Gli stipendi d’oro di manager, banchieri e ruffiani d’Italia

Fra buonuscite e stipendi, gli uomini d’oro di Piazza Affari continuano a guadagnare cifre da capogiro. E mentre il popolo continua ad elemosinare la terza settimana del mese, costretto com’è a tirare la cinghia, loro, il ciarpame che occupa in pianta stabile un numero incredibilmente variegato di CdA e Presidenze di banche e multinazionali, continuano a banchettare con i soldi che i governi dello stato borghese tolgono al popolo. In termini assoluti, il record nl 2010 è di Alessandro Profumo, componente nel CdA di Eni dal maggio 2011, che ha incassato 40,59 milioni di euro. Il secondo posto è occupato da Luca Cordero di Montezemolo, presidente di Ferrari SpA dal novembre 1991, con 8,728 milioni di euro, al quale dedichiamo una nota di attenzione particolare. Quel gran pezzo di Montezemolo, ha ricoperto e ricopre numerosi incarichi: ex presidente della FIAT SpA (dal 2004 al 2010), presidente della Fiera Internazionale di Bologna e di NTV (Nuovo Trasporto Viaggiatori), ex presidente della Luiss (dal 2003 al 2010), Consigliere di amministrazione del quotidiano La Stampa, del Gruppo francese PPR SA (Pinault/Printemps Redoute), Tod’s, Indesit Company, Campari, ex presidente della Maserati (dal 1997 al 2005). Fa parte del Consiglio Direttivo e della Giunta dell’Assonime. È membro dell’International Advisory Board di Citi Inc. Ha fondato Charme, fondo finanziario imprenditoriale, con cui nel 2003 ha acquisito Poltrona Frau SpA, azienda di arredamento di cui è anche consigliere di amministrazione, e, nel 2004, Ballantyne, marchio internazionale di cashmere, cui si sono poi aggiunti i marchi Cappellini, Thonet e Gufram. Ha ricoperto in passato gli incarichi di presidente della FIEG (Federazione Italiana Editori Giornali) e degli Industriali della Provincia di Modena, Consigliere di amministrazione di Unicredit Banca d’Impresa, TF1, amministratore delegato della RCS Video, della Cinzano International e della Itedi. È stato presidente di Confindustria dal 25 maggio 2004 al 13 marzo del 2008. È presidente di Telethon dal 20 giugno 2009. Nel luglio del 2009 è cofondatore dell’associazione Italia Futura, cui solo un rabdomante potrebbe appurarne l’esistenza, e di cui è l’attuale presidente. Al terzo posto c’è Marco Tronchetti Provera, presidente di Pirelli & C. SpA da aprile 2011, con 6,618 milioni di euro. Seguono poi – nei primi dieci posti – il banchiere Cesare Geronzi (ex presidente Mediobanca SpA e assicurazioni Generali con 5,024 milioni di euro), Fabrizio Marchionni (ex ad Fon-Sai con 5,007 milioni di euro), Fulvio Conti (ad e dg Enel, con 4,941 milioni di euro), Giorgio Angelo Girelli (ad Banca Generali con 4,905 milioni di euro), Paolo Scaroni (ad Eni e CdA Generali con 4,610 milioni di euro), Pier Francesco Guarguaglini (presidente Finmeccannica con 4,478 milioni di euro). Chiude la pletora dei primi 10 paperoni-manager con 4,447 milioni di euro Jacques Léost, ex CdA, dg e presidente di Saipem, un grande contractor internazionale dell’industria petrolifera associato a Eni. Governanti mandatari dello spessore di Ciampi, Amato, Dini, Prodi, Berlusconi, Draghi, Monti – criminali che in un qualsiasi Stato civile sarebbero stati processati e trascinati davanti a un plotone di esecuzione – hanno lasciato razziare beni e servizi pubblici ai loro compari in cambio di lauti vitalizi. Questa è la lurida feccia che ha gettato le basi dell’attuale dissesto economico. Sono loro i ruffiani delle iene internazionali che stanno finendo di divorare la carcassa Italia.

Gli stipendi dei manager nel 2010

NOME E COGNOME

INCARICHI

STIPENDIO (milioni €)

1

Alessandro Profumo

Ex ceo UniCredit

40.590.000

2

Luca Cordero di Montezemolo

Presidente Ferrari

8.728.000

3

Marco Tronchetti Provera

Presidente Pirelli

6.618.000

4

Cesare Geronzi

Ex presidente Generali

5.024.000

5

Fausto Marchionni

Ex ad FonSaiEx ad FonSai

5.007.000

6

Fulvio Conti

Ad e Dg Enel

4.941.679

7

Giorgio Angelo Girelli

Ad Banca Generali

4.905.768

8

Paolo Scaroni

Ad e Dg Eni, C Generali

4.610.000

9

Pier Francesco Guarguaglini

P e Ad Finmeccanica

4.478.000

10

Jacques Léost

C Saipem (fino 18/8/10)

P e Dg Saipem (fino 29/8/10)

4.447.000

11

Pietro Franco Tali

Vp e Ad Saipem

4.201.000

12

Pietro Giordano

Vp Erg

4.195.825

13

Giampiero Pesenti

P Italcementi, C Pirelli, C Mittel

4.000.000

14

Roberto Vedovotto

Ad Safilo

3.817.700

15

Andrea Guerra

Ad Luxottica, C Parmalat, C Dea Capital

3.800.462

16

Fedele Confalonieri

P Mediaset

3.718.000

17

Sergio Balbinot

Ad e Dg Generali

3.557.837

18

Luca Garovaglia

P Campari, C Fiat, C Indesit

(fino 29/4/10)

3.534.105

19

Giovanni Perissinotto

Ad e Dg Generali, Cdg Intesa

Sanpaolo, C Pirelli

3.513.037

20

Corrado Passera

Ad e Dg Intesa Sanpaolo

3.500.000

21

Sergio Marchionne

Ad Fiat, C Exor

3.498.000

22

Enrico Cavatorta

C Luxottica

3.355.205

23

Adolfo Bizzocchi

Dg Credem

3.301.000

24

Giuliano Andreani

Ad Mediaset

3.300.000

25

Francesco Micheli

Dg Intesa Sanpaolo (fino 9/2/10)

3.286.000

26

Diego della Valle

P e Ad Tod’s, C Generali, C Rcs, C Marcolin

3.215.357

27

Giulia Maria Ligresti

P e Ad Premafin, Vp Fondiaria-Sai, C Milano, C Pirelli

2.985.676

28

Maurizio Costa

Vp e Ad Mondadori, C Amplifon

2.851.000

29

Claudio Calabi

Ad Risanamento

2.830.000

30

Jonella Ligresti

P Fondiaria-Sai, Vp Premafin, C Milano, C Mediobanca, C Rcs

2.817.205

31

Gioacchino Paolo Ligresti

Vp Premafin, C Fondiaria-Sai, Vp Milano

2.751.261

32

Franco Moscetti

Ad Amplifon, C Diasorin

2.690.000

33

Franco Bernabè

Ad Telecom Italia

2.598.000

34

Massimo Moratti

Ad Saras, C Pirelli

2.586.000

35

Renato Pagliaro

P Mediobanca (dal 10/5/10, prima C e Dg)

2.550.000

36

Alberto Nagel

Ad Mediobanca

2.550.000

37

Francesco Trapani

Ad Bulgari

2.538.620

38

Gian Marco Moratti

P Saras

2.536.000

39

Francesco Caltagirone

P Cementir, C Acea, C Banca Finnat Euramerica

2.532.000

40

Giuliano Zuccoli

P Cdg A2A,P Edison, Vp Credito Valtellinese

2.471.352

41

Valerio Battista

Ad Prysmian, C Indesit (dal 29/4/10)

2.451.643

42

Gaetano Miccichè

Dg Intesa Sanpaolo (dal 9/2/10)

