La IV funzione legislativa: l’emissione monetaria

Lettere al blog. Giriamo ai lettori del blog la mail di Maurizio Settembre da Sesto San Giovanni (Milano), che scrive: Premesse: durante la redazione ho inserito alcune ripetizioni, per consentire una migliore comprensione ed ho utilizzato una sintassi semplice con l’ausilio di note a piè pagina per rendere ancora più immediata la comprensione. Si analizzerà l’aspetto storico-dinamico perché la comprensione dei problemi/benessere sono correlati al presente, passato, ed il futuro dipenderà da ciò che stiamo attuando oggi e dal passato, mentre le citazioni saranno un filo rosso dal passato ad oggi. Studiarela Storiavuol dire analizzare e interpretare (causa-effetto), tal volta si è condizionati dalla propria storia e dal modo di ricerca. Conoscere per capire e giustificare. Il I investimento è la conoscenza. Se la gente capisse la natura del nostro sistema monetario e creditizio, avremmo una rivoluzione domani mattina presto. Henry Ford (1863 – 1947). Nel tempo dell’inganno universale, dire la verità è un atto rivoluzionario. George Orwell. Per analizzare questo problema relativo al “Signoraggio Bancario” partiremo dalla costituzione degli USA, per arrivare ai giorni nostri relativi ad USA-Italy-E.U. Il I shock sarà dovuto al fatto che tutta la popolazione perderà tanti soldi e un altra guadagnerà tanti soldi, nello stesso periodo, la ricchezza non sarà distrutta, ma trasferita (ad esempio acquisti a rate). Oggi si vive con la moneta di debito in quasi in tutto il Mondo; la moneta è prestata allo Stato, Cittadini ed Imprese, questo implica che i cittadini sono indebitati all’origine. Questa fattispecie ha condotto alla crescita esponenziale del debito pubblico (non esiste in origine) è un falso passivo; quello attuale Italia è un grande artificio tra banchieri e politici (abbiamo perso la sovranità monetaria) prestando i soldi chiedendo un interesse che sarà restituito sottoforma d’imposta trasferita ai banchieri. Questo fenomeno è noto come “Signoraggio Bancario” (differenza tra valore nominale – valore intrinseco della moneta).

Ad esempio un biglietto di 100,00 euro (100 è il valore nominale, mentre il valore intrinseco è il costo della materia usata per produrre la banconota). La differenza produce un ricavo, a cui a sua volta va aggiunto il costo dell’interesse applicato al 200% escluso gli interessi. Questo sistema truffa fu inventato in U.K. nel 1694 dalla famiglia Rotishild ed esportato in USA.

Il problema è il sistema bancario basato sul debito (1864), estinguere il debito vorrebbe dire che si azzera l’offerta di moneta. Il nostro obiettivo deve essere quello di riformare il SISTEMA BANCARIO. La costituzione della FED (Federal Riserve), avvenne con l’inganno (1913) con un quorum di 3 senatori, quando servivano 7. La FED ha mandato in bancarotta gli USA.

“Chi prende denaro a prestito è schiavo di chi presta”

Larry Bates (scrittore economico)

Bisogna rimuovere la causa alla radice. Qual è la soluzione per questo problema? l’informazione che diventa conoscenza, lo Stato deve emettere moneta direttamente, in questo modo non si crea inflazione e debito è una moneta pulita. Vogliamo essere proprietari o debitori della nostra moneta? Anche Gesù parla e caccia i cambiavalute dal tempio che detenevano il monopolio sulla moneta. La morte di Giulio Cesare, segnò la fine di abbondanza del denaro a Roma con effetti di riduzione della moneta di oltre il 90% (offerta) di moneta perdita di casa. Come avviene oggi negli USA. In origine i cambiavalute erano orafi (i primi furono Veneziani), la cartamoneta prende piede perché era più comoda da trasportare rispetto alle pesanti quantità di moneta d’oro e argento. Si accorsero che non tutto l’oro depositato veniva ritirato nello stesso momento e stamparono più moneta. Nessuno si accorgeva di ciò, lo prestavano e chiedevano l’interesse, nacque la riserva frazionaria, inoltre per il diritto Canonico l’interesse era contrario alla ragione e alla giustizia. Enrico V (U.K) inventò il Tally Stick un sistema monetario basato su dei bastoni di legno levigato. Si pagavano le tasse del regno, era una forma di denaro e funzionò in modo egregio, ebbe successo, mediante i cambiavalute lo attaccassero continuamente. Una sorte di moneta complementare. Banca U.K fu la I banca Centrale di proprietà privata del Mondo Moderno. Il potere della banca centrale è tale che hanno il controllo delle Nazioni, tendiamo ad una plutocrazia (dominio dei ricchi). La moneta di debito ha avuto origine da una famiglia di banchieri tedeschi i “Rothschild”, in origine avevano un altro nome era un orafo, lavorare nel cambia valute.

La ditta dello scudo rosso (in tedesco Rothschild), ovvero cambiarono il cognome da Amschel imparò che prestare soldi ai governi e monarchie era più redditizio che farlo nei confronti dei comuni cittadini. I Rothschild divennero ricchi, grazie alla collaborazione all’interno della famiglia. Finanziarono mezzo Mondo, durante la I Guerra Mondiale si pensava che J.P. Morgan fosse l’uomo più ricco d’America. Dopo la sua morte si scoprì che era solo un luogo tenente dei Rothschild, egli possedeva solo il 19% delle sue aziende, c’è una bellissima villa ad est di Parigi di proprietà dei Rothschild. Il Parlamento U.K per finanziare la propria guerra aveva contratto pesanti debiti con la banca, nel 1750, il debito ammontava a 140 milioni di sterline. Il governo U.K per ripagare gli interessi sul debito, intraprese l’aumento di prelievo fiscale alle colonie USA. In USA tutto andava in modo diverso, USA era relativamente povera, sperimentavano la stampa della propria valuta locale. Ciò ebbe un grande successo e B. Franklin, fu un grande sostenitore. La valuta iniziale USA fu chiamata “certificato provvisorio coloniale” suscitando un sentimento di unità tra le colonie, denaro esente da debito e inflazione. Alcuni funzionari della banca U.K chiesero a B. Franklin come potesse spiegare la ritrovata prosperità delle colonie, rispose: stampiamo la nostra moneta esente da debito in abbondanza la moneta crea valore indotto, controlliamo il potere d’acquisto e non dobbiamo pagare interessi a nessuno.

Questo per B. Franklin era buon senso.

Mentre per James Madison (principale autore della costituzione USA) il 2 luglio 1787 dichiarò: I ricchi lotteranno per affermare il proprio dominio e ridurre il resto in schiavitù.

La Costituzione USA fu varata nel 1787, mentre la Ibanca in USA fu a Filadelfia, il governo fornì il capitale per finanziare la banca privata. Napoleone decise che il paese si doveva liberare dei propri debiti e non si fidò mai della Banca di Francia. Dichiarò: Quando il Governo dipende dai banchieri per ottenere denaro, sono i banchieri che detengono il controllo.

Napoleone fu sconfitto temporaneamente dagli U.K con l’aiuto finanziario dei Rothschild.

Le banche centrali finanziano guerre perché costituisce il più grande generatore di debiti pubblici in assoluto. Il giorno dopo la battaglia di Waterloo, Natlan Rothischild acquisì il dominio non solo del mercato obbligazionario ma anche della banca U.K Nel 1850 diventò una delle famiglie più ricche del Mondo. In USA ci sono sempre state guerre per il controllo della moneta. Ad esempio lo slogam del presidente A. Jackson fu: “Jackson e nessuna banca”, attuato durante la campagna presidenziale per la strada.

I banchieri crearono una depressione per riprendersi il controllo della valuta e riuscirono in ciò… Tuttavia, A. Jackson affossò la banca per 77 anni, durante l’ultimo periodo della sua vita, disse: “Ho ucciso la banca”.

I banchieri tentarono e tentano di generare una guerra per creare debito e dipendenza…

A. Lincoln (gloriosa memoria) per finanziare la Guerra Civile andò a New York dai cambiavalute gli chiesero un tasso d’interesse compreso tra il 24-34%, rientrò a Washington, chiese consiglio al colonnello Dick Taylor gli disse: “Chiedi al Congresso di approvare un disegno di legge che autorizzi la stampa di banconote del Tesoro e paghi i soldati con quelle banconote”.

Fece stampare codesti biglietti con inchiostro verde per distinguerli dalle altre banconote in circolazione detti green-back. Stampati senza interessi federali; inoltre A. Lincoln ebbe l’appoggio dallo Zar Nicola I che capì il pericolo dei banchieri.

A. Lincoln fece stampare 450 milioni di $ dal nulla, senza interessi federali, dichiarando: “Il potere del denaro cospira controla Nazione in tempo di avversità”.

Il cancelliere tedesco Bismarck compianse la morte di A. Lincoln, dichiarando: “La morte di A. Lincoln fu un disastro perla Cristianità, non c’era uomo negli USA che si potesse avvicinarsi a lui”.

Si presume che i banchieri producano guerre e caos affinché il Mondo diventi loro schiavo.

Le prove che i banchieri fossero i responsabili dell’omicidio di A. Lincoln emersero 70 anni dopo in Canada nel 1934. Un avvocato canadese dimostrò che erano avversi a Lincoln i banchieri che volevano inserire il Gold-Standard, mentre Lincoln aveva fatto l’opposto con i green-back. Dopo otto anni dalla morte di A. Lincoln, fu costituito il Gold-Standard. Inoltre i green-back rimasero in circolazione fino al 1994.

Perché l’argento era dannoso per i banchieri rispetto l’oro? Era abbondante in USA, ed era difficile da controllare, di 15 volte rispetto l’oro. Con A. Lincoln fuori di scena l’obiettivo era acquisire la moneta USA era a portata di mano; tuttavia, cresceva il sostegno alle sue idee, dopo il I anno dalla morte di A. Lincoln, i banchieri diedero ordini al Congresso, furono ondate di panico a sollecitare il Congresso ad emanare dei provvedimenti a favore del sistema bancario. Nel 1866 girava una offerta di moneta in USA di 1,8 miliardi di $, 50,46 $ pro-capite, i banchieri la ridussero a 400 milioni di $, rimaneva in circolazione 0,67 $ pro-capite.

Alcuni economisti spacciano la ripresa/depressione, in verità oggi la nostra offerta monetaria è manipolata come avvenne ex-ante e ex-postla Guerra Civile. In che modo il denaro diventò scarso? I prestiti dati dalle banche furono ritirati e non ne furono concessi di nuovi. Il presidente Garafleld, dichiarò: “Chiunque controlla la massa monetaria è il padrone assoluto dell’intera industria”.

Il 2 luglio 1881, fu assassinato. In alcune note dell’associazione dei banchieri si legge che l’inflazione e depressione erano create in modo artificiale per confiscare i beni e dato che la moneta era legata all’oro (era scarso) era facilmente manipolabile.

