La mano invisibile dell’insolente giudeo

La lobby ebraica infiltrata in Europa, dopo aver deciso ed imposto a tutti di celebrare il 27 gennaio come “giornata della memoria” della shoah ha già predisposto con lacrimevole vittimismo di imporre a tutti la “giornata del giusto“, che si vorrebbe celebrare il 6 marzo, anniversario della morte nel 2007, guarda caso, di un ebreo di nome Moshe Bejski, presidente della commissione dei giusti di Yad Vashem, la fiamma eterna che arde in quel ricettacolo di propaganda sionista. La dichiarazione scritta era stata presentata al Parlamento europeo il 16 gennaio scorso dai servili goym (ossia “bestiame umano”, chi non è ebreo) dell’ortodossia sionista Gabriele Albertini, David Maria Sassoli, Niccolò Rinaldi, Lena Kolarska Bobińska e Ioan Mircea Paşcu, i primi cinque euroschiavi firmatari della dichiarazione scritta numero 3 chiedendo appunto l’istituzionalizzazione di una giornata europea in memoria degli uomini giusti che si sono distinti durante i peggiori crimini contro l’umanità, in scadenza al 10 maggio 2012. È solo attraverso la creazione di potenti lobbies capaci di piegare l’azione dei politici e di condizionare l’opinione pubblica, che i miti fondatori della leggenda biblica olocaustica imposta dai dirigenti sionisti hanno potuto suscitare credenze difficilmente sradicabili presso milioni di persone in buona fede. Il sionismo, ha sempre agitato lo spauracchio antisemita per far credere a una minaccia permanente contro Israele e alla necessità di correre in suo soccorso. Lo sfruttamento politico sulla scia del mito olocaustico, di cifre arbitrariamente esagerate, per sostenere che la sofferenza del “popolo eletto” non è paragonabile a quella degli altri, tende a far dimenticare altri genoci più feroci, e colloca Israele al di sopra di tutte le leggi per giustificare tutti i suoi crimini.

Annunci

1 commento

  1. […] etnica dell’Afghanistan, ed è ciò su cui sopravvivono nell’impunità. La felicità dei giusti e l’eterna dannazione di tutti gli altri occupa nel pensiero dei “liberatori” un […]


Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • RSS QUOTIDIANO RINASCITA

    • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.