2.390.000

43

Andre Michelle Ballester

Ad Sorin

2.265.572

44

Francesco Gori

Dg Pirelli

2.251.000

45

Massimo di Carlo

C e Vdg Mediobanca

2.250.000

46

Maurizio Cereda

C e Vdg Mediobanca, C Ansaldo Sts

2.235.000

47

Jeane Claude Blanc

Ad e Dg Fc Juventus

2.228.000

48

Antonio Talarico

Vp Fondiaria-Sai

2.223.372

49

Fabio De Longhi

Vp e Ad

De Longhi

2.220.000

50

Franzo Grande Stevens

C Exor, segretario Cda Fiat, C Rcs

2.197.000

Legenda: p = presidente; vp = vicepresidente; ad = amministratore delegato; dg = direttore generale; cds = consigliere o consiglio di sorveglianza; cdg = consigliere o consiglio di gestione; c = consigliere di amministrazione
Gli stipendi dei manager nel 2009
NOME SOCIETA’ STIPENDIO VARIE
Carlo Puri Negri vp esecutivo Pirelli Re fino 8 aprile 2009, vp Pirelli & C., vp Camfin 15.272.000 di cui 14.000.000 per dimissioni da Pirelli Re (10,93 milioni pagati nel 2009; 3,07 milioni per non concorrenza e consulenza da pagare in 2 anni); 755.000 compensi ordinari da Pirelli Re; 385.000 da Pirelli & C.; 132.000 da Camfin
Claudio De Conto dg Pirelli & C. fino 16 settembre 2009 7.337.000 di cui 4.950.000 per risoluzione rapporto di lavoro con Pirelli e 669.000 bonus
Marco Tronchetti Provera p Pirelli & C., p Pirelli Re, p Camfin 5.936.000 di cui 1.521.000 bonus da Pirelli e 272.000 compenso da Camfin
Antoine Bernheim p Generali, vp cds Intesa Sanpaolo, c Mediobanca 5.588.597 di cui 5.084.597 da Generali (compreso 2.575.616 bonus); 354.000 da Intesa; 150.000 da Mediobanca
Luca Cordero di Montezemolo p Fiat e Ferrari, c Tod’s 5.116.700 di cui 4.542.000 da Ferrari; 550.000 da Fiat; 24.700 da Tod’s
Mauro Pessi ad e dg Brembo fino al 31 agosto 2009 5.107.000
Sergio Marchionne ad Fiat 4.782.400 di cui 1.345.000 bonus
Pier Francesco Guarguaglini p e ad Finmeccanica 4.703.000 di cui 3.113.000 bonus
Paolo Scaroni ad e dg, Eni, c Generali 4.405.890 di cui 2.824.000 bonus per i risultati 2008 e pagamento incentivo monetario differito attribuito nel 2006, di cui 134.890 da Generali
Alessandro Profumo ad Unicredit 4.267.000 di cui 651.000 bonus
Stefano Parisi ad e dg Fastweb 3.924.000 di cui 3.167.000 bonus per gli obiettivi 2008 e per un piano di incentivazione
Giovanni Perissinotto ad e dg Generali, cdg Intesa Sanpaolo, c Pirelli & C. 3.922.462 di cui 3.722.462 da Generali (compreso 1.899.072 bonus); 150.000 da Intesa; 50.000 da Pirelli
Virgilio Marrone ad Ifi fino fino 1 marzo 2009, segretario c da Exor, c Fiat, cdg Intesa Sanpaolo 3.675.000 di cui 3.525.000 da gruppo Exor (compresi 3.265.000 indennità straordinaria per cessazione rapporto lavoro subordinato); 150.000 da Intesa
Fausto Marchionni ad e dg Fondiaria-Sai 3.651.761
Fedele Confalonieri p Mediaset 3.515.000
Corrado Passera ad e dg Intesa Sanpaolo, c Rcs fino al 28 aprile 2009 3.506.000 di cui 1.500.000 bonus ed esclusi 311.000 di benefici non monetari di cui 6.000 da Rcs
Cesare Geronzi p Mediobanca (bilancio 30 giugno 2009) 3.282.000
Vittorio Merloni p Indesit 3.170.000 di cui 1.350.000 bonus
Franco Bernabè ad Telecom Italia 3.132.000 di cui 1.348.000 bonus relativo al 2008; non sono compresi 296.000 di benefici non monetari
Andrea Mangoni ad Acea fino 27 marzo 2009 3.097.000 di cui 2.934.000 esodo – trattamento integrativo
Giuliano Adreani ad Mediaset 3.084.551
Francesco Caltagirone Jr. p Cementir Holding 3.060.000
Giampiero Pesenti p e ad Italmobiliare, p Italcementi, c Mittel, c Pirelli & C. 3.047.000 di cui 1.760.600 da gruppo Italcementi; 20.000 da Mittel; 70.000 da Pirelli & C.
Giulia Maria Ligresti p Premafin, vp Fondiaria-Sai, c Milano, c Pirelli 3.009.794 di cui 2.959.794 dal gruppo Premafin-Fondiaria e 50.000 da Pirelli
Gioacchino Paolo Ligresti vp Premafin, c Fondiaria, vp Milano, p Immobiliare Lombarda, vp Atahotels 2.944.869
Sergio Balbinot ad e dg Generali 2.931.923 di cui 949.536 bonus; non comprende ulteriore bonus 949.536 che su sua richiesta verrà dato in beneficenza dalla società
Jonella Ligresti p Fondiaria-Sai, vp Premafin, c Milano, c Mediobanca, c Italmobiliare, c Rcs 2.866.302 di cui 2.627.672 dal gruppo Premafin-Fondiaria, 183.000 da Mediobanca, 39.630 da Italmobiliare, 16.000 da Rcs
Gianmario Tondato da Ruos ad Autogrill 2.858.843 di cui 1.909.500 bonus
Rodolfo Petrosino dg Pirelli Re Italia fino 30 giugno 2009 2.816.649 di cui 2.533.089 di «indennità varie per risoluzione rapporto di lavoro dipendente»
Maurizio Costa vp e ad Mondadori, c Amplifon 2.744.900 di cui 2.655.900 da Mondadori (di cui 440.000 bonus); 89.000 da Amplifon
Massimo Minolfi cdg e dg Banco Popolare fino 8 aprile 2009 2.743.000 di cui 2.729.000 per retribuzione lavoro e risoluzione rapporto di lavoro
Carlo Pesenti c e dg Italmobiliare, ad Italcementi c Rcs 2.715.420 di cui 2.127.000 da Italcementi; 33.000 da Rcs
Jean-Claude Blanc ad e dg Fc Juventus (bilancio 30 giugno 09) 2.671.000 compreso bonus 1.200.000 valore maturato che sarà erogato al termine del piano di sviluppo a medio termine
Renato Pagliaro dg e c Mediobanca, c Pirelli & C, vp Rcs 2.659.000 di cui 2.610.000 da Mediobanca; 50.000 da Pirelli; 49.000 da Rcs
Roberto Chemello c Luxottica, c Stefanel da 28 settembre 2009 2.657.657 di cui 2.651.198 da Luxottica; 6.459 da Stefanel
Fulvio Conti ad e dg Enel 2.620.795 di cui 1.319.890 bonus
Massimo Moratti ad Saras, c Pirelli & C 2.586.000 di cui 50.000 da Pirelli & C.
Antonio Talarico vp Fondiaria-Sai, ad Immobiliare Lombarda, c Milano, vp Impregilo 2.577.560 di cui 2.474.060 da gruppo Fondiaria-Sai; 103.500 da Impregilo
Alberto Nagel ad Mediobanca 2.560.000
Gian Marco Moratti p Saras 2.536.000
Umberto Quadrino ad Edison 2.485.000 di cui 1.177.000 bonus
Giovanni Battista Mazzucchelli ad Cattolica 2.300.004
Vittorio Tabacchi p Safilo Group 2.300.000
Giorgio Zappa dg Finmeccanica 2.283.000 di cui 1.277.000 bonus
Franzo Grande Stevens c Exor, segretario cda Fiat, c Rcs 2.219.000 di cui 1.201.000 per consulenze a Exor; 1.000.000 per prestazioni professionali a Fiat; 16.000 da Rcs
Andrea Guerra ad Luxottica, c Parmalat, c Dea 2.104.577 di cui 2.007.877 da Luxottica; 61.700 da Parmalat; 35.000 da Dea
Domenico Bosatelli p Gewiss 2.030.000
Giovanni Castellucci ad e gd Atlantia, vp Impregilo 2.016.365 di cui 903.654 bonus; 102.500 da Impregilo
Giulia De Luca dg e c Damiani fino 6 agosto 2008 (bilancio 31 marzo 09) 1.984.653
Antonio Vigni dg Banca Mps 1.952.162 di cui 800.000 premio aziendale di rendimento, competenza anno 2009
Giuliano Zuccoli p cdg A2A, p Edison, c Credito Valtellinese 1.942.000 di cui 912.000 da A2A; 806.000 da Edison; 224.000 da Credito Valtellinese
Roberto Colaninno p Immsi, p e ad Piaggio 1.930.000 di cui 890.000 da Immsi; 1.040.000 da Piaggio
Valerio Battista ad Prysmian 1.918.367 di cui 948.347 bonus
Franco Moscetti ad Amplifon 1.914.000 di cui 35.000 Tfr e 833.000 altri benefici pluriennali
Flavio Cattaneo ad Terna, c Cementir Holding 1.912.000 di cui 1.900.000 da Terna (700.000 bonus); 12.000 da Cementir