Mentre l’argento allontanava i debiti, ribaltando la legge di Ernest Seyd del 1873, definita come il “Crimine del 1873”. Durante l’elezione presidenziale del 1901, i banchieri sostennero il candidato repubblicano William McKinley, a favore del Gold-Standard, rispetto a Bryan che disse ai banchieri: non metterete in testa alla gente una corona di spine su una croce d’oro.

J.P. Morgan era il banchiere più potente d’America e si sospettava che fosse un agente dei Rothschild, finanziò J.D. Rockefeller. Teddy Roosevelt contestò i monopoli e l’opinione pubblica si rendeva conto di tutto questo grazie ai vignettisti politici come Thomas Nast. J.P. Morgan nel 1907 creò una depressione artificiale facendo cadere n piccole banche, si offrì di erogare denaro per salvarle.

J.P. Morgan fu acclamato come eroe dal rettore dell’Università di Princeton (W. Wilson). L’incontro segreto di Jacksonville Florida del 1913 tra Paul Warburg, J.P. Morgan, D. Rockefeller, ebbe lo scopo di creare un golpe di stato silenzioso. In questa villa (oggi albergo) il riserbo fu così accurato che ai partecipanti fu raccomandato di utilizzare soltanto il proprio nome per evitare che il personale di servizio potesse risalire alla loro identità. Tema dell’incontro la caccia all’anatra.

In realtà tracciarono un disegno di legge per farlo approvare dal Congresso. C’era un problema, ad inizio ‘900, esistevano 20.000 banche piccole in USA, mentre il 29% era costituito da grandi banche; andavano acquisite. J.D. Rockefeller, dichiarò: “La competizione è un peccato”.

Inoltre big corporation si finanziavano emettendo azioni rispetto al finanziamento in banca. Fino al 1910 il 70% dei finanziamenti aziendali provenivano dai profitti, in altre parole l’industria USA stava diventando indipendente dai cambiavalute e questa tendenza andava fermata. Il vero problema era la questione di pubblica relazioni:”il nome della banca”. Questa discussione ebbe luogo nell’albergo, noto oggi come il Jekyll Island club hotel. Il potenziale nome della banca (Federal Reserve), celava il carattere di monopolio, furono molto astuti (J.P. Morgan, Rockefeller, P. Warburg) capirono che chi avrebbe emesso la moneta avrebbe controllato USA, i banchieri vinsero e i cittadini Americani persero. La FED crea denaro attraverso le obbligazioni emesse dal Congresso, FED ha un alto grado di indipendenza dall’effettivo controllo politico…

Il nome FED, fu dato per indurre l’opinione pubblica a pensare che il governo avesse il controllo della stessa. Il piano richiedeva che la FED fosse guidata da un Consiglio di Governatori scelti dal Presidente e approvato dal Senato. Diedero un contributo alle Università di 5 milioni di $ per appoggiare la nuova banca e W. Wilson a Princeton, fu il primo a saltare sul carro. Questo piano fu smascherato dal deputato Charles A. Lindbergh i banchieri decisero di provare una seconda alternativa i Democratici, finanziando W. Wilson alla presidenza, addirittura ebbe un corso di indottrinamento. Queste banche private hanno il potere di rendere scarso o abbondante il denaro tra la popolazione. Nel 1913 FED fu approvata, disse A. Lindbergh (padre del celebre aviatore, che fu il primo a sorvolare l’Atlantico): “Questa legge istituisce il più gigantesco cartello al Mondo. Quando un Presidente firmerà questo disegno di legge, il governo invisibile del Potere del denaro sarà legittimato”.

Definito come il peggior crimine legislativo, legalizzando l’imposta sul reddito, (rendita parassitaria dei banchieri) fino ad allora vi erano semplici tasse e accise. Il pagamento del debito doveva essere garantito dalla tassazione diretta sulle persone idem banca U.K e Italia. Lindergh spiegò comela FED avesse creato ciò ovvero il “ciclo economico” e come l’avessero utilizzato a proprio vantaggio:”Abbassare il tasso di sconto, producendo espansione del credito e discesa del mercato azionario, poi quando i soggetti economici si saranno adattati a queste condizioni, potrà frenare il benessere alzando arbitrariamente il tasso d’interesse. Questo è il privilegio più strano e pericoloso da parte di qualunque soggetto economico mai esistito”.

Grande obiettivo ottenere grandi profitti, prestando denaro (creato da un pc con l’invio) il vero arricchimento per le banche è quando si pagano le rate quelli sono soldi veri, vedi oggi il Turbo-Capitalismo che ci invita ad indebitarci.

Lindergh, disse: “Inflazione e Deflazione funzionano bene per costoro quando vogliono controllare la finanza”.

– T. Edison (inventore della lampadina), disse: “Ciò che rende valida l’emissione dell’obbligazioni USA, rende valida anche la stampa della moneta del Congresso”.

I più grandi giornali USA, acclamarono la costituzione della FED dicendo all’opinione pubblica: “Le Depressioni potevano essere impedite scientificamente”.

La realtà era che da ora in poi le Depressioni potevano essere create scientificamente.

Ora serviva una guerra e nulla crea debito quanto una guerra. Quando scoppiò la Grande Guerra J.P. Morgan era diventato il più grande consumatore del pianeta, spendendo 10 milioni di $ al giorno. J.D. Rockefeller guadagnò circa 200 milioni di $ nel corso della guerra. Il guadagno non era il loro unico motivo, era uno sfregio allo ZAR Nicola I che aveva appoggiato Lincoln.

I super ricchi aspirano a controllare la ricchezza dell’intero Mondo. Per raggiungere tale scopo erano intenzionati ad alimentare le ambizioni dei cospiratori politici, affamati di potere incaricati di spodestare tutti i governi esistenti, per stabilizzare una dittatura mondiale centralizzata.

– Mao disse nel 1938: “Il potere politico nasce dalla canna del fucile”.

Il deputato Luis T. Mc Fadder ricoprì la carica di presidente della commissione sul sistema Bancario, la I Guerra Mondiale non ebbe una vera causa. Consideriamo coloro che hanno tratto i maggior benefici i banchieri, ma anche per istaurare regimi Totalitari. Dopo la Grande Guerra arrivò la nuova proposta per un Governo Mondiale, ricevette la massima priorità alla conferenza di pace di Parigi. Ma il Mondo non era ancora pronto il Nazionalismo batteva ancora; (partecipava P. Warburg). La Lega delle Nazioni non fu attuata, perché il Tesoro USA non la finanziò, con la I Guerra Mondiale il debito USA, salì di 10 volte. Con W. Harding e J. Coolidge, il debito pubblico fu abbattuto del 38% raggiungendo la cifra di 16 miliardi di $, la più consistente diminuzione percentuale nella storia USA. Dopo il suo insediamento Harding affossò la lega delle Nazioni, poi ridusse le tasse e aumento i dazi sull’import. Quando morì, Coolidge continuò la politica economica interna al pari di Harding. FED aumentò la quantità di moneta del 62% per questa ragione, questo periodo fu noto come: “I ruggenti anni ’20”.

Lo scopo maligno era quello di abituare la popolazione ad un elevato benessere per poi tendere al crollo di Wall Street.

Ex-ante alla sua morte Teddy Roosevelt (1919), avvertì l’opinione pubblica USA, disse: “Questi banchieri internazionali e il gruppo Rockefeller Standard Oil controllano la maggior parte dei giornali e degli articoli con lo scopo di sottomettere ed allontanare quei finanzieri pubblici che si rifiutano di obbedire agli ordini della potente e corrotta cricca di persone di cui è composto questo governo invisibile”.

In realtà alla guida vi era il gruppo Rockefeller, la cricca dei potenti banchieri privati, di fatto amministra il governo degli USA perseguendo i propri interessi egoistici, controllano la maggior parte dei giornali, appelli così accorti. Perché la popolazione non chiese di annullare la FED? erano gli anni ’20 e un costante aumento dei prestiti bancari stava contribuendo ad una crescita dei mercati. In periodi di prosperità nessuno si vuole preoccupare di questioni economiche. Le speculazioni, boom azioni caratterizzarono gli eccessi sfrenati dei cittadini per tutti gli anni ’20, nell’aprile del ’29, Paul Warburg, il padre della FED, inviò una circolare segreta avvertendo i propri amici che un certo collasso economico avrebbe interessato tutta la Nazione. Ad agosto la FED incominciò a diminuire l’offerta di moneta. Josep P. Kennedy (padre di J.F. Kennedy) speculò in borsa negli anni ’20, disse al vicino di casa di vendere tutte la azioni e non fare domande, così fece (intervista al figlio dell’amico 1970). Ex-ante del crollo tutti i banchieri incominciarono a vendere, creando una condizione di disperazione così da poter emergere come vincitori incontrastati di tutti Noi.

Mc Fadder accusò pubblicamente i banchieri di aver causato il crollo per rubare l’oro americano. Il crollo fu dovuto ad una improvvisa scarsità di denaro a brevissima scadenza nel mercato valutario di New York. Il denaro non sparì si trasferì nelle mani di pochi affaristi e banchieri, che a sua volta acquistarono oro (bene di rifugio). Josep P. Kennedy, da 4 milioni di $ nel ’29 consolidò un patrimonio di oltre 100 milioni di $ nel ’35. Che azioni correttive attuòla FED? invece di ridurre il tasso d’interesse, continuo a ridurre drasticamente l’offerta di moneta circolante. Tra il ’29 e il ’35la FED ridusse l’offerta monetaria di un ulteriore 33% nonostante la maggior parte degli Americani non abbia mai saputo che fula FED a causarela Depressione.

I soldi degli Americani si erano concentrati nelle mani di coloro che erano usciti dal mercato appena prima del crollo (la borsa non crea ricchezza, ma trasferisce ricchezza) e avevano acquistato oro, è sempre un ottimo modo di investire!.

Anche oggi si vive una fattispecie simile con il Turbo-Capitalismo che ci invita ad indebitarci, quante pubblicità perfide ci invitano al credito al consumo. E’ sinonimo che il potere d’acquisto si è frantumato, ma il credito al consumo ha permesso lo stesso standard di vita, quanto durerà? (l’economia finanziaria ha drenato, sta drenando risorse all’economia reale ed ecco la crisi), la vera ricchezza è data dalla produzione di oggetti tangibili (economia reale). la capacità di spesa deve essere decretata dal risparmio, questa è l’economia vera, sana.

L’ascesa al potere di Hitler fu finanziata dalla FED, all’inizio del suo mandato F.D. Roosevelt accusò i cambia valuta di essere causa della Depressione. Louis Mc Fadden membro del Congresso, presidente della Commissione sul Sistema Bancario e Valuta dal 1920 al ’31, accusò la FED e i banchieri internazionali di aver orchestrato il crollo, disse: “Non fu causale. Si trattò di un evento attentamente pianificato. I banchieri internazionali cercarono di creare una condizione di disperazione così da poter emergere come vincitori incontrastati di tutti noi”.

