FMI, perchè ostinarvi a vivere così a lungo?

«I rischi connessi a un aumento dell’aspettativa di vita sono molto alti: se entro il 2050 la vita media dovesse aumentare di 3 anni più delle stime attuali, aumenterebbero del 50% i già elevati costi per il sistema sociale», lo scrivono i becchini del Fondo Mortuario Internazionale in uno dei capitoli del Global Financial Stability Report (clicca qui). L’allungamento della vita potrebbe quindi avere ripercussioni enormi sul sistema finanziario mondiale perchè la crisi finanziaria globale e le aumentate preoccupazioni sulla sostenibilità del debito sovrano in molte economie avanzate hanno dimostrato che nessun asset può essere considerato davvero sicuro. Ergo, si vive troppo, e bisogna fare qualcosa prima che il sistema ci scoppi sotto il culo. Gli addetti alla cassa funeraria del FMI che ne studiano le dinamiche hanno però pensato anche alla soluzione: «I governi devono prendere atto di questo rischio che andrebbe suddiviso tra persone e sistemi pensionistici, e si potrebbero usare i mercati per trasferire questi rischi dai piani previdenziali a sistemi più idonei a gestirli». L’istituzione necrofora di Washington afferma inoltre come «una riforma essenziale» sia quella di procedere ad «un aumento dell’età pensionabile» con l’aumento delle speranze di vita. Avete capito bene. Vivere più a lungo è un pesante fardello per la casse degli Stati. Se però vi ostinate a vivere, non c’è problema, bisogna permettere «flessibilità» sulle prestazioni agli enti pensionistici, riformando i sistemi previdenziali e riducendo gli assegni da pagare. Contrariamente, perchè ostinarvi a vivere, quando i vostri politici possono seppellirvi per 49,50 euro? Le famiglie italiane sono le quinte al mondo per ricchezza finanziaria in rapporto al Pil nominale con il 234%. Meglio dell’Italia fanno gli Stati Uniti con il 339%, il Giappone con il 309%, la Gran Bretagna con il 296% e il Canada con il 268%. Mentre subito dietro vengono la Francia con il 197%, l’Australia con il 90% e la Germania con il 189%. Siete pronti a lavorare fino a 80 anni e godervi la pensione al massimo per un paio di anni, per salvare eroicamente i privilegi dei maiali politici e le casse dello Stato?

Annunci

12 commenti

  1. E’ davvero uno schifo!! tra l’altro..previsioni geniali..nessuno ci sarebbe potuto arrivare!!

  2. Questo piano -intenzionalmente perseguito- sembra fare il paio con gli sproloqui defecati da quel tale cestista israeliano, il quale, su “facebook”, ha avuto l’impudenza di dichiarare che non esiste modo migliore, per festeggiare la sua misera pasqua, che impastare pane e sangue di bambini cristiani e musulmani. Quando si paragona, questi parassiti antropofagi, ai vampiri, non si compie certamente un’iperbole.

  3. Il correligionario di Fini, l’antropofago di cui sopra, si chiama Ido Kozikaro; è un’ala del Maccabi Haifa e un ex “nazionale” dell’entità sionista. Per comprendere l’enormità delle sue dichiarazioni, è come se un Dino Meneghin avesse decantato le proprietà rilassanti del sapone da doccia ricavato da ebrei morti ad Auschwitz o a Buchenwald. Ma anche questo è un paragone poco calzante, poiché i Tedeschi non hanno mai fatto cose simili, mentre molti aschenaziti del centro Europa -come descritto dallo stesso Ariel Toaff in “Pasque di sangue”- non lesinavano sacrifici di bambini cristiani, dai quali ricavavano il sangue per i loro nefandi anti-riti.

  4. […] FMI: Perché ostinarvi a vivere così a lungo da Il Graffio News […]

  5. […] FMI: Perché ostinarvi a vivere così a lungo da Il Graffio News […]

  6. […] FMI: Perché ostinarvi a vivere così a lungo da Il Graffio News […]

  7. […] della macelleria sociale e dei loro onorevoli aguzzini che lo sostengono. Sarà forse un caso che i beccamorti del Fondo Mortuario Internazionale si siano rivoltati perchè i cittadini si ostinano a vivere […]

  8. […] delle maggiori economie mondiali si sono accordati per un ingrassamento delle risorse da erogare ai becchini del Fondo Mortuario Internazionale, costo totale dell’operazione: 430 miliardi di dollari, […]

  9. […] di invalidità civile (-1,34%). Insomma, lavorare per una vita (o quasi) e tirare a campare il resto dell’esistenza come meno di 1000 euro al mese (quasi un pensionato su due), per i nostri (si fa per dire) politici […]

  10. […] a trovare lavoro. E questo è un «potenziale disastro» dice il direttore generale del Fondo Mortuario Internazionale, Christine Lagarde. La che per descrivere la situazione, in un contesto, globale, […]

  11. […] a trovare lavoro. E questo è un «potenziale disastro» dice il direttore generale del Fondo MortuarioInternazionale, Christine Lagarde, per descrivere la situazione, in un contesto, globale, […]

  12. […] a trovare lavoro. E questo è un «potenziale disastro» dice il direttore generale del Fondo Mortuario Internazionale, Christine Lagarde, per descrivere la situazione, in un contesto, globale, […]


Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • RSS QUOTIDIANO RINASCITA

    • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.