Massimo Ponzellini p Impregilo, p Banca popolare Milano da 25 aprile 2009 1.889.609 di cui 1.415.609 da Impregilo; 474.000 da Banca popolare Milano
Carlo Borsari ad Carraro fino 31 luglio 09 1.888.700 comprende Tfr
Marco Milani ad Indesit, c Carraro da 23 aprile 09 1.878.225 di cui 1.805.225 da Indesit (750.000 bonus);73.000 da Carraro
Francesco Gori dg Pirelli & C. dal 16 settembre 2009 1.859.000 di cui 609.000 bonus
Olivier De Poulpiquet c e ex ad Pirelli Re 1.857.763 di cui 1.320.000 per patto di non concorrenza e bonus
Gabriele Galateri di Genola p Telecom Italia, vp Generali, c Italmobiliare, c Rcs fino al 28 aprile 2009 1.856.140 di cui 1.599.000 da Telecom (oltre a 189.000 di benefici non monetari); 216.890 da Generali; 34.250 da Italmobiliare; 6.000 da Rcs
Claude Tendil c Generali, p e dg Generali France 1.850.140
Daniele Bandiera dg operations Piaggio fino al 4 novembre 09 1.849.097 di cui 1.364.107 per indennità di fine carica
Raffaele Agrusti dg Generali 1.847.800 di cui 847.800 bonus
Dieter Rampl p Unicredit, c Mediobanca 1.837.000 di cui 1.571.000 da Unicredit; 266.000 da Mediobanca
Francesco Saverio Vinci vdg e c Mediobanca, c Italmobiliare 1.834.250 di cui 1.804.000 da Mediobanca; 30.250 da Italmobiliare
Massimo Di Carlo vdg e c Mediobanca 1.804.000
Maurizio Cereda vdg e c Mediobanca, c Ansaldo Sts 1.802.000
Mario Moretti Polegato p Geox 1.800.000
Pier Francesco Saviotti ad con funzioni di vp Banco Popolare, c Brembo, c Stefanel, c Tod’s 1.795.700 di cui 1.700.000 da Banco Popolare; 30.000 da Brembo; 28.000 da Stefanel; 37.700 da Tod’s
Carlo Salvatori ad Unipol 1.755.000
Graziano Verdi p e ad Granitifiandre 1.748.000
Domenico Dispenza dg Eni 1.747.000 di cui 1.002.000 bonus per i risultati 2009 e pagamento incentivo monetario differito attribuito nel 2006
Alberto Rubegni ad Impregilo 1.708.827
Paolo della Porta p Saes Getters fino al 20 aprile 2009 1.672.000
Andrea Riffeser Monti p e ad Monrif, vp ad e dg Poligrafici Editoriale 1.638.564
Rodolfo De Benedetti ad e dg cir, ad Cofide, p Sogefi, c Gruppo Espresso 1.610.936
Luciano Benetton p Benetton 1.600.000
Roberto Vedovotto ad Safilo Group 1.600.000
Miro Fiordi dg Credito Valtellinese 1.581.000
Pier Mario Motta dg banca Generali 1.552.798 di cui 637.521 controvalore dell’assegnazione di 278.284 azioni gratuite, al prezzo medio di mercato del primo aprile 2009
Claudio Descalzi dg Eni 1.506.000 di cui 772.000 bonus per i risultati 2008 e incentivo monetario differito attribuito nel 2006
Giovanni Bazoli p cds Intesa Sanpaolo, p Mittel 1.493.537 di cui 135.753 come p Mittel
Pietro Giuliani p e ad Azimut Holding 1.490.000
Pier Silvio Berlusconi vp Mediaset c Mondadori 1.469.000 di cui 1.459.000 da Mediaset; 10.000 da Mondadori
Leonardo Del Vecchio p Luxottica, c Generali, c Beni Stabili 1.443.279 di cui 1.228.389 da Luxottica; 146.890 da Generali; 68.000 da Beni Stabili
John Elkann p Exor, vp Fiat, p Editrice La Stampa c Rcs 1.423.000 di cui 837.000 da Exor; 550.000 da Fiat; 33.000 da Rcs
Giovanni De Censi p Credito Valtellinese, c Credito Artigiano 1.401.000
Angelo Moratti vp Saras 1.373.606 di cui 350.000 bonus
Victor Massiah ad Ubi Banca 1.372.067
Sergio De Luca ad Ansaldo Sts 1.367.313 di cui 183.000 bonus
Stefano Beraldo ad Gruppo Coin (bilancio 31 gennaio 09) 1.359.000
Enrico Salza p cdg Intesa Sanpaolo 1.350.000
Pietro Franco Tali vp e ad Saipem 1.348.948 di cui 569.000 bonus
Giovanni Ferrario dg Italcementi 1.345.600 di cui 1.900 bonus
Giovanni Recordati p e ad Recordati 1.309.095
Sebastiano Mazzoleni c Italcementi 1.292.700
Angelo Caridi dg Eni 1.290.000 di cui 648.000 bonus per i risultati 2008 e pagamento incentivo differito attribuito nel 2006
Carlo Cimbri dg Unipol 1.289.587
Alessandro Garrone ad Erg 1.262.096 di cui 200.000 bonus
Nereo Dacci ad Banco Desio 1.254.572 di cui 448.072 bonus
Tommaso Cartone ad Aedes 1.253.000 di cui 1.000.000 bonus
Francesco Micheli dg Intesa Sanpaolo 1.250.000 esclusi 95.000 di benefici non monetari
Gianluigi Gabetti p d’onore Exor 1.244.000
Robero Cera c Atlantia 1.236.631 di cui  55.500 per la carica; 1.181.131 compensi per consulenze allo studio Bonelli Erede Pappalardo di cui è associato
Carlo Barel di Sant’Albano ad Exor, c Fiat, c Fc Juventus 1.219.000
Luigi Clementi p I Grandi Viaggi 1.214.000
Mario Ciliberto c Cementir Holding 1.212.000
Paolo Bottelli c e dg Pirelli Re Germania e Polonia 1.191.894 di cui 511.519 indennità di trasferta e seconda tranche piano triennale retention
Giovanni Cavallini p Interpump 1.183.000 di cui 221.000 fair value delle stock option al momento dell’assegnazione
Albino Majore c Caltagirone Editore, ad Il Messaggero 1.178.003
Giorgio Luca Bruno c Camfin e dirigente società controllate 1.166.590 di cui 1.000.000 legati alla chiusura anticipata di piano di incentivazione
Roberto Poli p Eni 1.165.000 di cui 400.000 bonus per i risultati 2008 e pagamento incentivo differito attribuito nel 2006
Luigi Francavilla vp Luxottica 1.164.321
Alessandro Benetton vp esecutivo Benetton, c Autogrill 1.149.800 di cui 1.100.000 da Benetton; 49.800 da Autogrill
Piero Gnudi p Enel, c Unicredit 1.149.246 di cui 1.033.246 da Enel; 116.000 da Unicredit
Luciano La Noce ad Immsi, c Piaggio 1.147.000
Carlo Malacarne ad Snam Rete Gas 1.146.000 di cui 544.000 bonus
Marco Giordani c e direttore finanziario Mediaset 1.144.810 di cui 312.500 bonus
Yves René Nanot c Italcementi, p e dg Ciments Francais 1.144.500 di cui 226.100 bonus
Fulvio Montipò vp e ad Interpump 1.137.000 di cui 221.000 fair value delle stock option al momento dell’assegnazione
Gian Maria Gros-Pietro p Atlantia, c Edison, c Fiat, c Seat fino al 9 aprile 2009 1.131.046 di cui 847.546 da Atlantia; 176.000 da Edison; 95.000 da Fiat; 12.500 da Seat
Luca Garavoglia p Campari, c Fiat 1.122.000 di cui 77.000 da Fiat
Alberto Pirelli vp Pirelli & C., c Camfin 1.108.000 di cui 82.000 bonus da Pirelli; 12.000 da Camfin
Claudio Calabi ad Il Sole 24 Ore fino 14 dicembre 09, ad Risanamento da 16 novembre 09 1.104.862 di cui 944.440 dal Sole 24 Ore come “altri compensi”; 160.462 da Risanamento
Rosella Sensi p e ad As Roma (bilancio 30 giugno 09) 1.100.000
Francesco Trapani ad Bulgari 1.085.000
Guido Roberto Grossi Damiani p e ad Damiani (bilancio al 31 marzo 09) 1.072.000
Robert Kunze-Concewitz ad Campari 1.066.181 di cui 500.000 bonus
Vincenzo Mariconda p Risanamento da 27 luglio 2009 1.050.000
Monica Mondardini ad Gruppo L’Espresso 1.024.424
Alberto Vacchi p e ad Ima 1.015.790
Gerolamo Caccia Dominioni ad Benetton 1.010.000
Antonio Perricone ad e dg Rcs 1.000.000
Dario Rinero ad Poltrona Frau 1.000.000 di cui 375.000 bonus
Gina Nieri c e direttore affari istituzionali Mediaset 977.248 di cui 200.000 bonus
Edoardo Garrone p Erg 969.857
Marco Boglione p BasicNet 965.000 di cui 200.000 bonus
Mario Carraro p Carraro 960.000
Hugh James O’Donnell ad Saipem 959.000 di cui 322.000 bonus
Ennio Doris ad Mediolanum, c Mediobanca da 28 ottobre 08, c Safilo Group 956.666 di cui 796.666 da Mediolanum; 150.000 da Mediobanca; 10.000 da Safilo
