I collaborazionisti del sistema-mondo

La Commissione Trilaterale è il centro motore della globalizzazione. Un ordine di idee, quello dei fini economici “non territoriali”, che ha avuto modo di esprimersi pienamente attraverso l’operato delle due grandi istituzioni che presiedono alla globalizzazione: la Banca Mondiale e il Fondo Monetario Internazionale, entrambi sotto lo stretto controllo, come è noto, del “Sistema” liberal della Costa Orientale americana che agiscono a tutto campo nell’emisfero meridionale del pianeta, impegnate nella conduzione e nella “assistenza” economica ai paesi in via di sviluppo. Ebbene, la logica del “mercato unico” mondiale, della movimentazione delle merci regolate dal solo criterio della “competitività” dei prezzi, hanno indotto la Banca Mondiale e il Fondo Monetario Internazionale a orientare interamente all’esportazione la produzione alimentare del Sud, facendo leva sul ricatto del debito contratto dai paesi poveri col Nord (la Banca Mondiale ai paesi in via di sviluppo: noi teniamo sotto controllo il vostro debito e voi accettate di “ristrutturare” le vostre economie secondo le nostre direttive). Le più importanti multinazionali legate alla Trilateral: Coca Cola, IBM, Pan American, Hewlett Packard, FIAT, Sony, Toyota, Exxon, Mobil, Dunlop, Texas Instruments, Mitsubishi. La Trilateral colloca i suoi uomini nei governi occidentali per realizzare i suoi programmi. La vita organizzata del sodalizio è scandita da riunioni plenarie, da gruppi di studio condotti dai responsabili delle tre aree, da “rapporti” che di volta in volta palesano il pensiero dell’organizzazione su questioni di particolare rilevanza. In linea con l’ortodossia dei sistemi di salvataggio bancari e crescite economiche drogate da politiche di sostenibilità a vantaggio del sistema usuraio, il boiardo bocconiano Mario Monti (ex European Chairman Trilateral Commission dal 16 novembre 2010 al 24 novembre 2011) partecipa in prima fila come ospite d’onore nella cena di gala di apertura con i principali banditi dell’Alta Finanza e della Grande Industria riuniti nel gruppo dell’èlite plutocratica mondialista a Helsinki (Finlandia) dal 2 al 4 novembre 2012. Questa organizzazione che riunisce capi di stato, amministratori di multinazionali, leader politici, banchieri, accademici, non ama troppo la pubblicità. Quale sarà lo scenario economico-sociale imposto dai diktat della Bce e dell’Unione Europea per gli Stati colonia? Cosa vogliono questi burattinai sfruttatori del popolo? Inaugurare una nuova stagione di licenziamenti.

The Trilateral Commission, Executive Commitee
(Ottobre 2012)
Per scaricare la lista clicca qui

1 commento

  1. […] Fonte: https://ilgraffionews.wordpress.com/2012/11/03/i-collaborazionisti-del-sistema-mondo/ […]


Comments RSS TrackBack Identifier URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • RSS QUOTIDIANO RINASCITA

    • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.