Una sorte di esempio che davano al Mondo, tutto ciò perché l’Europa voleva recuperare le scorte di oro perse durantela Grande Guerra. Tra il 1929 e il ’33 la FED ridusse l’offerta di moneta circolante di un ulteriore 33%, il denaro si era concentrato nelle mani di coloro che erano usciti dal mercato appena prima del crollo e avevano acquistato oro.

F.D. Roosevelt accusò i cambiavalute di essere causa della Depressione, nel suo discorso inaugurale del 4 marzo ’33 disse: “Le pratiche dei cambia valute senza scrupoli sono poste sotto accuse di fronte alla corte dell’opinione pubblica, rifiutata dall’onere e dalle menti degli uomini. I cambiavalute sono fuggiti dai loro scranni del tempio della nostra civiltà”.

Nel corso di quell’anno F.D.R. mise a bando la proprietà di lingotti e monete d’oro, salvo quelle rare. La maggior parte dell’oro nelle mani dell’americano medio era sottoforma di monete. Furono confiscate per mezzo dell’ordine esecutivo 6102, prevedeva che nella fattispecie di mancata consegna gli effetti sarebbero stati: dieci anni di carcere e ammenda di 10.000 $ (equivalente di 100.000 $ attuali). Negli USA dei piccoli agglomerati non prestarono fede all’ordine di R., molti erano dubbiosi di consegnare il proprio oro; coloro che lo consegnarono vennero pagati al prezzo ufficiale di 20,66 $ per oncia. Questo ordine fu così impopolare che nessuno al governo si attribuì il merito di averlo concepito, oppure era una trama dei banchieri? alla cerimonia della firma il presidente F.D.R. dichiarò di non essere l’autore e affermò pubblicamente di non averlo neppure mai letto. Persino il segretario del Tesoro disse di non averlo mai letto, (fu creato da un governo invisibile?). Tuttavia, R. convinse l’opinione pubblica a rinunciare al proprio oro necessario all’America per uscire dalla Depressione. R. ordinò la costruzione di un nuovo deposito per i lingotti per contenere la montagna di oro che il governo degli USA stava confiscando illegalmente. Il nuovo deposito Fort Knox fu completato nel ’36 e dal gennaio ’37 l’oro fu immagazzinato nei suoi forzieri. La più grande rapina della storia contemporanea era in corso. Nel ’35 una volta registrato tutto l’oro il prezzo ufficiale venne alzato improvvisamente alzato a 35 $ per oncia. I cambia valuta che avevano seguito le segnalazioni di P. Warburg e che erano usciti dal mercato azionario appena prima del crollo e comprarono oro a 20,66 $ per oncia per spedirlo poi a Londra, poterono ora restituirlo e rivenderlo al governo quasi raddoppiando il proprio denaro, tutto questo mentre l’americano medio moriva di fame. Esistono asimmetrie informative in cui le info disponibili per decidere sono in funzione del proprio giro e le più grandi speculazioni giocano su questo (insider trading). Osserviamo che Wall Street nel ’29 non fece altro che trasferire ricchezza dai piccoli ceti sociali agli affaristi (quando il Capitalismo aveva promesso benessere per tutti), oggi la borse nel Mondo agiscono con questa ratio. Il deposito di Fort Knox si trova in mezzo alla riserva militare, a 50Km a sud-ovest di Louisville, nel Kentucky. Il filo spinato è percorso da corrente elettrica, un fossato, mitragliatrici agli angoli con un perimetro di 160.000 m2.

Quando l’oro incominciò ad arrivare il 13 gennaio ’37 furono predisposte misure di sicurezza senza precedenti. Nel ’44 il Pil USA fu di 183 miliardi di $, di cui 103 spesi per la guerra. Gli Americani sostennero il 55% del costo totale della Guerra delle forze alleate. Tutte le Nazione coinvolte nel conflitto fecero esplodere in modo esponenziale il proprio debito, negli USA il debito federale passò dai 43 miliardi nel ’40 a257 miliardi nel ’50, un aumento del 598%. Tra il ’40 e ’50 il debito Giapponese schizzò del 1348% quello Francese del 583% e quello Canadese volò del 417%.

Alla fine della II Guerra mondiale per i banchieri era giunto il momento per l’istituzione di un Governo Mondiale.

Le fasi di questo piano segreto erano:

1. Dominare tutte l’economie del Mondo attraverso una banca centrale;

2. Centralizzare le economie regionali attraverso organizzazioni come U.E. ad esempio il NAFTA (Associazioni Nord-Americana per il libero scambio);

3. Banca Mondiale, una valuta mondiale, la fine delle indipendenze nazionali con l’abolizione di tutti i dazi.

La I fase è stata completata, le fasi II e III sono prossime al completamento. FMI (Fondo Monetario Internazionale) controlla l’insieme delle banche centrali, possiede 2/3 della quantità di oro di tutto il Mondo, avendo quindi la possibilità di manipolare il mercato. La regola d’oro dei cambia valute: “Chi possiede oro scrive le regole”.

Alla fine della guerra Fort Knox conteneva oltre 700 milioni di once oro, addirittura possedeva il 70% dell’oro del Mondo, quanto ne rimane? Nessuno lo sa, nonostante che esiste una legge che imponga il controllo annuale sull’oro, il Tesoro si è sempre rifiutato di condurre. Eisenhower, ne ordinò uno nel 1953, nel ’71 tutto l’oro puro era stato segretamente rimosso da Fort Knox fu fatto sfociare a Londra, quando terminò Nixon chiuse la finestra temporale di convertibilità in oro da parte degli Americani. L’autore della serie di James Bond, fu capo del controspionaggio U.K il MIS. Se l’oro fosse stato rubato da Fort Knox, ci sarebbero voluti 40 anni, in una rivista di New York ’74, appare un articolo in cui Rockefeller stava manipolandola Riserva Federale per vendere l’oro di Fort Knox, ad anonimi speculatori europei, ad un prezzo stracciato. Quello che è strano è il fatto che il più grande tesoro al Mondo abbia ricevuto così poche verifiche e controlli. L’oro appartiene agli Americani, il governo potrebbe spazzare via tutte le congetture in pochi giorni, hanno deciso di non farlo. Se fosse vero ciò gli effetti sarebbero possibili rivoluzioni dei cittadini e cade la credibilità all’estero degli USA, tutto ciò pone una seri di riflessioni…

Regan cercò di frenare la spesa pubblica con il ritorno al Gold-Standard, incaricò una commissione che riferì al Congresso nel 1982 una rivelazione scioccante: “Il Tesoro non possedeva più oro. Tutto l’oro conservato a Fort Knox era di proprietà della FED”.

Un gruppo di banchieri che rappresentava una garanzia verso il debito nazionale. A Washington c’è la sede FMI e Banca Mondiale, durantela Grande Guerrai banchieri escogitarono un piano, affermando che solo un governo mondiale avrebbe potuto sostenere le ondate di Guerre Mondiali, basato su tre fondamenti:

1. Banca Centrale sarebbe stata chiamata Banca dei Regolamenti Internazionali (BRI);

2. Tribunale mondiale che sarebbe stato chiamato Corte Suprema e situato all’Aia;

3. Un governo esecutivo, legislativo che sarebbe stato chiamato Lega delle Nazioni.

Questo sistema vuole controllare i sistemi politici di ogni paese, controllato dalle banche centrali, attraverso accordi segreti, il vertice del sistema sarebbe stato la BRIa Basilea in Svizzera. [1]

Una banca privata posseduta e controllata da tutte le banche centrali del Mondo. Ogni banca centrale avrebbe cercato di dominare il suo governo, influenzando gli uomini politici. Gli USA si tennero fuori, nonostante ciò FED, inviò dei rappresentanti alle riunioni fino al 1994, quando gli USA vennero ufficialmente annessi. Le banche centrali dettano politiche di credito alle banche di tutte le Nazioni. Ogni banca centrale ha cercato di dominare il suo governo. La II Legadelle Nazioni ribattezzata come le “Nazioni Unite” fu approvata nel 1945 (ribattezzata ONU), quei terreni ove sorge oggi ONU furono donati da Rockefeller. C’è un trasferimento di potere, le Nazioni diventano subordinate ad una banca centrale mondiale sovranazionale nelle mani di alcuni banchieri più ricchi del Mondo (la questione chiave in U.E è che BCE e WTO assumono decisioni senza consultare gli Stati). FMI crea sempre più DSP (moneta mondiale) sempre più Nazioni ne prendono a prestito per pagare gli interessi sui debiti in continua crescita, per poi cadere sotto il controllo dei burocrati. La banca centrale mondiale decide la vita o la morte degli Stati, ad esempio, la Grecia. Iltrattato di Mastric vieta il finanziamento della BCE nei confronti degli Stati in difficoltà, se la Greciacadesse nelle mani del FMI, dovrà rinunciare in toto alla propria sovranità, peggiorando la situazione attuale al pari dei paesi del III Mondo, idem Italia. Meglio ritornare alla Dracma che sia stampata dallo Stato (biglietti di corso legale) ripristinando in totola Sovranità Monetaria, la stessa soluzione sarebbe una scelta di equità per l’Italia, non è possibile che l’emissione monetaria sia un affare privato. Se fosse attuato ciò ci perdono le banche e introdurrebbero misure di limitazione di prelievo (di chi è la proprietà della moneta?). Il risultato è un costante trasferimento di ricchezza delle nazioni debitrici alle banche centrali. Le Nazioni del III Mondo finanziate dalla banca mondiale, hanno pagato 198 milioni di $ in più alle banche centrali rispetto a tutte le Nazioni sviluppate (1992). Un debito perenne in cambio di un sollievo temporaneo della povertà. Nel ’92 il debito estero dell’Africa ha raggiunto i 290 miliardi di $, una cifra 2,5 volte maggiore che nel 1980. Gli effetti sono gli aumenti di mortalità infantile e disoccupazione. Un politico del Brasile ha affermato chela III Guerra Mondiale è già incominciata, è costruita dal debito del III Mondo, la cui arma principale è l’interesse. La vera riforma che ogni Stato dovrebbe affrontare è quella monetaria.

A. Lincoln, disse: “Senza rancore nei confronti di alcuno, con carità nei confronti di tutti”.

I membri nominati alla FED dal Congresso sono due, con mandato di 14 anni, devono essere graditi a Wall Street. La FED opera in modo indipendente dal Governo ex-governatore Alex Greenspen disse: “FED è al disopra della legge”.

Nel corso dei primi 25 anni dalla sua esistenza (FED) ha causato tre importanti flessioni economiche.