Dario Scaffardi dg e c Saras 933.151 di cui 300.000 bonus
Alessandro Baldin c Azimut Holding 931.114
Pietro Giordano vp Erg 918.865 di cui 168.750 bonus
Fabio Ignazio Romeo c Prysmian 913.045 di cui 357.306 bonus
Michele Pallottini dg finanza Piaggio 903.243
Jacques Léost c Saipem 893.500 di cui 313.000 bonus
Emanuele Erbetta c Milano 890.405
Giovanni Gorno Tempini dg e c Mittel (bilancio 30 settembre 09), vp Sorin 888.516 di cui 768.516 da Mittel; 120.000 da Sorin
Aldo Mazzocco ad Beni Stabili 885.000
Mauro Crippa c e direttore comunicazione Mediaset 879.000 di cui 200.000 bonus
Piero Melazzini p Banca popolare di Sondrio 879.000
Giorgio Angelo Girelli ad Banca Generali 875.000
Fiorenzo Dalu dg Banca popolare Milano 870.000 di cui 155.000 bonus
Ugo Ravanelli ad Marr 861.360
Massimo Ferretti p Aeffe 855.000
Domenico De Angelis cdg Banco Popolare 853.000
Vittorio Di Paola p Astaldi 848.353
Andrea Merloni vp Indesit 842.500 di cui 337.500 bonus
Andrea Malagoli dg e c Ima 838.340
Roberto Guarena ad Vittoria assicurazioni 825.000
Stefano Saccardi ad Campari 820.364 di cui 400.000 bonus
Paolo Marchesini ad Campari 813.190
Carlo Benetton vp Benetton 800.000
Giuliana Benetton c Benetton 800.000
Maurizio Martinetti c Gruppo L’Espresso 787.791 di cui 769.458 altri compensi
Carlo Vismara c e segretario cda Mondadori 784.700 di cui 135.500 bonus
Paolo Astaldi vp Astaldi 781.081
Giuseppe Cafiero ad e dg Astaldi 762.244 di cui 597.744 compensi monetari e 164.500 controvalore dell’assegnazione gratuita di 50.000 azioni al prezzo medio di mercato
Massimo Saracchi ad e dg Marcolin 755.000
Luigi Zunino p e ad Risanamento fino 20 luglio 2009, cds Mediobanca fino 28 ottobre 2008 (bilancio 30 giugno 09) 751.223 di cui 702.223 da Risanamaneto; 49.000 da Mediobanca
Agostino Gavazzi p Banco di Desio 748.985
Stefano Cerri ad Astaldi 739.394 di cui 574.894 compensi monetari e 164.500 controvalore assegnazione gratuita di 50.000 azioni al prezzo medio di mercato
Stefano Missora c Azimut Holding 729.101
Riccardo Nicolini c Cementir Holding 729.000
Sebastien Egon Furstenberg p Banca Ifis 715.000
Giuseppe Mussari p Banca Mps 714.500
Niccolò Querci c e direttore personale Mediaset 714.449 di cui 166.667 bonus
Giovanni Cobolli Gigli p Fc Juventus (bilancio 30 giugno 09) 711.000 di cui 225.000 bonus
Pier Francesco Facchini c Prysmian 708.030 di cui 258.030 bonus
Alexander Bossard ad Carraro da 4 agosto 09 703.000
Massimiliano Tabacchi vp esecutivo Safilo Group 700.000
Giulio Malfatto ad Pirelli Re da 6 aprile 2009 696.250
Franco Spalla ad BasicNet 695.602 di cui 133.000 bonus
Luigi Roth p Terna, c Pirelli & C. 678.833 di cui 620.833 da Terna; 58.000 da Pirelli
Roberto Rivellino dg Camfin 677.184 di cui 470.000 legati alla chiusura anticipata di piano di incentivazione
Stefano Carlino dg Premafin 651.832
Marina Berlusconi p Mondadori, c Mediobanca, c Mediaset 638.000 di cui 515.000 da Mondadori; 101.000 da Mediobanca; 22.000 da Mediaset
Enrico Cavatorta c Luxottica 623.704
Guido Angiolini p Gemina 615.000
Piergaetano Marchetti p Rcs 600.000
LEGENDA: p = presidente; vp = vicepresidente; ad = amministratore delegato; dg = direttore generale; cds = consigliere o consiglio di sorveglianza; cdg = consigliere o consiglio di gestione; c = consigliere di amministrazione; pse = presidente collegio sindacale; se = sindaco effettivo.
Gli stipendi dei manager nel 2008
NOME E COGNOME INCARICHI STIPENDIO
1 Roberto Tunioli vp e ad Datalogic 8.265.000 (comprende 2.160.000 per indennità di fine mandato e 4.865.000 di incentivi a lungo termine maturati nel periodo 2004-2008 che verranno erogati nel 2009) c Piquadro 25.000, c Monrif 15.000, c Interpump 18.000 8.323.000
2 Luca Majocchi ad Seat Pg (comprende le quote di trattamento di fine mandato di competenza dell’esercizio per 5.746.897) 7.958.000
3 Enrico Parazzini dg Telecom Italia fino all’8 agosto 2008 (comprende incentivo all’esodo e transazione generale novativa) 7.173.000
4 Gianluigi Gabetti c Ifi 220.000 p Ifil fino al 13 maggio 2008 492.000, p onorario Ifil dal 13 maggio 2008 960.000, emolumento straordinario Ifil 5.000.000 6.672.000
5 Fausto Marchionni ad. e dg Fondiaria-Sai, p e ad Milano 6.483.707
6 Stefano Cao dg Eni divisione E&P (comprende 3,825 mln per risoluzione rapporto di lavoro), c Telecom Italia fino al 14 aprile 2008 (inoltre ha ricevuto 16.000 azioni gratis dell’Eni per un valore medio di mercato di 21,563 euro, pari a 345.000 euro complessive) 6.163.000
7 Giovanni Castellucci ad e dg Atlantia 5.756.767 vp Impregilo 96.497 5.853.264
8 Pier Francesco Guarguaglini p e ad Finmeccanica 5.551.000
9 Ugo Ruffolo ad e dg Alleanza fino al 7 maggio 2008 (comprende 4.200.000 per buonuscita) 5.354.000
10 Pietro Giordano vp Erg 5.090.465
11 Massimo Castelli dg Telecom Italia fino al 6 marzo 2008 4.492.000 (comprende incentivo all’esodo e transazione generale novativa) dg Seat Pg da giugno 2008 492.785 4.984.785
12 Gioacchino Paolo Ligresti p Immobiliare Lombarda, vp Premafin, Milano, c Fondiaria-Sai 4.963.898
13 Pietro Modiano dg vicario Intesa Sanpaolo fino al 12 dicembre (oltre a benefici non monetari per 197.000) 4.945.000
14 Giulia Maria Ligresti p Premafin, vp Fondiaria-Sai e c Milano 4.845.504, c Pirelli & C. 50.000, c Telecom Italia Media fino al 9 aprile 2008 16.274 4.911.778
15 Jonella Ligresti p Fondiaria-sai, vp Premafin e c Milano 4.626.743, c Mediobanca 200.000, c Rcs 19.000, c Italmobiliare 16.600 4.862.343
16 Luigi Zunino p e a.d. Risanamento 4.719.250
17 Marco Tronchetti Provera p Pirelli & C., p Pirelli Re e altre, p Camfin 272.000 4.662.000
18 Giampiero Pesenti p e ad Italmobiliare, p Italcementi e altre nel gruppo (compenso di 4.563.970)c Pirelli & C. 70.000, c Mittel 10.000 4.643.970
19 Fabio Innocenzi vp e ad Banco Popolare fino al 7/12/08 (comprende indennità per risoluzione di rapporto di lavoro) 4.590.000
20 Valerio Battista ad Prysmian 4.153.520
21 Francesco Caltagirone jr p Cementir Holding 4.142.000
22 Rodolfo Danielli dg Italcementi fino al 4 giugno 2008 4.134.800
23 Antoine Bernheim p Generali e altre cariche nel gruppo 3.441.508, vp Intesa Sanpaolo 352.000, c Mediobanca 150.000 3.943.000
24 Umberto Quadrino a.d. Edison 3.854.000
25 Roberto Chemello c Luxottica chief operating officer fino a luglio 2008 (comprende parte dell’indennità per cessazione del rapporto di lavoro e il Tfr; la residua quota dell’indennità sarà versata nel 2009) 3.811.760
26 Andrea Guerra a.d. Luxottica 3.507.207 (oltre a 110mila euro di benefici non monetari), c Parmalat 58.300, c DeA Capital 35.000 3.600.507
27 Fedele Confalonieri p Mediaset 3.526.825
28 Alessandro Profumo ad UniCredit (bonus azzerato, era 5,5 milioni nel 2007) 3.468.000
29 Marco Benedetto ad Gruppo L’Espresso fino al 31/12 (comprende 1,2 milioni per un patto di non concorrenza) 3.464.000
30 Sergio Marchionne ad Fiat 3.418.600
31 Antonio Talarico vp Fondiaria-Sai, ad Immobiliare Lombarda, con 3.232.785, vp Impregilo 104.000 3.336.786
