Così fan tutti, nel BelPaese delle verginelle

Il boiardo bocconiano Mario Monti ha gettato la maschera, ha detto di non volersi schierare con nessuno ma si dice però disponibile a guidare chi appoggerà le sue idee. Ergo, è disponibile ad assumere la candidatura a “premier” con quelle forze che sottoscriveranno la sua Agenda: risultato, una lista al Senato (dove la soglia di sbarramento di un singolo partito è all’8%) e tre liste alla Camera (dove si determinano le coalizioni e le liste che abbiano superato rispettivamente la soglia del 10% e del 4% dei voti validi), una senza parlamentari e due per l’Udc di Casini e il Fli di Fini, la comica stampella dei democristiani, cui solo un rabdomante potrebbe appurarne l’esistenza. Valori e ideali? Roba per elettori e bambini. Salvata la poltrona (e lo stipendio) tutto tornerà, anzi resterà, come prima. Ecco quindi che le due “novità” (da oltre 30 anni occupano gli scranni parlamentari), nel variegato panorama politico italiota si presentano più per rifarsi una verginità politica e dare l’illusione all’elettore che loro sono parte di un progetto di rinnovamento dell’Italia. Loro, le verginelle immacolate, hanno risposto alla chiamata del boiardo e si dicono pure orgogliosi di sostenere la sua Agenda. Siamo alle solite pagliacciate. Poi è stato tolto il velo al simbolo. Alla Camera la lista si chiamerà “Scelta civica Con Monti per l’Italia“. Al Senato Agenda Monti per l’Italia“. Solo nel BelPaese con le pezze al culo è possibile che un “candidato premier” non si presenti nelle cabine elettorali: Chi sarà così demente per votare una coalizione capeggiata da un qualcuno che non si candida e che non si confronta con i cittadini ma che aspira a rappresentare l’Italia senza un mandato elettorale esplicito? 

Il servo Napolitano, un modesto portaborse elevato a rango di cameriere, non ha (per ora) commentato l’ennesima porcheria istituzionale e nell’attesa di affrettarsi a soccorrerlo difendendolo da chi cerca di tirarlo per la giacchetta, ricordiamo ai lettori una chiosa del Trinariciuto, che con un gran colpo tonante di culo, il 23 novembre scorso da Parigi, affermò:

«Un senatore a vita non si può candidare al parlamento perchè già parlamentare. Non può essere il candidato di alcun partito».

Eppure un bel momento, con la scritta sotto – ricordatevi di me – la vocina di un giornalista ruppe la noia: Come affronterà Monti la campagna elettorale?

(…) In sala tutti sgranocchiavano. C’erano le frittatine e i panini con salamino e mortadella e, per i raffinati, uovo sodo col sale nel tovagliolino. Il più scatenato era Enrico Bondi (candidature) che si spruzzava la maionese direttamente in bocca. Quel fighetto di Monti aveva una baguette coi pomodori e l’insalata, ma chi fece il colpaccio fu proprio Corrado Passera (che di banche se ne intende), che grazie allo Zio droghiere, tirò fuori varie cioccolatine con le mandorle e, udite udite, un vasetto di Nutella. Chi vuol favorire? – disse. E il suo indice di popolarità – nonostante avesse spiegato che non si sarebbe candidato in quanto avrebbe voluto una lista unica in entrambe le camere come segno chiaro di compattezza del progetto – si impennò, ed era così contento che non gliene restò per sè (…)

Mentre il Senatore a vita (è ancora tale) che ha portato l’Italia sul baratro, alla domanda risponde con sarcasmo: «La parola comizio finora l’ho poco frequentata, credo che svolgerò altri ruoli».

Poi il Professore con tante lauree appese alla parete del bagno se n’è andato rapidamente senza rispondere alle domande dei giornalisti.

Continuate pure così…

1 commento

  1. Lo spocchioso ben sa che nessuno voterebbe la sua faccia,perciò ha paura di mettercela,Fini e Casini invece,sono abituati a prostituirsi,e chiederanno ai loro elettori di prostituirsi insieme a loro


Comments RSS TrackBack Identifier URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • RSS QUOTIDIANO RINASCITA

    • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.