– M. Friedman, disse a proposito: “La massa monetaria, i prezzi e la produzione furono decisamente più instabili dopo l’istituzione della FED”.

E’ inquietante il fatto che sussiste tanta discrezionalità di potere a pochi uomini, senza alcun controllo politico.La Storiainsegna, non va dimenticata. Va usata. Perché i politici non sono in grado di controllare il debito pubblico fittizio? tutti i nostri soldi nascono da un debito, è il sistema monetario ad essere basato sul debito. Il nostro denaro è creato dall’acquisto di obbligazioni degli USA (idem Italia). Quando FED e banca Italia vuole immettere più soldi acquista obbligazioni con semplice registrazioni contabile. Questa tesi sulla FED, vale anche per l’Italia. Con una moneta pubblica annulliamo il debito ed evitiamo inflazione scopo (maschera la grande usura che c’è dietro) e deflazione ed infinela FEDsarebbe abolita. Il poter monetario sarebbe trasferito di nuovo al legittimo proprietario il Tesoro USA, (idem Italia) come è previsto dalla Costituzione con banconote prive di debito e inflazione (farò degli esempi).

Una presunta riforma monetaria:

1. Banconote emesse dal Tesoro si ripaga questo presunto debito con FED (Banca Italia) senza interesse;

2. Abolizione “riserva frazionaria o obbligatoria”, pagare le obbligazioni con banconote esenti da debito, entro 1 anno si paga il debito conla FED;

3. Abolire la FED e il National Banking Act del 1864, restituendo il potere d’emissione al Tesoro;

4. Ritirare gli USA da FMI, BRI e banca mondiale;

Queste istituzioni sono state progettate per centralizzare materialmente il potere. Tutte le decisioni devono essere pubbliche non private, in questo modo si evitano Depressioni artificiali. Tutte le depressioni sono state accompagnate da una drastica riduzione di offerta monetaria come osservò M. Fridman. Come risponderebbero i banchieri a questa riforma? I banchieri affermerebbero che l’emissione senza debito provocherebbe inflazione… Il Congresso ha l’autorità Costituzionale e la responsabilità di emettere denaro esente da debito.

Le vere con cause dell’inflazione sono:

1. Quando si emette un credito, non si stampano gli interessi;

2. Guerre;

3. Fine del Gold-Standard;

4. Riserve frazionaria o obbligatoria (malafede delle banche):

Il fatto di non stampare gli interessi ci dice implicitamente che bancarotte e fallimenti sono fisiologici nel sistema e ci saranno sempre elementi poveri nella società. E’ una tassa celata.

Questi sono i quattro pilastri inderogabili dell’inflazione. Il sistema bancario USA (idem Italia) è basato sul debito e riserva frazionaria. In realtà siamo schiavi e paghiamo il prezzo della nostra stessa schiavitù. Gli Americani stanno comprendendo ciò, costituendo un organizzazione chiamata Sovereignty (sovranità). In Italia c’è l’arcipelago SCEC.

Le forti Depressioni sono correlate alla drastica riduzione di offerta di moneta. L’unica soluzione è abolire FED e riserva frazionaria e svincolare gli USA dalla BRI, solo in questo modo si spezzerà il potere dei banchieri internazionali sull’economia USA. Il Crollo di Wall Street del ’29 spazzò via soltanto gli speculatori azionari medio-piccoli, trasferendo la ricchezza in mano altrui. Ebbe lo scopo di cortina fumogena per coprire la contrazione del credito del 33% da parte della FED, con effetti di trasferire oltre 40 miliardi di $ dalle mani della classe media americana alle grandi banche. Nonostante le proteste dei membri del Congresso, FED mantenne bassa l’offerta di moneta per l’intero decennio. Solo conla II GuerraMondiale pose fine alla terribile sofferenza che aveva inflitto ai cittadini Americani. Più tempo gli Americani aspettano per il ripristino della Sovranità Monetaria, maggiore sarà il pericolo perdendo per sempre il controllo della loro Nazione (idem Italia, scenario argentino). Con l’innesco di una Depressione i banchieri ottengono vantaggi (la ricchezza non viene distrutta, viene semplicemente trasferita).

“Siamo sull’orlo di una trasformazione globale. Tutto quello di cui abbiamo bisogno è una Grande Crisi, che avvenga nel momento giusto e le Nazioni accetteranno il Nuovo Ordine Mondiale”.

– David Rockefeller 1995

Papa Leone XIII disse:”Da una parte una fazione strapotente perché straricca, la quale, avendo in mano ogni sorta di produzione e commercio sfrutta per sé tutte le sorgenti della ricchezza ed esercita pure nell’andamento dello Stato una grande influenza. Dall’altra una moltitudine misera e debole, dall’animo esacerbato e pronto sempre a tumulti. Un usura divoratrice che sebbene condannata tante volte dalla Chiesa, continua lo stesso, sotto altro colore, a causa di grandi speculatori… Tanto che un piccolissimo numero di straricchi hanno imposto all’infinita moltitudine dei proletari un gioco meno che servile”.

– Sua Santità Leone XIII

Nel corso della Crisi del ’29, Papa Pio XI parlò del medesimo problema:”Ai nostri tempi non vi è solo concentrazione di ricchezza, ma l’accumularsi altresì di una potenza enorme, di una dispotica padronanza dell’economia in mano di pochi. Questo potere diviene più che mai dispotico in quelli che avendo in pugno il denaro lo fanno da padroni. Onde sono in qualche modo i distributori del sangue stesso, di cui vive l’organismo economico e hanno in mano, per così dire l’anima dell’economia, sicché nessuno, contro la loro volontà, potrebbe nemmeno respirare”.

– Sua Santità Pio XI

Queste riflessioni sono poco note e celate da un sistema istituzionale accademico che vuole indottrinare gli studi universitari e non solo… Tutte le info, conoscenza acquisite devono essere verificate (le info che mi interessano le devo ricercare) sono state costruite verità nella falsità e le situazioni più difficili da scoprire sono quelle ovvie. Il dedito pubblico USA, aumenta ogni giorno di 1 miliardi di $, tutto ciò non può andare avanti per sempre, idem Italia, perché questa moneta di debito Euro-Dollaro è passiva favorisce l’economia finanziaria e favorisce l’auto rigenerarsi del debito dato che non stampo gli interessi lo Stato sarà sempre costretto ad indebitarsi (chiedere un prestito a banca Italia privata, per il proprio funzionamento idem cittadini e imprese).La FEDnell’elenco telefonico dovrebbe essere elencata nelle pagine blu invece è elencate nelle pagine bianche (società d’affari). FED determina le rate dell’auto, mutuo e se questi avrà un lavoro. La banca non emette prestiti per mezzo dei depositi, ma per mezzo del meccanismo di riserva frazionaria, ovvero: la riserva oscilla dal 4-8% l’uso dipende dalla fattispecie dello stato e andamento economico. La banca crea denaro per mezzo di una proporzione:

RISERVA : 100 = DEPOSITO : PRESTITO

Ad esempio con una riserva=4% e deposito=1000,00 euro ottengo:

4:100=1000,00: PRESTITO; 100×1000/4= 25000,00 euro è il potenziale max che potrò prestare, questa fattispecie economica ha mandato in bancarotta tecnica le banche Italiane attualmente, c’è carenza di liquidità. Qualora nel breve termine aumentano i prelievi, tassi e assenza di finanziamenti sarà l’inizio della fine.

Questo meccanismo crea inflazione a danno dei cittadini come se fosse una piramide rovesciata (trasferimento di ricchezza); FED presta soldi allo Stato, Cittadini e Imprese, idem Banca Italia (art. 1 della Costituzione Italiana stabilisce che la sovranità appartiene al popolo, anche quella monetaria).

“Il potere d’emissione dovrebbe essere sottratto alle banche e restituito al popolo, al quale giustamente appartiene”.

– Thomas Jefferson

Il segreto è che il denaro è solamente ciò per cui la gente si accorda di utilizzare. Che cos’è oggi la nostra cartamoneta? è solamente carta [2].

In U.K. durante il regno di Re Enrico I, si usò il Tally Stick, anche se i cambiavalute parlavano male… Viviamo con la MONETA=DEBITO, questo implica che la vita è difficile, perché il debito cresce in modo esponenziale, non favorisce la crescita, ci condurrà al default Italia, è una moneta passiva che favorisce esclusivamente l’economia finanziaria ed ha drenato risorse all’economia reale (quella che arreca vero benessere alla collettività, la produzione di oggetti tangibili). Attualmente il debito+interessi pesano molto di più della massa circolante, in cui la domanda di moneta è sempre maggiore dell’offerta di moneta (DM>>OM). Se non stampa l’interesse sono fisiologici i fallimenti e bancarotte, perché la domanda di moneta non potrà mai coincidere con l’offerta di moneta disponibile, semplicemente perché non creano gli interessi. L’unico modo di emettere altro denaro è che qualcuno di indebiti [3].

Questo sistema produce: depressione; istigazione al suicidio; suicidi. Viviamo in un sistema di usucrazia… Il potere delle banche centrali è tale che presto avremo il controllo totale dell’economia delle Nazioni, l’unico modo per fermarli è essere informati (conoscenza) ed informare. (Grazie alla collaborazione all’interno della famiglia, i Rothishild ben presto divennero ricchi). Applicare questa strategia nella propria famiglia e comunità locali… B. Franklin fu un grande sostenitore della moneta locale USA, andò per 18 anni a Londra e si rese conto della situazione della Banca Centrale U.K. Il 19 aprile 1775 furono sparati i primi colpi a Lexington Massachusetts, perché le colonie erano state prosciugate dall’oro e argento dalla tassazione Britannica.

“I ricchi lotteranno per affermare il proprio dominio e ridurre il resto in schiavitù”.

– Gouverneur Morris

“Vorrei fosse possibile ottenere un singolo emendamento alla nostra Costituzione che impedisse al Governo Federale di prendere denaro a prestito”.

– Thomas Jefferson

“La mano che dà sta sopra a quella che prende. Il denaro non ha patria, i finanzieri non hanno né decadenza, né amor di patria, il loro unico scopo è il guadagno”.

– Napoleone Bonaparte

Gli oppositori della Banca in USA, nominarono un distinto senatore del Tennessee, Andrew Jackson, l’eroe della battaglia di New Orleans, per concorrere alla presidenza. Durante il suo mandato le banche vollero anticipare il rinnovo della loro attività, A. Jackson pose il veto… Si avvicinava la campagna elettorale del 1832, A. Jackson sapeva che la battaglia era appena all’inizio. Alcuni banchieri minacciarono A. Jackson che se non avesse rinnovato lo statuto ventennale avrebbero causato una depressione e così fu. A. Jackson fu accusato di ciò per aver ritirato i fondi pubblici dalle banche. Fu censurato, prima volta in USA. Ma avvenne un miracolo, il governatore della Pennsylvania si fece avanti a sostegno del presidente A. Jackson e criticò duramente la banca. Inoltre Biddle (banchiere) si era vantato in pubblico del piano per far crollare l’economia. A. Jackson si ritirò alla periferia di Nashville per trascorrere il resto della sua vita, affossò la banca così bene che ci vollero 77 anni ai cambiavalute per rimediare al danno. Quando gli fu chiesto quale fosse stata l’impresa più importante che avesse mai realizzato, A. Jackson rispose: “Ho ucciso la banca!”, vecchia formula dei banchieri: “Una guerra per creare debito e dipendenza”.