32 Luca Cordero di Montezemolo p Fiat e Ferrari 3.293.500, c Tod’s 24.700, c Poltrona Frau 10.000 3.328.200
33 Marco Milani ad Indesit 3.316.831
34 Cesare Geronzi p cds Mediobanca (bilancio al 30 giugno 2008) 3.250.000
35 Renato Pagliaro p cdg Mediobanca 3.150.000 (bilancio al 30 giugno 2008), c Rcs 57.000, c Pirelli & C. dal 29 aprile 2008 34.000 3.241.000
36 Fulvio Conti ad e dg Enel 3.236.308
37 Claude Tendil c Generali e p Generali France 3.207.287
38 Nereo Dacci ad Banco di Desio (comprende un bonus di 1.527.333 deliberato in esercizi precedenti, ma soggetto a condizione sospensiva avveratasi nel 2008) 3.197.494
39 Paolo Scaroni ad e dg Eni 3.060.000 c. Generali 128.487 3.188.487
40 Alberto Nagel ad Mediobanca (bilancio al 30 giugno 2008) 3.150.000
41 Giuliano Adreani ad Mediaset 3.027.019
42 Tommaso Pompei ad Tiscali fino al 29 febbraio 2008 (comprende transazione per l’interruzione consensuale del rapporto di amministrazione; inoltre ha ricevuto 1.852.464 di benefici non monetari, non meglio specificati nel bilancio) 3.000.000
43 Stefano Parisi ad e dg Fastweb 2.833.500
44 Corrado Passera ad Intesa SanPaolo (di cui 750.000 di bonus e incentivi ed esclusi 311.000 di benefici non monetari). Compresi 19.000 per cda Rcs 2.769.000
45 Carlo Salvatori ad Unipol 2.760.000
46 Maurizio Costa vp e ad Mondadori 2.631.400 c Amplifon 89.000 2.720.400
47 Alcide Rosina p Premuda 2.674.000 e c Iride 23.000 2.697.000
48 Giovanni Perissinotto ad e dg Generali 2.454.344, cdg Intesa Sanpaolo 150.000, c Pirelli & C. 50.000 2.654.344
49 Sergio Balbinot ad e dg Generali 2.599.792
50 Massimo Moratti ad Saras 2.536.000, c Pirelli & C. 50.000 2.586.000
51 Carlo Puri Negri vp Pirelli re, vp Pirelli & C. 2.580.000, vp Camfin 132.000 2.580.000
52 Vittorio Tabacchi p Safilo 2.579.000
53 Antonio Campo Dall’Orto ad Telecom Italia Media fino 7 maggio 2008 (comprende incentivi all’esodo e transazione generale novativa) 2.556.000
54 Gian Marco Moratti p Saras 2.536.000
55 Fabio Tacciaria dg Gruppo Editoriale L’Espresso fino 31/07/08 (comprende Tfr, indennità ferie non godute e altre indennità contrattuali) 2.474.308
56 Giuliano Zuccoli p cdg A2A 1.428.735 p Edison 799.000, c. Credito Valtellinese 222.000 2.449.735
57 Guido de Vivo dg Mittel fino all’8 novembre 2007 2.042.000 (comprende il Tfr dopo 18 anni, bilancio al 30 settembre 2008) ha ricevuto inoltre 381.000 euro per gestione e monitoraggio delle partecipazioni di private equity 2.423.000
58 Francesco Trapani ad Bulgari 2.400.000
59 Carlo d’Urso c Premafin 20.000, c Fondiaria Sai 54.274, c Acedes 27.000, prestazioni professionali studio legale a Premafin e Fondiaria-Sai 2.143.500, vp Immsi 44.344 2.289.118
60 Vittorio Merloni p Indesit 2.255.000
61 Massimo Di Carlo c e vdg Mediobanca (bilancio al 30 giugno 2008) 2.250.000
62 Francesco Saverio Vinci c e vdg Mediobanca (bilancio al 30 giugno 2008) 2.250.000
63 Jean-Claude Blanc ad e dg Fc Juventus (bilancio al 30 giugno 2008) 2.210.000
64 Giovanni Battista Mazzucchelli ad Cattolica 2.184.000
65 Maurizio Cereda c e vdg Mediobanca 2.109.000 (bilancio al 30 giugno 2008; c Ansaldo Sts 72.500) 2.181.500
66 Giorgio Zappa dg Finmeccanica 2.169.000
67 Guido Leoni ad Banca Popolare Emilia-Romagna fino al 30 settembre 2008, vicepresidente dal primo ottobre 2008 2.165.000
68 Dieter Rampl p UniCredit (compresi 350.000 come vp del cds di Mediobanca) 1.948.000
69 Alessandro Garrone ad Erg 1.947.000
70 Carlo Pesenti c e dg Italmobiliare, ad Italcementi e altre nel gruppo 1.903.900, c Rcs 38.000 1.941.900
71 Roberto Colaninno p Immsi, p e ad Piaggio 1.930.000
72 Marco Sala ad e dg Lottomatica 1.911.868
73 Giampiero Auletta Armenise ad Ubi Banca fino al 30 novembre 2008 1.905.227
74 Francesco Micheli dg Intesa SanPaolo di cui 625.000 di bonus ed esclusi 95.000 di benefici non monetari 1.875.000
75 Gabriele Galateri di Genola p Telecom Italia 1.644.000, vp Rcs 19.000, vp Generali 182.578, c Italmobiliare 2.660 1.848.238
76 Alberto Rubegni ad Impregilo 1.830.211
77 Mauro Moretti Polegato p Geox 1.800.000
78 Franco Bernabè ad Telecom Italia 1.778.000
79 Andrea Riffeser Monti p e ad Monrif, vp ad e dg Poligrafici Editoriale 1.765.970
80 Mario Ciliberto c Cementir Holding 1.711.000
81 Luigi Francavilla c Luxottica 1.630.242
82 Gianmario Tondato da Rous ad Autogrill 1.522.000, c Lottomatica 97.500 1.619.500
83 Rodolfo De Benedetti ad e dg Cir, ad Cofide 1.609.283
84 Luciano Benetton p Benetton 1.600.000
85 Carlo Barel di Sant’Albano ad Ifil 1.569.000
86 Domenico Dispenza dg Eni divisione G&P 1.566.000
87 Giovanni Bazoli p cds Intesa Sanpaolo 1.354.000, p Mittel 50.000, c Alleanza 50.000, cds Ubi banca 105.000 1.559.000
88 Fabrizio Viola dg Banca Popolare Milano fino 31 luglio 2008 1.014.000, c Fiera di Milano 63.200, ad Banca Popolare Emilia-Romagna da 1 ottobre 2008 453.000 1.530.200
89 Stefano Rosina ad Premuda 1.527.833
90 Claudio Gottardi ad Safilo fino 14/11/08 1.512.600
91 Paolo Pandozy ad e dg Enigineeering e altre cariche nel gruppo 1.495.551
92 Alberto Bombassei p Bombassei 1.359.000 c Pirelli & C. 63.000 c Italcementi 15.000; c Atlantia 58.000 1.495.000
93 Pietro Giuliani p Azimut Holdind 1.490.000
94 Pier Silvio Berlusconi vp Mediaset 1.452.896, c Mondadori 10.000 1.462.896
95 Leonardo Del Vecchio p Luxottica 1.260.242, c Generali 132.486, c Beni Stabili 68.000 1.460.728
96 Carlo De Benedetti p Cofide 330.000, p Cir 520.000, p Gruppo Editoriale L’Espresso 530.000, p Sogefi 30.000 (totale 1,41 milioni riversati all Romed Spa, di sua proprietà), p Management e Capitali 45.000 Totale 1.455.000 (oltre a 100.504 euro benefici non monetari da Cofide) 1.455.000
97 Pietro Franco Tali p Saipem (inoltre ha ricevuto 30.300 azioni gratis della Saipem per un valore medio di mercato di 25,102 euro, pari a 760.000 euro complessive) 1.443.000
98 Giovanni De Censi p Credito Valtellinese 1.402.000, c Edison fino al 02/04/08 39.000 1.441.000
99 Gian Maria Gros-Pietro p Atlantia 1.096.000, c Edison 173.000, c Fiat 98.000, c Seat Pg 50.000 1.417.000
100 Antonio Vigni dg Banca Mps 1.406.264
101 Miro Fiordi dg Credito Valtellinese 1.400.000
102 Enrico Salza p cdg Intesa Sanpaolo 1.350.000
103 Sergio De Luca ad Ansaldo Sts 1.341.902
104 Roberto De Vitis dg Intek (comprende compenso straordinario una tantum d auna società controllata) 1.325.245
105 Daniel John Winteler c Ifil 3.000, ad Alpitour 1.316.000 1.319.000
106 Albino Majore ad Il Messaggero, c Caltagirone, Caltagirone Editoree Vianini Lavori 1.319.000
107 Edoardo Garrone p Erg 1.295.000, c Pininfarina 18.000 1.313.000
108 Alberto Mocchi dg Banco di Desio (comprende bonus di 420.795, deliberato in esercizi precedenti ma soggetto a condizione sospensiva avveratasi nel 2008) 1.302.988
109 Pier Mario Motta dg Banca Generali 1.294.454
110 Luigi Clementi p I Grandi Viaggi 1.290.000
111 Massimo Mazzega p Banca Italease 1.287.000
112 Giovanni Recordati p e ad Recordati 1.282.001
113 Angelo Moratti vp Saras 1.271.670
114 Guido Roberto Grassi Damiani p e ad Damiani (bilancio 31 marzo 2008) 1.264.000
