Banche fallite negli Stati Uniti: Ottobre 2012

Nel mese di Ottobre 2012, negli Stati Uniti, sono stati quattro gli istituti di credito che sono andati ad aggiungersi al lungo elenco dei fallimenti bancari iniziati dalla crisi dei mutui subprime. In totale, negli Stati Uniti, a chiudere i battenti sono state 464 banche: 47 nel 2012, 92 (2011), 157 (2010), 140 (2009), 25 (2008) ed infine 3 nel 2007. Per quanto riguarda la collocazione geografica nei 51 stati americani del numero di banche che hanno terminato le proprie operazioni, la classifica è guidata dalla Georgia (GA) con 86 banche fallite, seguono poi la Florida (64), l’Illinois (54) e la California con 39. Con quali regole, usando quali criteri, i vampiri del “libero mercato” (Fed, Bce, Fmi, Ocse e governi vari) riescono a “vedere” una possibile ripresa nel 2013? Quali dati hanno? Quali strumenti previsionali usano? Nessuno. Dopo cinque anni, non è cambiato nulla, le grasse banche continuano a comportarsi come se nulla fosse accaduto: giocano e vincono coi nostri risparmi perchè solo grazie all’aiuto pubblico esiste ancora un sistema finanziario in cui una banca può continuare a trarre profitti con i capitali rapinati: trasformare un debito privato (delle banche) in debito pubblico (bad bank). Un esempio? Le grandi banche anericane che arrivarono sull’orlo del fallimento e il governo Usa cominciò a versare fiumi di denaro per salvarle. La cifra utilizzata sarebbe stata pari a oltre 15 miliardi di dollari, messa a disposizione dal TARP (Troubled Asset Relief Program), il mega piano di salvataggio del settore finanziario USA sotto l’amministrazione Paulson, e al banchetto parteciparono: Citigroup, JP Morgan Chase, Wells Fargo, Bank of America, Goldman Sachs, Morgan Stanley, US Bancorp, Region Financials Corp, SunTrust, Capital One, Bank of New York, Keycorp, Comerica Inc, State Street, Marshall & Isley Corp, Northern Trust ecc, ecc. Il progetto “bad bank” è un contenitore creato ad hoc per acquisire e contenere i cosiddetti titoli tossici, un nuovo piano salva banche, una boccata d’ossigeno per un sistema, quello finanziario, che non può e non deve fallire, al fine di evitare il tracollo di sistema. Tutte queste manovre ed interventi di bilancio, ammantate dalla nobile iniziativa di ridurre spese e sprechi, non avvengono nell’interesse dei cittadini e del mercato nazionale bensì a salvaguardia dei banchieri i quali vengono tranquillizzati dagli sforzi e sacrifici messi in campo per il pagamento degli interessi passivi sul fittizio debito pubblico, da loro stessi abilmente costruito con il perverso sistema di emissione monetaria ora in atto. Ovviamente risulta chiara l’attenzione che il sistema politico riserva alle banche. Non è crisi, è truffa. Ma questo i profeti Barack Obama e Mitt Romney non lo dicono, si limitano solo a ripetere che la recessione non è ai livelli del 1929. L’unica differenza tra i due? Il colore della cravatta.
.

BANCA

CITTÀ

STATO

CERT#

CHIUSURA

NOVA Bank

Berwyn

PA

27148

26 Ott 2012

Excel Bank

Sedalia

MO

19189

19 Ott 2012

First East Side Savings Bank

Tamarac

FL

28144

19 Ott 2012

GulfSouth Private Bank

Destin

FL

58073

19 Ott 2012

«Siamo riconoscenti al Washinton Post ed al New York Times e alle testate giornalistiche i cui direttori hanno partecipato ai nostri incontri ed hanno rispettato la loro promessa di segretezza e discrezione per quasi 40 anni. Sarebbe stato impossibile per noi sviluppare un progetto per il mondo se fossimo stati nel mirino pubblico per tutto questo tempo. Ma adesso il mondo è più sofisticato e pronto a marciare verso un governo mondiale. La sovranità dell’elite intellettuale insieme a quella dei banchieri mondiali è sicuramente preferibile all’autodeterminazione nazionale praticata nei secoli scorsi»

[discorso di David Rockefeller alla Commissione Trilaterale, giugno 1991]

IL DEBITO PUBBLICO U.S.A IN TEMPO REALE:

Dall’inizio della crisi dei mutui subprime nel 2007, le banche americane che hanno terminato le proprie operazioni per ciò che riguarda la loro collocazione geografica negli Stati:

  • Georgia, GA [86 failed banks]
  • Florida, FL [64]
  • Illinois, IL [54]
  • California, CA [39]
  • Minnesota, MN [21]
  • Washington, WA [17]
  • Missouri, MO [15]
  • Michigan, MI [13]
  • Arizona, AZ [12]
  • Nevada, NV [11]
  • Colorado, CO [9]
  • South Carolina, SC [9]
  • Kansas, KS [9]
  • Texas, TX [9]
  • Maryland, MD [8]
  • Alabama, AL [7]
  • Pennsylvania, PA [7]
  • Oregon, OR [6]
  • Utah, UT [6]
  • Wisconsin, WI [6]
  • New Jersey, NJ [5]
  • North Carolina, NC [5]
  • Ohio, OH [5]
  • Oklahoma, OK [5]
  • New York, NY [4]
  • Indiana, IN [3]
  • Nebraska, NE [3]
  • New Mexico, NM [3]
  • Puerto Rico (*), PRI [3]
  • Tennessee, TN [3]
  • Virginia, VA [3]
  • Arkansans, AR [2]
  • Iowa, IA [2]
  • Louisiana, LA [2]
  • Mississipi, MS [2]
  • Idaho, ID [1]
  • Kentuchy, KY [1]
  • Massachussets, MA [1]
  • South Dakota, SD [1]
  • West Virginia, WV [1]
  • Wyoming, WY [1]
  • Alaska, AK [0]
  • Connecticut, CT [0]
  • Delaware, DE [0]
  • Hawaii (**), HI [0]
  • Maine, ME [0]
  • Montana, MT [0]
  • New Hampshire, NH [0]
  • North Dakota, ND [0]
  • Rhode Island, RI [0]
  • Vermont, VR [0]
(*) Ufficialmente il Commonwealth di Porto Rico, è un territorio non incorporato degli Stati Uniti d’America dotato di autogoverno, situato nel nord-est del mar dei Caraibi tra la Repubblica Dominicana e le isole Vergini.
(**) Dal 21 agosto 1959, lo stato di Hawaii è il 50º degli Stati Uniti d’America e ha giurisdizione su tutte le isole dell’arcipelago, con l’eccezione dell’Atollo di Midway, che è sotto controllo federale.
.
Per consultare tutti i report dei fallimenti bancari:

Lascia un commento

Non c'è ancora nessun commento.

Comments RSS TrackBack Identifier URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • RSS QUOTIDIANO RINASCITA

    • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.