A. Lincoln ribadì che la guerra Civile non riguardava la questione della schiavitù.

“Il mio supremo obiettivo è quello di salvare l’Unione, non quello di salvare o abolire la schiavitù. Se potessi salvare l’Unione senza dover liberare neppure uno schiavo lo farei”.

– Abramo Lincoln

“La separazione degli USA in confederazioni di pari forza era stata decisa da gran lungo tempo prima della Guerra Civile da parte di alti poteri della finanza europei. Questi banchieri temevano che qualora gli USA fossero rimasti insieme come un’unica nazione, avrebbero ottenuto una tale indipendenza economica e finanziaria da pregiudicare il loro dominio finanziario del Mondo”.

– Otto Van Bismark

“Se questa malefica politica finanziaria, che ha la sua origine in Nord America, dovesse perdurare fino a consolidarsi, il governo fornirà il proprio denaro senza alcun debito. Avrà tutto il denaro necessario per mandare avanti il suo commercio. Diventerà prospero come mai nella storia del Mondo. Le menti e la ricchezza di ogni nazione andranno verso il Nord America. Quel paese deve essere distrutto o distruggerà ogni monarchia sul pianeta”.

– Times Londra

L’emissione di J. Kennedy del ’63, ordine esecutivo 11.110 erano dei green-backs. Uccisero A. Lincoln, ma cresceva il sostegno per le sue idee monetarie. Oggi gli economisti (arruolati) cercano di spacciare il concetto che le recessioni e depressioni siano parte naturale di un qualcosa che essi chiamano “ciclo economico”. La verità è che oggi la nostra offerta monetaria è “manipolata” (sia USA che Italia), come è avvenuto anche ex-ante ed ex-postla Guerra Civile.

Nel 1872 “Ernest Seyd” (Crimine del 1873), ricevette 500.000 $ dalla banca U.K e fu mandato in USA per corrompere il numero dei membri del Congresso necessari ad ottenere la messa al bando dell’argento.

“L’abrogazione della legge per la creazione delle banconote, o il ripristino dell’emissione di denaro governativo significherà fornire denaro alla popolazione e quindi penalizzerà seriamente i nostri profitti individuali come banchieri e prestatori. Incontratevi con il vostro membro al Congresso e spingetelo ad appoggiare i nostri interessi in modo da poter controllare la legislatura”.

– James Buel, Associazione dei Banchieri Americani

“Chiunque controlli la massa monetaria in qualsiasi paese è il padrone assoluto dell’intera industria e del commercio. E quando vi renderete conto, scoprirete che l’intero sistema è controllato molto semplicemente, in un modo o nell’altro da pochi uomini al vertice, non ho bisogno di spiegarvi come nascono i periodi di inflazione e depressione”.

– James Garfield

Poche settimane dopo aver pronunciato queste parole, il 2 luglio 1881 il Presidente Garfield fu assassinato. Le Depressioni potevano essere controllate perché gli USA si trovavano nel Gold-Standard. Data la scarsità, l’oro è facilmente manipolabile; la popolazione voleva che l’argento fosse di nuovo legalizzato in modo da poter sfuggire alla morsa che avevano i cambiavalute sull’oro. Ribaltando la legge di Ernest Seyd del 1873 (Crimine del 1873). Durante l’elezioni del 1901, Bryan, aveva 36 anni il suo fu considerato uno dei discorsi più importanti mai fatti, ex-ante di una convetion politica. Nella sua drammatica conclusione, Bryan disse: “Risponderemo alle loro richieste di un Gold-Standard dicendo:’non ponete questa corona di spine sulla fronte dei lavoratori, non crocifiggete il genere umano su una croce d’oro'”.

– William Jennings Bryan

Un’ondata di panico sarebbe stata indispensabile per far convergere l’attenzione del paese sul presunto bisogno di una banca centrale. La spiegazione logica del banchiere era che solo una banca centrale impediva il fallimento delle banche. Infatti, la Crisi Economicadel 1907 fu creata da J.P. Morgan per accelerare sulla banca centrale.

“Sarebbe stato possibile evitare tutto questo trambusto se avessimo istituito un comitato di sei o sette uomini dotati di senso civico come J.P. Morgan e gestire gli affari del nostro Paese”.

– Woodrow Wilson

Ex-ante alla costituzione di FED, il senatore N. Aldrich, disse: “Prima dell’approvazione di questa legge i banchieri di New York avrebbero potuto dominare soltanto le riserve di N.Y. Ora siamo in grado di dominare le riserve dell’intero paese”.

– Senatore Nelson Aldrich

La FED fu istituita con l’idea di dare l’impressione che lo scopo della nuova banca centrale fosse di fermare la corsa agli sportelli e di celare il suo carattere di monopolio.

“L’amministrazione Wilson è sotto la tutela di quelle losche figure di Wall Street che stavano dietro al colonnello House, stabilirono qui, nel nostro paese libero, la corrotta istituzione monarchica della “Banca del Re”, per controllare dall’alto in basso e incatenarci dalla culla alla tomba”.

– Deputato Louis Mc Fadden

“Il progetto garantisce quello per cui Wall Street e le grandi banche hanno lottato per 25 anni, il controllo della moneta in mani private anziché pubbliche. Esso (disegno di legge Glass-Owen) è efficace quanto il disegno di legge Aldrich. entrambi i provvedimenti sottraggono al governo e alla popolazione il controllo del denaro pubblico e conferisce alle banche il potere esclusivo e pericoloso di rendere scarso e abbondante il denaro tra la popolazione”.

– Alfred Crozier, avvocato dell’Ohio

“Un super stato controllato dai banchieri e dagli industriali internazionali, che agiscono di concreto per ridurre il Mondo in catene per il loro esclusivo compiacimento”.

– Deputato Louis Mc Fadden

“Oggi, negli USA, abbiamo di fatto due governi, il primo governo puntualmente costituito e poi abbiamo un governo indipendente, non controllato né coordinato, che si trova nel sistema del Federal Reserve e che esercita il potere sul denaro; quando in realtàla Costituzione stabilisce che codesto potere appartiene al Congresso”.

– Deputato Wright Patman (anni ’60)

“E’ assurdo dire che il nostro paese può emettere 30 milioni di $ in obbligazioni e non 30 milioni di $ in valuta. Entrambe sono promesse di pagamento, una però ingrassa gli usurai, mentre l’altra aiuta la popolazione”.

– Thomas Edison (inventore della lampadina)

Anche Lenin concepì l’idea: “Si crede di guidare l’auto, invece c’è un altra forza che la guida”.

“Effettivamente, la rovina arrecata alla gente da parte dei poteri bancari mondiali fu scatenata dalla pianificata e improvvisa scarsità del denaro a brevissima scadenza nel mercato di N.Y.”

– Curtis Dall, genero di F.D. Roosevelt

Questo denaro finì anche al di là dell’Atlantico per finanziare l’ascesa di Hitler. Altro mistero è relativo a Fort Knox, alla fine del ’71 tutto l’oro puro era stato segretamente rimosso da Fort Knox, fu fatto svanire e trasferito a Londra, non appena non ci fu più oro a Fort Knox il Presidente Nixon chiuse la finestra temporale di convertibilità in oro revocando il Gold Reserve Act di Roosevelt del ’34. Rese legale l’acquisto di oro da parte degli Americani.

Ombre sul film: “Gold-fild”, l’autore era il capo del controspionaggio U.K (MIS). Alcuni credono che scrisse delle storie come avvertimento, se fosse vero ci sarebbero voluti 40 anni per rubare l’oro di Fort Knox.

Edith Roosevelt la nipote del presidente Teddy Roosevelt (zio di F. Delano Roosevelt), chiese spiegazioni alle azioni del governo in un edizione del marzo 1975 del New Hampshire Sunday News:

“Illazioni circa l’oro mancante dai depositi di Fort Knox sono state ampiamente discusse nei circoli finanziari europei. Ciò che è sconcertante è che l’amministrazione non si affretti a dimostrare in modo perentorio che non c’è motivo di preoccupazione circa il nostro tesoro in oro, sempre che sia davvero nella condizione di poterlo fare”.

– Edith Roosevelt

“Ogni banca centrale avrebbe cercato di dominare il suo governo attraverso l’abilità di controllare i prestiti al Tesoro, di manipolare scambi con l’estero, di influenzare gli uomini politici disposti a collaborare attraverso ulteriori ricompense economiche nel Mondo degli affari”.

– Carroll Quigley, professore all’università di George Town

“Il popolo può e sarà fornito di una valuta sicura tanto quanto il proprio Governo. La moneta cesserà di essere la padrona e diventerà la serva dell’Umanità. La democrazia diventerà superiore al potere dei soldi”.

– Abramo Lincoln, pagina 91 del documento del Senato n. 23 (1865)

“Nessuna impresa che dipende per il suo successo dal pagare i suoi lavoratori meno di quanto serve loro per vivere, ha diritto di sopravvivere in questo paese”.

– F.D. Roosevelt

E’ importante notare come stia avendo luogo un sistematico trasferimento di potere, con le nazioni che diventano subordinate ad una banca centrale mondiale sovranazionale nelle mani di alcuni banchieri più ricchi al Mondo. Sempre più Nazioni richiedono un prestito per pagare gli interessi sui debiti esponenziali, per poi cadere sotto il controllo della banca centrale mondiale. Questo debito sta distruggendo il III Mondo.

In una crisi economica la ricchezza, non viene distrutta, viene semplicemente trasferita. Le concentrazioni del reddito in poche mani si sta verificando oggi, come mai si è visto nella storia.