115 Giovanni Cavallini p Interpump 1.258.000
116 Vincenzo Manes p e ad Intek e vp Kme 1.257.792
117 Franco Moscetti ad Amplifon 1.240.000
118 Enrico Cavatorta c Luxottica e direttore amministrazione, finanza e controllo del gruppo 1.237.990
119 Adolfo Bizzotti dg Credem 1.236.000
120 Fabrizio Di Amato p Maire Tecnimont 1.230.000
121 Yves René Nanot c esecutivo Italcementi 1.231.900
122 Raffaele Agrusti dg Generali 1.166.692, c Rcs 43.000, c Premuda 20.000 1.229.692
123 Marco Giordani c e direttore finanziario Mediaset 1.223.819
124 Marco Fiori ad D’Amico shipping 1.202.000
125 Giovanni Berneschi p Banca Carige 1.200.000
126 Stefano Sincini dg Tod’s 1.195.000
127 Emanuele Erbetta c Milano e dirigente (retribuzione da lavoro dipendente) 1.187.176
128 Luca Garavoglia p Campari 1.045.000, c Fiat 89.000, c Indesit 45.000 1.179.000
129 Giovanni Ferrario dg Italcementi dal 9 giugno 2008 1.162.000
130 Gerolamo Caccia Dominioni ad Benetton 1.162.000
131 Pier Francesco Facchini c Prysmian 1.156.250
132 Giorgio Angeli Girelli ad Banca Generali, c Banca Profilo 35.000 1.154.200
133 Roberto Poli p Eni 1.113.000, c Mondadori 10.000, c Maire Tecnimont 30.000 1.153.000
134 Alessandro Benetton vp Benetton 1.100.000, c Autogrill 49.800 1.149.800
135 Luciano La Noce ad Immsi, c Piaggio 1.147.000
136 Fulvio Montipò vp e ad Interpump 1.138.000
137 Giovanni Gorno Tempini dg Mittel da 8 novembre 2007 988.100 (bilancio 30 settembre 2008) c A2A da 11 marzo 2008 121.311 1.109.411
138 Francesco Monti p Esprinet 1.108.800
139 Rosella Sensi ad As Roma (bilancio 30 giugno 2008) 1.100.000
140 Alberto Franzone ad Management e Capitali fino 31 dicembre 2008 (di cui 750.000 a seguito di dimissioni) 1.100.000
141 Claudio Calabi ad Gruppo 24 Ore 1.096.000
142 Stefano Pileri dg Telecom Italia 1.095.000
143 Fabiano Fabiani p Acea fino al21/10/08 1.093.000
144 Alberto Vacchi p e ad Ima 1.086.970
145 Emilio Zanetti p cdg Ubi Banca 1.086.853
146 Wolfgang Bauer c Buzzi Unicem 1.081.864
147 André-Michel Ballester ad Sorin 1.076.000
148 Massimo della Porta vp e ad Saes Getters (incluso 264.000 per Tfm e Pnc) 1.071.000
149 Emanuele Bosio ad e dg Sogefi 1.045.000
150 Graziano Verdi p e ad Granitifiandre 1.045.000
151 Massimo Pini vp Fondiaria-Sai 1.043.787
152 Maurizio Rota vp Esprinet 1.030.600
153 Jaymin Patel c Lottomatica 1.030.455
154 Franzo Grande Stevens segretario cda Fiat e consulente 1.000.000, c Rcs 14.000 1.014.000
155 Giannino Lorenzon c Safilo 1.011.600
156 Alberto Pirelli vp Pirelli e c Camfin 1.007.000
157 Antonello Perricone ad e dg Rcs 1.000.000
158 Piero Gnudi p Enel 910.000, c Unicredit 87.000 997.000
159 Carlo Cimbri dg Unipol 994.048
160 Ennio Doris ad Mediolanum 790.000, c Mediobanca 150.000, c. Safilo 50.000 990.000
161 Luisa Torchia c Atlantia (incluso 888.098 compensi studio legale Tea per consulenze), c Acea 48.000 989.750
162 Alberto Meomartini p Snam Rg 985.000
163 Carlo Malacarne ad Snam Rg 978.000
164 Gina Nieri c e direttore affari istituzionali Mediaset 976.131
165 Luca Luciani dg Telecom Italia 976.000
166 Carlo Borsari ad Carraro 976.000
167 Edoardo Lombardi vp Mediolanum 975.905
168 Nicola Greco ad Parmasteelisa 974.000
169 Hugh James O’Donnell ad Saipem 968.000
170 Massimo Ponzellini p Impregilo 963.759
171 Mario Carraro p Carraro 960.000
172 Flavio Cattaneo ad Terna 950.000
173 Robert Kunze-Concewitz ad Campari 939.990
174 Luciano Camagni c e dg Credito Artigiano 937.198
175 Claudio De Conto dg Pirelli & C. 915.000, c Rcs 19.000 934.000
176 Stefano Carlino cdg Premafin 933.283
177 Giulio Canale ad Saes Getters (incluso 226.000 per Tfm e Pnc) 933.000
178 Alessandro Cattani ad Esprinet 931.000
179 Rosario Fiumara direttore centrale corporate Impregilo 930.790
180 Massimo Minolfi dg Banco Popolare 929.000
181 John Elkann vp Fiat 551.500, c e p Ifil da 13 maggio 2008 e altre 336.200, c Rcs 38.000 925.700
182 Olivier De Poulpiquet ad Pirelli Re 920.699
183 Michele Pallottini dg Piaggio 913.519
184 Sandro Panizza dg Alleanza 911.350
185 Jacques Léost c Saipem 909.500
186 Giovanni Burani ad Mariella Burani 908.000
187 Aureliano Benedetti cdg Intesa Sanpaolo e presidente Banca Cr Firenze 902.000
188 Andrea Malagoli c e dg Ima 894.170
189 Victor Massiah pdg Ubi banca fino al 30 novembre 2008, ad da 1 dicembre 885.505
190 Giuseppe Stefanel p e ad Stefanel 869.372
191 Giulia De Luca c e dg Damiani 869.063
192 Luca Castelli ad Aedes 866.000
193 Giuseppe Mussari p Banca Mps 865.000
194 Emilio Biffi ad Pirelli Re 863.333
195 Massimo Ferretti p Aeffe 855.000
196 Alessandro Falciai p Dmt 850.000
197 Maurizio Di Maio ad Credito Bergamasco 845.254
198 Marco Boglione p BasicNet 845.000
199 Vittorio Di Paola p Astaldi 840.049
200 Mario Rosso ad Tiscali dal 29 febbraio 2008 e anche presidente da 29 aprile 2008 837.500
201 Angelo Caridi dg Eni divisione R&M 833.000
202 Virgilio Marrone ad e dg Ifi 682.000, cdg Intesa Sanpaolo 150.000 832.000
203 Roberto Guarena ad Vittoria 825.000
204 Massimiliano Tabacchi vp Safilo 824.400
205 Paolo Marinsek ad Interpump 820.000
206 Mario Rizzante p e ad Reply 820.000
207 Fabio Ignazio Ronco c Prysmian 819.083
208 Pasquale Casale ad e dg Iw Bank 810.000
209 Paolo della Porta p Saes getters (inclusi 188.000 per Tfm e Pnc) 806.000
210 Carlo Benetton c Benetton 800.000
211 Giuliana Benetton c Benetton 800.000
212 Giovanni Tamburi p e a.d. Tip 798.206
213 Mauro Crippa c e direttore comunicazioni Mediaset 797.480
214 Salvatore Orlando p Kme e c Intek 797.327
215 Mimmo Guidotti dg Banca Popolare Emilia-Romagna 782.000
216 Claudio Bordignon p e ad Molmed 774.000
217 Domenico Cova c e dg Kme 770.596
218 Italo Romano c e dg Kme 766.905
219 Andrea Casalini ad Buongiorno 765.024
220 Giovanni Bossi ad Banca Ifis 757.000
221 Massimo Saraceni ad Marcolin 754.000
222 Piergaetano Marchetti p Rcs mediagroup 750.000
223 Agostino Gavazzi p Banco di Desio 746.971
224 Tiberto Ruy Brandolini d’Adda c Ifi, c Ifil e p Sequana 722.000, c Vittoria 20.000 742.000
225 Claudio Artusi dg Fiera di Milano 741.840
226 Carlo Fratta Pasini pcs Banco Popolare 740.000
227 Dario Scaffardi c e dg Saras 736.522
228 Matteo Restelli c Esprinet 734.200
229 Pierluigi Stefanini p Unipol 730.000
230 Paolo Astaldi vp Astaldi 723.801
231 Massimo Segre c Cofide e prestazioni professionali 553.168, c Aedes e prestazioni professionali 168.000 721.168
232 Riccardo Nicolini c Cementir Holding 721.000
233 Luigi Rizzuti dg Alleanza 720.000
234 Roberto Mazzotta p Banca Popolare di Milano 696.000, c Aedes fino 20 ottobre 2008 23.000 719.000
235 Piero Melazzini p Banca popolare di Sondrio 718.000
236 Renzo Arletti ad Rdb 716.000
237 Sebastien Egon Furstenberg p Banca Ifis 715.000
238 Paolo Marchesini ad Campari 714.830
239 Giovanni Cobolli Gigli p Fc Juventus 711.000
240 Ugo Ravanelli ad Marr 702.210
Legenda: p = presidente; vp = vicepresidente; ad = amministratore delegato; dg = direttore generale; cds = consigliere o consiglio di sorveglianza; cdg = consigliere o consiglio di gestione; c = consigliere di amministrazione

