La legge del profitto e dei profittatori

Per la Volkswagen, la multinazionale tedesca dell’automobile, si avvicina l’obiettivo dei 10 milioni di veicoli  prodotti e il primato mondiale nelle vendite. Nel quartier generale di Wolfsburg, dove la casa automobilistica ha annunciato un utile 2011 in crescita da 6,83 a 15,8 miliardi di euro, ricavi saliti del 25,6% a 159 miliardi di euro, la produzione di veicoli è giunta su scala mondiale a quota 8,49 milioni di unità (+15,5%) e le vendite sono cresciute del 14,9% a 8,36 milioni di veicoli. I compensi del board sono raddoppiati a 70,586 milioni di euro (contro i 36,671 milioni dell’anno precedente), ed i risultati ottenuti hanno fruttato per il manager numero uno, Martin Winterkorn, un compenso da 17,456 milioni di euro (con 11 milioni di bonus). All’ingrasso anche gli altri 7 supermanager del Cda: Francisco Javier Garcia Sanz (7,703 milioni di euro), Jochem Heizmann (7,211), Christian Klingler (7,754), Michael Macht (7,283), Horst Neumann (7,652), Hans Dieter Pötsch (8,125), Rupert Stadler (7,759). L’utile netto per il 2011 per il gruppo Volkswagen è stato di 15,8 miliardi di euro e a beneficiare di questo brillante risultato non saranno solo gli azionisti, ma anche i dipendenti. Il board della Volkswagen ha infatti deciso che a ognuno dei circa 90 mila lavoratori tedeschi che hanno un rapporto di lavoro inquadrato da un contratto collettivo, per il 2011 venga liquidato un bonus di 7.500 euro, pari a meno di un millesimo di quello di Winterkorn. Il dividendo per gli azionisti crescerà da 2,20 euro a 3 euro per azione. Per l’anno 2010, quando i profitti furono un pò meno della metà rispetto al 2011, il premio pro capite fu di 4.200 euro. Peraltro in Germania altri congrui riconoscimenti economici alle maestranze per l’anno scorso erano già stati decisi nelle scorse settimane dalla Daimler (4,100 euro a ognuno dei suoi 125 mila dipendenti), mentre 7.600 euro è il premio spettante agli 8.500 addetti della Porsche. «Il gruppo -ha detto Winterkorn- è già il numero uno in Europa, in Cina e in Sud  America» e negli Usa il marchio principale «ha registrato il miglior  febbraio degli ultimi 40 anni, con un incremento del 42%». A Pomigliano, per fare un esempio, nel 2012, i lavoratori FIAT riceveranno un premio straordinario di 600 euro in cambio di un regime lavorativo su 18 turni (tre al giorno su una settimana lavorativa di sei) con una settimana di sei giorni lavorativi e la successiva di quattro, in fabbrica al sabato e 120 ore di straordinario, 40 in più delle 80 attuali per lanciare la nuova Panda. Naturalmente meno pause. Nelle norme per contenere l’assenteismo, la clausola di responsabilità in base alla quale chi non rispetta gli accordi verrà sanzionato in termini di contributi e permessi sindacali. Il nuovo contratto collettivo di primo livello, in vigore dal 1 gennaio 2012, per un anno, che sostituisce quello nazionale dei metalmeccanici, in tutti gli stabilimenti italiani del Gruppo Fiat, coinvolge complessivamente 86 mila lavoratori che a seguito dell’intesa tra la Fiat, ed i camerieri della Fim, Uilm, Fismic, Ugl e Associazione quadri, beneficeranno di un incremento salariale medio del 5,2% sulla paga base. In tema di organizzazione del lavoro, quando uno stabilimento, in applicazione del modello Wcm, World class manifacturing, raggiunge il livello «silver» ai lavoratori viene riconosciuto un premio 200 euro in più, che sale a 500 quando lo stabilimento raggiunge il livello «gold». Un meccanismo di incentivazione che tende ad aumentare la produttività complessiva degli schiavi. Contento Marchionne, contenta tutta la borghesia industriale. Sò Diego ti spiego…

Advertisements

1 commento

  1. […] industriali sul modello criminale imposto ai lavoratori della Fiat del trafficante di schiavi Marchionne. Intanto il governo Monti della grande finanza, della Bce e della macelleria sociale si muove in […]


Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • RSS QUOTIDIANO RINASCITA

    • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.