CONFRONTI LIRA E DOLLARO USA:

Fonte: www.wikipedia.it

Fonte: www.wikipedia.it

La banconota di 500 Lire fu l’ultima emissione Repubblicana, emessa dal 14 febbraio 1974 al 2 aprile 1979. Notiamo in alto “Repubblica Italiana” una banconota emessa direttamente dallo Stato Italiano esente da debito pubblico e inflazione con un potere d’acquisto pieno per i cittadini, con altra caratteristica “Biglietto di Stato a corso legale” una moneta pubblica con grandi benefici per la collettività, in cui anche la “Corte dei Conti” certificava ciò. Lo Stato oggi deve tendere alla Sovranità Monetaria in questo modo riduce la competizione e default tra i cittadini dovuto al fatto che non stampano gli interessi le banche quando emettono un credito. Con questo out look evitiamo il default Italia, perché dopola Spagna c’è Portogallo e dopo l’Italia…

Mentre la 1000 Lire, notiamo due caratteristiche di cambiamento: “pagabile a vista al portatore” questa banconota è un derivato delle 500 Lire, emessa a prestito nei confronti di Stato; Imprese e Cittadini (cambiale, indebitiamo i cittadini all’atto d’emissione) e poi “Banca d’Italia” un privato che stampa moneta prestandola alla collettività. Questo è grave, perché l’emissione monetaria è decisa da un privato che applica l’interesse che decide lui, senza consultare il Governo (questa è la questione chiave). [4] Di chi è la proprietà della moneta? non esiste una legge in Italia che stabilisce ciò, non chiarendo il diritto potestativo non si riesce ad imputare chi è il creditore e il debitore, potenzialmente è possibile non pagare le imposte. Molte imposte che paghiamo (pressione tributaria) vanno in tasca ai banchieri come rendite parassitarie, in particolare l’Inghilterra, Danimarca, Svezia, sono azionisti di maggioranza della BCE (altro che Federalismo). Banca Italia è privata al 95% sorretta da azionisti di maggioranza che intascano parte della nostre imposte, basti pensare che Gheddafi attualmente possiede il 7% di Banca Italia (parte delle nostre tasse vanno in tasca a lui!)… Il debito pubblico Italia è nei confronti delle banche. L’euro nasce in addebito al costo 200% escluso gli interessi è usura (viviamo nell’usucrazia)… L’evasione fiscale sarebbe addebitata agli altri cittadini, se l’euro fosse emesso in accredito (proprietà della moneta ai cittadini), in realtà va solo in tasca ai banchieri, perché nasce in addebito. Se l’euro nascesse in accredito il potere d’acquisto raddoppia. Ogni anno in Italia le banche hanno profitti di 700 MILIARDI di euro e non pagano tasse, questo fenomeno mafioso è noto come Signoraggio Bancario[5]. Il fatturato della mafia è una miseria a confronto dei profitti indiscriminati delle banche in Italia. Al di la di ogni valutazione etica/morale la mafia ridistribuisce ricchezza al territorio le banche no…

ANALOGAMENTE IN USA:

Fonte: Google, tag: Dollari USA (banconota con inchiostro rosso è l’antisignoraggio emessa con l’ordine esecutivo 11.110 del ’63 di J.F. Kennedy.

Fonte: Google, tag: Dollari USA (banconota attuale emessa da FED -privata in forma e sostanza- , perdita di sovranità monetaria, emessa in addebito, produce debito e inflazione, ci tassano per pagare un interesse sul debito che va in tasca ai banchieri e non al Congresso, analogamente in Italia le trattenute in busta paga vanno in tasca ai banchieri.

La banconota con inchiostro rosso Tomas Jefferson fu varata con l’ordine esecutivo 11.110 del ’63 dal Presidente J.F. Kennedy, con effetti di sottrarre il monopolio dell’emissione della FED e trasferirlo al Tesoro USA dove spetta Costituzionalmente. Stampò 4,3 milioni di $ in biglietti di taglio da 2 e 5 dollari apportando un grande benessere alla collettività, senza debito pubblico e inflazione, aumentando il potere d’acquisto, fu l’ultimo vero presidente. Se codesto ordine fosse stato applicato ancora oggi non sarebbero a rischio default, (FED ha mandato in bancarotta USA). Sei mesi dopo l’emanazione di codesto ordine il presidente morì. Lindon Jones, il suo successore lo abolì sei mesi dopo la sua morte ritirando le banconote. Tuttavia, questo ordine è ancora valido sostanzialmente.

La seconda banconota da 1 $ cita “Federal Reserve Note” ed ha inchiostro verde, questa è emessa in addebito ai cittadini USA sono tassati non per un servizio ma per pagare gli interessi sul debito pubblico fittizio creato dal nulla. Le banconote emesse da J.F. Kennedy citava in alto “United States Note”.

Mentre il retro del Dollaro descrive figure e citazioni inquietanti:

L’occhio rappresenta la conoscenza (solo gli Illuminati hanno questa conoscenza), alla base della piramide vi è la citazione:”NOVUS ORDO SECLORUM” preannuncia il “Nuovo ordine Mondiale”. La piramide fu inserita dal1934 inpoi, mentre ANNIUT COEPTIS significa “la divinità ha acconsentito” come se fosse d’accordo con il “Nuovo Ordine Mondiale”. La citazione che ha in bocca l’aquila ” E PLURIBUS UNUM”, il verbo degli Illuminati sarà diffuso in tutte le Nazioni per costruire il Governo Mondiale. Sotto la piramide c’è il numero romano (1776) quando fu costituito l’ordine degli illuminati e non la data di nascita degli USA… Nell’aula del consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite di New York vi è un quadro con la rappresentazione di una colomba inseguita da 3 corvi e la citazione sul fondo:”l’uomo trionferà su DIO”. Inoltre i terreni su cui fu costruito l’ONU furono donati da Rockefeller.

La proprietà della moneta è indubbio dei cittadini, perché? la riserva aurea è stata abolita il 17 agosto 1971, il banchiere stampa per la collettività siamo noi ad accettarle decretando il suo valore. Se il banchiere fosse su un isola deserta non avrebbe senso stamparla… Tutto ciò ci induce alla richiesta di ripristino immediato della Sovranità Monetaria, inoltre l’articolo 1 della Costituzione Italiana cita ciò, non solo per quella politica ma anche monetaria. La spinta inflazionistica/deflazionistiche sono programmate dalle banche centrali. Con la spinta inflazionistiche il valore dei crediti si riduce ed anche della borsa. Con le spinte deflazionistiche aumenta il valore dei crediti e aumenta la salita delle borse. L’inflazione è spiegata sempre in modo forviante anche dall’università.

L’inflazione maschera la grande usura che c’è dietro è una tassa celata per i cittadini ed è dovuta:

1. Non stampare gli interessi, quando si emette un credito;

2. Signoraggio Bancario;

3. Guerre;

4. Fine del Gold-Standard;

Hanno costruito verità nella falsità, TV, stampa, università. Le cose più difficili da scoprire sono quelle ovvie!

La domanda di moneta è sempre maggiore dell’offerta di moneta (non stampo gli interessi), questo implica aumento dei prezzi dei beni e servizi finali, oppure non dare i resti di un 0.01 euro, meglio dare i soldi contati. Tuttavia, se aumentano i prezzi aumenta il PIL e aumenta leggermente l’incasso fiscale. Mentre il creditore del debito pubblico Italia sono banche Italiane e straniere, basti pensare che il 60% del debito Italiano è in mano all’estero, lo scenario è quello dell’Argentina. Le banche Italiane ci prestano i nostri soldi (ad esempio stipendio), noi siamo proprietari della moneta in via temporanea, siamo diventati una colonia di BCE, parte delle nostre tasse sono intascate da U.K., Danimarca, Svezia. Questa moneta di debito in Italia è per sua natura generatrice di Crisi e non adatta alla crescita se continuano ad aumentare i tassi, sarà l’ulteriore inizio della fine andranno a prosciugare l’offerta di moneta circolante, al pari dell’Argentina. La questione chiave è che BCE e banca Italia sono private decidono in modo autonomo senza consultare alcun governo. In Cina stanno stampano i soldi che servono per finanziare le loro infrastrutture, perché se investo nell’economia reale non creo inflazione [6]. Anche questa crisi (fase di emergenza epocale) ci dice di attuare l’osservazione di retrospettiva (storia) per comprendere la situazione attuale…

A. Lincoln:”Il potere del denaro depreda le nazioni in tempi di pace e cospira contro di essa in tempi di avversità”.

Aveva avvertito il Mondo!. La Crisiha lo scopo di istituire il Nuovo Ordine Mondiale, gruppo Bilderberg [7].

DICHIARAZIONI ECONOMICHE, 1927 – 1933

“Non avremo altri crolli nei nostri tempi”.

– M. Keynes, 1927

“Non ci saranno interruzioni alla nostra prosperità”.

– Myrnon E. Forbes, presidente Pierce arrow motor car co, 12 gennaio 1929

“Ci potrà essere una recessione nei prezzi delle azioni, ma non ci sarà niente che assomigli ad un crollo”

– Irving Fisher, 5 settembre 1929 economista USA, sul N.Y. Times

“I valori di borsa hanno raggiunto quello che sembra essere un plateau alto permanente. Non credo che avremo, né presto né mai, una caduta di 50 o 60 punti dei livelli attuali, come predicano i ribassisti. Mi aspetto che il mercato delle azioni sarà un ottimo affare, più alto nei prossimi mesi”.

– Irving Fisher, 17 ottobre 1929

“Il crollo non avrà grandi effetti sul business”

– Arthur Reynolds, Chairman della continental Illinois bank of Chicago, 24 ottobre 1929

“L’isterismo è ora scomparso da Wall Street”

– The Times London, 2 novembre 1929

“Nonostante le sua drammaticità, crediamo che la caduta della borsa dimostrerà una congiuntura temporanea e non sarà il precursore di una depressione”.

– Harvard Economic Society (HES), 2 novembre 1929

“La discesa della borsa non sarà lunga, al massimo qualche giorno”.

– Irving Fisher, docente di economia a Yale, 14 novembre 1929

Personalmente ho studiato questo economista in Politica economica (indice di Fisher), non conoscendo chi era, uno speculatore!

“La tempesta finanziaria è definitivamente passata”

– Bernard Baruch, cablogramma a Winston Churchill, 15 novembre ’29

“Sono convinto che con questa misura abbiamo ristabilito la fiducia”.

– H. Hoover, presidente degli USA, dicembre 1929

“[Il 1930 sarà] uno splendido anno per l’occupazione”

Dipartimento del lavoro, previsione per il nuovo anno, dicembre 1929

“Non c’è niente di cui essere turbati”.

– Andrew Mellon, Segretario del Tesoro, febbraio 1930

“Signori, siete in ritardo di 60 giorni. La depressione è finita”.

– H. Hoover, risposta ad una delegazione che chiedeva un programma pubblico di lavoro per aiutare la ripresa, giugno 1930

Attualmente “Ed Balls”, ministro del gabinetto di Gordon Brown, dichiara:”E’ la peggiore crisi, i suoi effetti si faranno sentire ancora tra 15 anni”.

Estate 2011

Le dichiarazioni di eri sono molto simili a quelle attuali…

C’è stata una scommessa per la caduta dell’Euro, (city Londra e Wall Street) hanno perso la scommessa.