Gli stipendi dei manager nel 2007

NOME SOCIETA’ STIPENDIO

VARIE

Matteo Arpe

ad Capitalia fino 31/05/07 37.405.28 di cui 31.226.105 “indennità per risoluzione rapporto di lavoro” e 1.277.831 Tfr
Cesare Geronzi p Capitalia fino 30/09/07, vp Mediobanca per l’esercizio chiuso 30/06/07 24.023.266

23.648.266 come p Capitalia (di cui 20 milioni “emolumento straordinario che costituisce anche premio alla carriera”), 375.000 come vp Mediobanca

Riccardo Ruggiero

ad e dg Telecom Italia fino 2/12/07, c Safilo 17.277.000 17.227.000 come ad e dg Telecom Italia fino 2/12/07 (comprende incentivo all’esodo di 9.900.000) e 50.000 come c Safilo
Carlo Buora vp Telecom Italia fino 2/12/07 11.941.000

comprende 4 milioni per patto di non concorrenza con erogazione nel 2008-2009

Giovanni Bazoli

p ex Banca Intesa, p cds Intesa Sanpaolo, p Mittel, c Alleanza, vp Banca Lombarda, c Ubi banca 11.561.728 10.000.000 come p ex Banca Intesa, 1.364.000 come p cds Intesa Sanpaolo, 50.000 come p Mittel, 42.570 come c Alleanza, 37.499 come vp Banca Lombarda, 67.659 come c Ubi banca
Gabriele Galateri di Genola p Mediobanca fino 2/07/07, vp Rcs, p Telecom Italia da 3/12/07 11.028.000

11.000.000 come p Mediobanca, 19.000 come vp Rcs, 9.000 come p Telecom Italia

Alessandro Profumo

ad Unicredit 9.427.000 oltre ad azioni gratuite per 3,92 milioni
Luciano Gobbi dg Pirelli 8.044.000

di cui 6.360.000 indennità per la risoluzione del rapporto di lavoro

Fausto Marchionni

ad Fondiaria-Sai 7.181.000
Drago Cerchiari ad Sorin fino 24/05/07 7.141.000

include indennità speciali di fine rapporto

Luca Cordero di Montezemolo

p Fiat e Ferrari, c Tod’s, c Poltrona Frau, c Indesit fino 2/05/07 7.112.330 7.073.000 come p Fiat e Ferrari, 24.700 come c Tod’s, 10.000 come c Poltrona Frau, 5.330 come c Indesit
Sergio Marchionne ad Fiat 6.906.100

Marco Tronchetti Provera

p Camfin, p Pirelli e Pirelli Re 6.146.000 195.567 come p Camfin, 5.951.000 come p Pirelli e Pirelli Re
Carlo Puri Negri vp Camfin,vp Pirelli,vp e ad Pirelli Re, c Telecom Italia fino 25/10/07 6.126.000

96.723 come vp Camfin, 370.000 come vp Pirelli, 5.565.000 come vp e ad Pirelli Re, 95.000 come c Telecom Italia

Giampiero Auletta Armenise

ad Ubi banca, ex ad Bpu 5.700.000
Antoine Bernheim p Generali, c Mediobanca, vp cds Intesa Sanpaolo, vp Alleanza 5.673.053

4.835.009 come p Generali, 398.000 come c Mediobanca, 358.000 come vp cds Intesa Sanpaolo, 82.044 come vp Alleanza

Giampiero Pesenti

p Italmobiliare,p Italcementi e controllate, c Pirelli, c Mittel 5.567.350

1.032.352 come p Italmobiliare, 4.455.000 come p Italcementi e controllate, 70.000 come c Pirelli, 10.000 come c Mittel

Francesco Caltagirone

p Cementir Holding 5.155.000
Jonella Ligresti vp Premafin, p Fondiaria-Sai, c Mediobanca, c Rcs 5.046.000

4.629.502 come vp Premafin e p Fondiaria-Sai, 398.000 come c Mediobanca, 19.000 come c Rcs

Ezio Paolo Reggia

ad Cattolica fino 12/06/07 4.893.151

Luigi Zunino

p e ad Risanamento 4.790.000
Adolfo Bizzocchi dg Credem 4.725.000

Gioacchino Paolo Ligresti

vp Premafin, c Fondiaria-Sai, vp Milano, p Immobiliare Lombarda,c Impregilo 4.623.288 4.610.000 come vp Premafin, c Fondiaria-Sai, vp Milano, p Immobiliare Lombarda, 13.288 come c Impregilo
Giulia Ligresti p Premafin, vp Fondiaria-Sai, c Pirelli, c Telecom Italia Media 4.520.000

4.410.000 come p Premafin e vp Fondiaria-Sai, 50.000 come c Pirelli, 60.000 come c Telecom Italia Media

Pier Francesco Guarguaglini

p e ad Finmeccanica 4.230.000
Alberto Lina ad e dg Impregilo fino 13/07/07, vp Sirti fino 16/11/07 3.876.500

3.761.000 come ad e dg Impregilo, 115.500 come vp Sirti

Tiberto Ruy Brandolini d’Adda

vp Ifil, c Fiat e cariche in società controllate, p e dg Sequana Capital 3.786.000 426.000 come vp Ifil, c Fiat e cariche in società controllate, 3.360.000 come p e dg Sequana Capital
Giovanni Perissinotto ad e dg Generali, cdg Intesa Sanpaolo, c Pirelli 3.724.851

3.524.851 come ad e dg Generali, 150.000 come cdg Intesa Sanpaolo,50.000 come c Pirelli

Sergio Balbinot

ad e dg Generali 3.662.000
Francesco Trapani adBulgari 3.612.000

Giovanni Castellucci

ad e dg Atlantia e ad Autostrade per l’Italia, vp Impregilo 3.523.140

3.440.140 come ad e dg Atlantia e ad Autostrade per l’Italia, 83.064 come vp Impregilo

