Giovanni Falcone, uno contro tutti

«L’avverto, signor giudice. Dopo questo interrogatorio lei diventerà forse una celebrità, ma la sua vita sarà segnata. Cercheranno di distruggerla fisicamente e professionalmente. Non dimentichi che il conto con Cosa Nostra non si chiuderà mai. È sempre del parere di interrogarmi?». Fu Tommaso Buscetta, ex capo della mafia siciliana, esponente di massimo prestigio della cupola mafiosa dell’organizzazione e della struttura di “Cosa nostra”, successivamente arrestato e collaboratore di giustizia durante le inchieste coordinate dal magistrato Falcone, a dirglielo. Il 23 maggio 1992, alle ore 17:58, presso il km 5 dell’autostrada A29, nei pressi dello svincolo di Capaci, a pochi chilometri da Palermo, una carica di cinque quintali di tritolo posizionata nel tunnel scavato sotto la sede stradale viene azionata con un telecomando da Giovanni Brusca, il sicario incaricato da Salvatore Riina. L’esplosione sventrò l’asfalto e scagliò in aria uomini e macchine. Persero la vita il magistrato antimafia Giovanni Falcone, 53 anni, la moglie Francesca Morvillo, 46 anni, e tre agenti della scorta: Vito Schifani, 27 anni, Rocco Dicillo, 30 anni, Antonio Montinaro, 30 anni. Da allora, dalla più infame delle stragi di mafia, sono passati vent’anni che non hanno cancellato la profonda ferita, la voglia di commemorare e di ringraziare ancora quanti hanno messo a rischio la loro vita, con grande coraggio, a quanti sono caduti da eroi per difendere la legalità e il senso del dovere dei servitori dello Stato.

«Gli uomini passano, le idee restano.
Restano le loro tensioni morali e continueranno
a camminare sulle gambe di altri uomini»

[Giovanni Falcone, Magistrato Antimafia]
Palermo, 20 maggio 1939 – Palermo, 23 maggio 1992

25 Maggio 1992, Palermo: Rosaria Costa, vedova dell’agente di scorta Vito Schifani grida il suo urlo straziante nella chiesa di San Domenico: “Io vi perdono, ma vi dovete mettere in ginocchio”:

Per non dimanticare, mai.

Lascia un commento

Non c'è ancora nessun commento.

Comments RSS TrackBack Identifier URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • RSS QUOTIDIANO RINASCITA

    • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.