLOTILLA […]

  4. […] FREEDOM FLOTILLA […]

  5. […] FREEDOM FLOTILLA […]


Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • RSS QUOTIDIANO RINASCITA

    • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.