Corrado Passera

ad e dg Intesa Sanpaolo, c Rcs 3.522.000 3.503.000 come ad e dg Intesa Sanpaolo, 19.000 come c Rcs
Pietro Modiano dg vicario Intesa Sanpaolo 3.505.000

Maurizio Costa

vp e ad Mondadori 3.330.800
Fedele Confalonieri p Mediaset 3.305.000

Vittorio Merloni

p Indesit, c Telecom Italia fino 16/4/07 3.287.000

3.253.000 come p Indesit, 34.000 come c Telecom Italia fino 16/4/07

Fulvio Conti

ad e dg Enel 3.102.582
Umberto Quadrino ad Edison 3.042.000

Corrado Faissola

ad ex Banca Lombarda e vp Ubibanca 3.033.000
Alberto Nagel dg Mediobanca 3.000.000

Nereo Dacci

ad Banco di Desio e cariche in controllate 2.986.573
Paolo Scaroni ad e dg Eni, c Generali da 28/4/07 2.890.850

2.785.000 come ad edg Eni, 105.850 come c Generali da 28/4/07

Enrico Marchi

p Save 2.855.027

Antonio Talarico

ad e dg Immobiliare Lombarda, vp Fondiaria-Sai, c Milano 2.827.615
Giorgio Zappa dg Finmeccanica 2.751.000

Roberto Tunioli

vp e ad Datalogic, c Interpump 2.674.000

2.624.000 come vp e ad Datalogic, 55.000 come c Interpump

Roberto Cera

c Atlantia, consulenze gruppo studio legale Bonelli Erede Pappalardo di cui è socio 2.666.264 55.000 come c Atlantia, 2.611.264 come socio legale del gruppo Bonelli Erede Pappalardo
Andrea Guerra ad Luxottica, c Parmalat 2.638.000

2.602.000 come ad Luxottica, 36.000 come c Parmalat

Aureliano Benedetti

p Banca Cassa Risparmio Firenze 2.633.200
Massimo Moratti ad Saras, c Pirelli, c Telecom Italia fino 16/4/07 2.620.000

2.536.000 come ad Saras, 50.000 come c Pirelli, 34.000 come c Telecom Italia fino 1/4/07

Carlo Pesenti

c e dg Italmobiliare, c Rcs 2.580.440

2.542.440 come c e dg Italmobiliare, 38.000 come c Rcs

GianMarco Moratti

p Saras 2.536.000
Francesco Micheli dg Intesa Sanpaolo 2.503.000

Emilio Zanetti

p ex Bpu e p cdg Ubibanca 2.421.000
Marco Sala dg Lottomatica 2.401.851

Giuliano Adreani

ad Mediaset 2.376.270
Jean-Claude Blanc adedg Fc Juventus 2.374.000

Giuliano Zuccoli

p e ad Aem, p Edison c Credito Valtellinese 2.355.996

1.378.996 come p e ad Aem, 806.000 come p Edison, 171.000 come c Credito Valtellinese

Pier Giorgio Romiti

ad e dg Geminafino al 7/5/07 2.351.912
Fabio Innocenzi ad ex Bpvn e Banco Popolare, vp Banca Italease fino 8/9/07 2.331.000

2.286.000 come ad ex Bpvn e Banco Popolare, 45.000 come vp Banca Italease fino 8/9/07

Antonio Vigni

dg Banca Mps 2.325.650
Claudio De Conto dg Pirelli , c Rcs 2.298.000

2.279.000 come dg Pirelli, 19.000 come c Rcs

Vittorio Tabacchi

p Safilo 2.285.000
Vittorio Di Paola p Astaldi 2.209.885

oltre azioni gratuite per 904.993

Gabriele Del Torchio

ad Ducati da maggio 2007 2.187.000
Franzo Grande Stevens c Ifi e Ifil, prestazioni profes. a Ifil e Fiat, c Campari 2.169.500

7.000 come c Ifi e Ifil, 2.150.000 come prestazioni prof. a Ifil e Fiat, 12.500 come c Campari

Federico Minoli

p e ad Ducati fino 21/5/07 2.150. 921
Gianluigi Gabetti p Ifil e c Ifi, c Mediobanca 2.138.000

1.785.000 come p Ifil e Ifi, 353.000 come c Mediobanca

Giovanni Battista Mazzucchelli

dg Cattolica da 1/5/07 2.038.794
Maurizio Monteverdi ad Gabetti 2.022.863

Antonio Perricone

ad e dg Rcs, c Ducati 2.012.329 2.000.000 come ad e dg Rcs, 12.329 come c Ducati
Carlo Barel di Sant’Albano ad e dg Ifil 1.993.000

Marco Milani

ad Indesit 1.961.149
Dieter Rampl p Unicredit , c Mediobanca 1.909.000

1.567.000 come p Unicredit, 342.000 c Mediobanca

Roberto Colaninno

p Immsi, p e ad Piaggio, c Mediobanca 1.883.178 467.178 come p Immsi, 1.040.000 come p e ad Piaggio, 366.000 come c Mediobanca
Bruce Turner ad Lottomatica 1.879.319

Enrico Parazzini

dg Telecom Italia e p T.IMedia 1.869.000

Claudio Gottardi

ad Safilo 1.863.000
Domenico Bosatelli p Gewiss 1.818.000

Ugo Ruffolo

ad e dg Alleanza 1.800.000
Lino Moscatelli dg Banca Cassa Risparmio Firenze 1.781.768

Guido Leoni

ad Banca Popolare Emilia-Romagna, vp Meliorbanca 1.768.000 1.668.000 come ad Banca Popolare Emilia-Romagna, 100.000 come vp Meliorbanca
Luigi Francavilla vp Luxottica 1.753.245

Carlo Salvatori

ad Unipol 1.752.000
Cesare Romiti p Impregilo fino 3/5/07 1.717.000

di cui 1.275.000 indennità di fine carica

Vincenzo Visone

ad Campari fino 24/4/07 1.646.044
Valerio Battista ad Prysmian 1.643.914

Giuseppe Grassano

dg Banca Popolare Intra fino 29/4/07 1.630.000
Roberto Chemello c esecutivo Luxottica 1.629.000

Andrea Riffeser Monti

p e ad Monrif, vp e ad Poligrafici editoriale 1.628.640
Carmine Lavanda dg Capitalia fino 30/9/07 1.606.000

Rodolfo De Benedetti

c Cofide, ad e dg Cir 1.603.000

117.000 come c Cofide, 1.486.000 come ad e dg Cir

Luciano Benetton

p Benetton 1.600.000
Luca Majocchi ad Seat Pg 1.570.000

Stefano Cao

dg Eni, c Telecom Italia 1.594.000 1.487.000 come dg Eni, 107.000 come c Telecom Italia
Marco Giovannini p e ad Guala Closures, c Ducati 1.547.575

1.526.000 come p e ad Guala Closures 21.575 come c Ducati

Leonardo Del Vecchio

p Luxottica , c Generali, p Beni Stabili fino 27/5/2007 1.531.396 1.357.546 p Luxottica, 101.850 come c Generali, 72.000 come p Beni Stabili fino 27/6/07
Olivier De Poulpiquet cdg Investment Pirelli Re 1.544.179

Mario Ciliberto

c esecutivo Cementir Holding 1.507.000
Pietro Giuliani p e ad Azimut Holding 1.490.000

LEGENDA: p = presidente; vp = vicepresidente; ad = amministratore delegato; dg = direttore generale; cds = consigliere o consiglio di sorveglianza; cdg = consigliere o consiglio di gestione; c = consigliere di amministrazione; pse = presidente collegio sindacale; se = sindaco effettivo.

Annunci

2 commenti

  1. 2 ipotesi
    A ) ho riusciamo insieme ad altri movimenti ad entrare nella stanza dei bottoni ( in parlamento ecc. ); salvo se non ci mettono dei bastoni con cavilli giuridici per impedicrci di salire al governo
    B) oppure temo che occorrera una rivolta grezza e violenta come quella PARTIGIANA
    ci auguriamo di riuscirci nella prima ipotesi

  2. […] Originariamente Scritto da rori Assicurazione RCA, 5^ CLASSE , 830 euro ………dai facciamo girare l`economia devi fartene una ragione…le compagnie devono pagare gli stipendi/liquidazioni d'oro ai loro top manager…da dove pensi che vengano tutti quei milioni di euro? Corriere della Sera – I compensi 2012 Gli stipendi d’oro di manager, banchieri e ruffiani d’Italia | […]


Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • RSS QUOTIDIANO RINASCITA

    • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.