Durantela Crisi Economicadel ’29 si acquistavano aziende agricole per soli 10$. Chi allora deteneva liquidità fece facilmente fortuna, acquisendo beni di grande valore a prezzi irrisori.La Crisi Economicadel ’29 drenò risorse economiche dall’economia reale trasferendole all’economia finanziaria, al pari di oggi (Turbo capitalismo). A dicembre 2010 è fallita la “Popolare dell’Emilia Romagna” i giornali tacciono…

Abbiamo dimenticatola Storiaed ecco i risultati. Perché vogliono che usiamo la carta di credito? per facilitare la riserva frazionaria e prestare ancora di più. L’uso delle carte di credito comporta che il consumatore perde ancora di più la percezione reale di quanto sta spendendo (vincolo di bilancio). Le concentrazioni del reddito in Italia aumentano (analogia con l’Argentina) produrrà ulteriore mancanza di domanda interna che stimoli l’economia reale e crei occupazione. I ricchi hanno tutti i consumi saturi ed investono i propri risparmi fiscali in speculazioni finanziarie. Ridurre le diseguaglianze socio-economiche… Riscopriamo la “NOSTRA COSTITUZIONE”.

La moneta di debito (Euro) è per sua natura generatrice di crisi, siamo all’inizio, le banche in Italia sono in bancarotta tecnica non sostengono l’economie reali, salvo le piccole banche, le banche in Italia. Prestano 50 volte in più rispetto alle loro possibilità. C’è un potenziale rischio di corsa agli sportelli, le riserve liquide attualmente sono al 2%, perché riescono a prestare di più è negativo ciò andrebbe aumentato al 50%.

Domanda chiave: perché ci dobbiamo indebitare per un bene che abbiamo prodotto? ad esempio produco una sedia e mi indebito!. In realtà il (debito+interessi) pesano moltissimo rispetto alla massa circolante. Se gli interessi non sono stampati ho li prendo dalla massa circolante, oppure mi devo indebitare di nuovo. E’ questo il gioco, si sottraggono risorse dalla massa circolante non potrò comprare i prodotti. Tuttavia, 1 $ in prestito nel ’48 produceva 4 $, si poteva restituire con facilità il montante e rimaneva un quid in tasca. In quasi tutto il Mondo sussiste la moneta di debito (USA e Italy) ad esempio il debito era sottocontrollo fino al 1980, nel Dopo-Guerra era tutto da ricostruire ed il debito si annullava per l’inizio di ciclo post-bellico. Dal 1980 il debito assume funzione esponenziale saltando velocemente ora è arrivato al picco e sta scendendo, perché matematicamente deve arrivare a zero (ha la forma di una campana) significa che ci deve essere una Depressione fortissima e chi dice che la ripresa c’è, si sbaglia o è in malafede. Questa curva deve arrivare a zero, come? gli antichi dicevano chi avuto… oppure moratoria, oppure Grande Depressione o Guerra. Questi delinquenti (banche) non faranno sconti, prepariamoci al peggio; vogliono confiscarci i nostri beni, non siamo in democrazia, siamo schiavi moderni, abbiamo condizionate le nostre vite in funzione del debito (significa lavorare sempre di più, perché questo debito fittizio assorbe tutte le risorse) e ci incitano a lavorare sempre di più; con effetti di abbandonare la propria vita più le comunità sociali sono distrutte, ti ruba l’anima e quando ti accorgi di ciò stai male, ma è la fine di un incubo. Altro aspetto in Italia non si da spazio alla stampa straniera, cosa dicono i giornali stranieri sull’Italia?, consiglio [8].

“Capire davvero l’economia significa capire il Mondo in cui viviamo e prendere decisioni migliori”.

 – P.L. Paoletti

L’ignoranza ci schiavizza, la conoscenza invece la chiave che ci porta alla libertà. Il potere dei banchieri si riduce in funzione della conoscenza. Solo chi insegue la conoscenza , potrà affrontare questo periodo nel migliore dei modi.

Il denaro manca perché è assorbito dal debito.

Cosa possiamo fare nel corso di una Depressione per difendere la nostra famiglia?

1. Innanzitutto estinguere i debiti, anche se significa abbassare il proprio tenore di vita. Evitiamo gli acquisti a rate, il turbo-capitalismo ci invita ad indebitarci… Ovvero la capacità di spesa deve essere decretata dal risparmio, questa è una crescita sana dell’individuo e dell’economia;

2. Aumentare la liquidità: ridimensionare lo stile di vita, investire in conoscenza -primo investimento dell’uomo-;

3. Informatevi ed informate, famiglia, amici per capire come viene manipolato il denaro e quali sono le vere soluzioni. Arriverà una forte depressione (questa che stiamo vivendo è una prefazione) si faranno avanti (chi l’ha creta) per proporre una soluzione preconfezionata, ad esempio trasferire le sovranità dei singoli Stati alla banca Mondiale;

4. L’unità familiare, lavorare per i bene comune, ognuno deve aiutare in base alle proprie sostanze, un mutuo-aiuto, non investire in azioni, obbligazioni, BOT, CTZ… Magari in casa c’è da riqualificare il bagno, cucina…

Il motto dei banchieri: “Dividi e Conquista”

Ci deve essere la max collaborazione in famiglia in questo modo resisterete alle avversità, non mi stancherò di dire mai, non stipulate  acquisti a rate.

Anche la creazione di una moneta locale (complementare), aumenta il potere d’acquisto [9]. Si sta verificando la concentrazione di reddito in poche mani si sta verificando oggi, come mai si è visto nella storia (turbo-capitalismo).

5. Non pagare con carte di credito e bancomat.

Durante la Crisi Economicadel ’29, il trust dei cervelli rifletteva sempre sulle scelti migliori per ridare spirito agli Americani, Tugwell trovava in Bob La Follette un’anima gemella; insieme essi pensavano che il governo dovesse trasferire il reddito dalle classi agiate a quelle impoverite, poteva creare un potere d’acquisto sufficiente per mantenere in moto l’economia. «Nessuno di noi due -rifletteva più tardi Tugwell- pensò in quel momento che sarebbe stato sufficiente ricorrere al deficit di bilancio» [10].

Dobbiamo aspettare, domandava Keneys, che sia una guerra a ridar vita alla spesa pubblica e a por così termine alla depressione? William Trufant Foster invocava similmente che il governo spendesse e Stuart Chase sosteneva: «La prosperità non potrà mai essere riconquistata spendendo meno ma solo spendendo di più. Un rigido programma di economia potrebbe distruggere a tal punto il potere d’acquisto e causare la disoccupazione, che il sistema dei sussidi, nudi e crudi, sarebbe l’unico sostituto della rivoluzione» [11]. Tutto ciò è simile al governo Italia attuale…

RIFLESSIONI DELL’AUTORE

Siamo alla resa dei conti di una moneta debito, passiva, che favorisce l’economia finanziaria a scapito di quella reale che produce la vera ricchezza per la collettività, ora ragioniamo su alcuni grafici:

Fonte: centrofondi.it

Il debito pubblico è dovuto al fatto che abbiamo perso la “Sovranità Monetaria”, questo implica che lo Stato ed il Governo, Imprese e Cittadini devono chiedere un prestito per lavorare, ovvero mi devo indebitare per il mio lavoro, queste moneta è emessa in addebito al costo del 200%, escluso gli interessi (usura), molte imposte vanno in tasca ai banchieri. Questa modalità di emissione implica oneri e inflazione maligna per i Cittadini.

Fino al 1980 il debito Mondo era annullato costantemente, perché era durante-fine del ciclo post-bellico, questo si conclude nel ’80 impennandosi in modo esponenziale, seguendo un andamento tipico di una funzione esponenziale (matematicamente più veloce, -con il passare del tempo queste cifre si moltiplicano- difficile da percepire non siamo abituati a ragionare in questo modo, ma solo in modo lineare – con il passare del tempo, sommo una cifra-). La nostra conoscenza è aggiornata in modo lineare e non esponenziale. L’uomo medio possiede dei limiti nel coglierla e per questo è pericolosa, all’improvviso arriverà il collasso economico, perché questo debito fittizio (falso passivo), assorbirà tutte le risorse presenti nella massa circolante. Nelle funzioni esponenziali f(x) il fenomeno si manifesta in maniera evidente negli ultimi istanti, esempio alluvione… Un esempio di funzione esponenziale sono allo stadio ed è semivuoto, poi all’improvviso bag e lo stadio è pieno. Questa curva matematicamente deve arrivare a zero, questo significa un crollo fortissimo dell’economia e chi dice che la crisi finirà o si sbaglia oppure è in mala fede.

– G. Orwell, disse: “penso che la guerra non esiste nemmeno, è un inganno per controllare la gente”.

Durantela Crisi Economicadel ’29, il 60% della popolazione mondiale si dedicava all’agricoltura, stati poco indebitati, famiglia patriarcale. Oggi 2% della popolazione mondiale sfama il restante 98%…

Nel ’29 era una crisi prettamente economica basata su speculazioni; l’economia finanziaria aveva drenato risorse all’economia reale, idem oggi. Tuttavia, oggi viviamo la convergenza di una crisi economica, energetica ed alimentare; c’è maggior domanda energia e cibo, perchéla Cinasta cambiando la dieta alimentare…

Fonte: centrofondi.it

Il debito pubblico Italiano è detenuto oggi per circa il 55% da banche estere. Inizio ’97 le famiglie Italiane e banche estere detenevano il 28% del debito Italiano. Oggi circa il 10% delle famiglie Italiane detiene il debito in BOT (una promessa di pagamento con garanzia di un pezzo di carta e non oro). Nel ’96 la sottoscrizione di BOT tra imprese e famiglie coincideva al 41%, cala vistosamente la sottoscrizione del Bot fino al ’99, cambiano gli asset dei potenziali investimenti. Tuttavia, il debito estero il trend sale vistosamente, coincide con le sottoscrizioni delle famiglie verso aprile ’97 al 29%, mentre i sottoscrittori esteri acquistano questi titoli per via dell’aumento dei tassi d’interesse, come oggi, questo implica drenare ancora di più moneta dall’economia reale a favore di quella finanziaria, ci sarà un collasso inevitabile. Attualmente la spesa corrente dello Stato Italia è finanziata con le aste dei Bot ed la remunerazione degli stessi avviene con le nuove sottoscrizioni, al pari della truffa “Carlo Ponzi”, Parmalat, Argentina. Inoltre i Bot sono a rischio di congelamento: Lo Stato Italiano può emettere BOT, ma non banconote (signoraggio bancario). Siamo sul TITANIC e stiamo lucidando le maniglie!!!.

Per quanto riguarda gli aggregati monetari, M1 (aggregato costituito da banconote + monete metalliche):

Fonte: centrofondi.it

E’ in calo vistoso dal 2009, -7% (18.7.’11), dovuto alla follia di aumentare i tassi d’interessi, che aumentano il peso degli interessi, drenano soldi dall’economia reale, aumentano la domanda di liquidità, (ed anche nella prossima finanziaria dovrà essere rivisto) molto più grande dell’offerta di moneta, siamo alla resa dei conti della moneta debito, in cui il default è intrinseco dopo 60/70 anni. E’ un mix esplosivo, implicando un crollo del PIL già dall’autunno fine 2011. Questo debito pubblico fittizio non solo assorbe tutte le risorse dalla massa circolante che è sempre inferiore al debito + interessi (pensate ad una bilancia), storicamente questo debito è stato annullato:

1. Moratoria degli stessi (il creditore non vuole più il suo credito -ideale-);

2. Guerra (ad esempio Crisi Economica del ’29);

3. Grande Depressione.

Abbiamo perso la “sovranità monetaria” e lo Stato, Imprese, Cittadini devono chiedere un prestito per funzionare, in questo momento si ridotto l’entità dei crediti concessi (nessun debito, nessuna emissione di moneta è l’unico modo per emettere moneta ad esempio in Italia). Personalmente, i soldi che guadagno sono di mia proprietà, preferisco essere proprietario dei miei soldi, non pensiamo alla domanda di chi è la proprietà della moneta? Indebitamente è della banca, ma il banchiere se fosse su un isola deserta, per chi stampa? è la collettività che crea valore accettandola, inoltre la riserva aurea è stata abolita nell’agosto ’71. L’Euro, nasce al costo del 200% escluso gli interessi è USURA, viviamo nell’usucrazia; stanno cercando di indebitare la gente, non stipulate rate.

Il fatto che gli interessi non sono stampati lo Stato dovrà richiedere ulteriori prestiti aggiuntivi indebitandoci ulteriormente tutti [12], con implicazioni che fallimenti e bancarotte sono intrinseche nel sistema economico. Lo Stato deve stampare i soldi in questo modo i prezzi sono stabili, però li stampa una spa.

Lo Stato per non avere il debito pubblico (falso passivo) si deve stampare la moneta (sovranità monetaria) come in Cina [13].

E’ opportuno non sottoscrivere BOT, azioni, obbligazioni; stanno rimborsando i BOT con le nuove sottoscrizioni al pari dell’Argentina, Parmalat, Cirio, una truffa inventata da Carlo Ponzi in USA. Appena qualche asta dei BOT andrà deserta salteremo… Nel 2012 Cina ed India supereranno l’Occidente.

Il Signoraggio Bancario produce un profitto non tassato in Italia pari a 700 miliardi di euro. Attualmente le grandi banche Italiane sono in bancarotta tecnica, mentre le piccole banche stanno andando bene perché fanno le banche.

Le domande da porre ad una banca, quando aprite un conto corrente sono:

1. Core-tier;

2. Avete cartolarizzato?;

3. Aquanto ammontano i prestiti erogati per gli immobili?.

Core-Tier è un indice della solidità delle banche (capitale proprio/capitale di rischio).

Questo indice deve essere sempre maggiore di 6, per avere la sufficienza. Più alto è questo indice, maggiore è l’affidabilità della banca.

Mentre la non cartolarizzazione ci permette di verificare se la banca ha mantenuto una severità nella contabilità, la risposta netta dovrà dare la banca è si o no.

Nell’ipotesi di no è positivo, la banca è solida, perché ha intrapreso un percorso di severità contabile (richiedere documento contabile).

Per il punto 3, se hanno erogato prestiti con una % maggiore del 15% mi devo preoccupare, c’è rischio default; precisamente il default mutui-prime è un effetto del WTO, che ha permesso di trasferire le produzioni (migrazione di posti di lavoro) e le persone in USA hanno perso il lavoro…

E’ una fattispecie che avviene anche in Italia stiamo regalando il Nostro lavoro a India e Cina grazie al WTO [14].

Meglio ridurre lo stile di vita, evitare la stipula di pagamenti a rate (turbo capitalismo), pagate in contanti, investite in conoscenza, informatevi per mezzo della rete, investire in oro e argento.

Stiamo vivendo la convergenza di tre crisi (fase di emergenza epocale):

1. Economica;

2. Alimentare;

3. Energetica; [15]

Source: Societe Generale

Source: Societe Generale

Attualmente sul lago di Michigan si sta verificando un fenomeno di trasferimento di risorse (acqua) pompata e trasferita in Cina in enormi sacchi di gomma che sono trainati dalle navi e trasportate in Cina, non si usano contenitori in acciaio o calcestruzzo una nuova tecnica, questa società sta effettuando il drenaggio dell’acqua pagando una licenza annua di 100$ allo stato del Michigan! La Cina ha bisogno di un acqua particolare l’acquista a scapito dei grandi laghi, infatti i paesi emergenti hanno bisogno di acqua per l’irrigazioni dei campi (storicamente la rivoluzione Industriale fu prima agricola e poi industriale) oggi la storia si ripete, vivono la stesso problema che visse l’Occidente nel ‘700 – ‘750 quando iniziòla Rivoluzione Industriale. Questo prelievo sconsiderevole di acqua distrugge le riserve di risorse accantonate in millenni.

Source: Societe Generale

Source: Societe Generale

Il più grande beneficio di energia creata è quella risparmiata, spegniamo le luci e attese che non servono, risparmiamo, liberiamo risorse per gli investimenti e preserviamo l’ambiente Italia, 7 centrali su 9 che aveva intenzione di costruire questo governo sarebbero servite a colmare gli sprechi.

La conoscenza è la nostra unica difesa contro il controllo mentale.

– Cathy O’Brien

Come possiamo conoscere la verità se siamo ignoranti?

– Maurizio Settembre

La conoscenza è la nostra unica difesa contro il controllo mentale. La paura è una forte base per il controllo mentale 

– Cathy O’Brien 

I veri sovrani sono invisibili ed esercitano il potere da dietro le quinte.

– Felix Frankfurter – Suprema Corte di Giustizia

La Costituzione è solo un maledetto pezzo di carta

– George W. Bush nov. 2005

Chi controlla il denaro controlla il Mondo

– Henry Kissinger Consiglio sulle Relazioni Esterne

Nessuno è più schiavo di chi è falsamente convinto di essere libero

– Goethe

Se nemmeno noi conosciamo i nostri diritti, certo non saranno loro a spiegarli…

– Maurizio Settembre

Negli ultimi tempi capita di osservare che supermercati alla fine del mese hanno banchi vuoti è un segnale importante da intraprendere. C’è una carenza di cibo oggettiva, perché Cina sta cambiando la propria dieta, quando fino all’altro ieri mangiavano un giorno si e uno no.

Questo ha creato degli scossoni nella grande distribuzione a livello mondiale. Solo 3 miliardi di persone potranno vivere l’American Dream…

L’Islanda (febbraio 2011) ha fatto dimettere il Parlamento al completo, ha nazionalizzato le banche, ha ripristinato la Sovranità Monetaria, i banchieri sono in fuga, l’Interpool ha spiccato mandati di cattura [16]. In Italia i media tacciono [17].

Solo se saremo capaci di vera unità potremo farcela, la banca centrale deve essere dello Stato, così è possibile emettere denaro senza debito, per finalità sociali. Abbandoniamo la superstizione che sono paralizzanti. Una società collaborativa è molto più efficiente di una società competitiva. Stanno distruggendo la classe media in Italia c’è un disegno occulto al pari dell’Argentina con l’indebitamento, volontà occulta politica (questa classe sociale sostiene i consumi e da cui hanno più tempo per informarsi e da questa sono partite le rivoluzioni). Quando si declassa l’Italia sul rating si dice agli investitori di liberarsi dei BOT; ci sarà un congelamento degli stessi. La precarietà giovanile (lavoro interinali) sono tutti effetti del WTO, che nasce nel1995 a Ginevra.

Montesquieu, ha pubblicato la sua più grande opera: “Lo Spirito della Legge” frutto di 14 anni di lavoro, si è dimenticato della IV Funzione Legislativa: l’emissione monetaria.

P.S. Art. 3 statuto di banca Italia spa (PRIVATA) dichiara che ha conferito un capitale sociale di 156.000,00!.

Siete un covo di vipere. Intendo sconfiggervi e con l’aiuto di Dio, vi distruggerò. Se la gente solo capisse la fetida ingiustizia del nostro sistema monetario e bancario, ci sarebbe una rivoluzione prima di domani mattina.

– Andrew Jackson, Presidente degli Stati Uniti

rivolgendosi ai banchieri nel 1836

Se un popolo si aspetta di poter essere libero restando ignorante, spera in qualcosa che non è mai stato e che mai sarà.

– Thomas Jefferson

Potete ingannare tutti per un pò. Potete ingannare qualcuno per sempre. Ma non potete ingannare tutti per sempre.

– Gloriosa memoria Abramo Lincoln

da Maurizio Settembre, Sesto San Giovanni (Milano)

mail: maurizio.settembre@teletu.it


[1] Yuotube.it tag: ENDGAME 1/14 ITA SUB (ALEX JONES).

[2] n.d.a. L’introduzione della moneta locale (complementare) riduce la competizione tra i cittadini dovuto al fatto che non stampo gli interessi quando emettono un credito le banche. Nell’aprile 2007 fu introdotta perla I volta in Italia una moneta locale “SCEC” a Napoli.

www.progettoscec.com

[3] Yuotube, tag: Genius Seculi

[4] Yuotube, tag: Rebus- Signoraggio Bancario.

[5] A. Smith, La Ricchezza delle Nazioni, a cura di Anna e Tullio Bagiotti, UTET, Torino 2008, p. 695.

[6] http://www.movisol.org visita 08 febbraio 2009.

[7] Sono 125 élite nel Mondo che controllano l’economia e governi (gli illuminati), si riuniscono ogni anno in modo segreto. Inoltre Tremonti ha partecipato al meet2011 a S. Moritz. Yuotube, tag, Endgame 1/14 ITASUB (Alex Jones).

[8] Google, tag:Italy followsArgentina down road to ruin.

[9] www.progettoscec.com in Venezuela è stata adottata come legge, una sorte di paracadute ex-post al default di uno Stato.

[10] A. Schilsinger, L’età di Roosevelt, Il Mulino, Bologna, (1959-1965), p. 419.

[11] A. Schilsinger, L’età di Roosevelt, Il Mulino Bologna, (1959 – 1965), p. 420.

[13] Yuotube, tag: Argentina, diario di un saccheggio 1/12 (lentamente l’Italia si avvicina allo scenario Argentino).

[14] www.wto.org produce gli OGM.

[16] Yuotube, tag: La Rivoluzione Islandese

[17] www.informarexresistere.fr  in “cerca” Islanda.

Annunci

3 commenti

  1. […] la moneta veniva emessa dal sovrano in pezzi di metallo prezioso, appositamente coniati perchè fosse garantita la sua […]

  2. […] All’inizio la moneta veniva emessa dal sovrano in pezzi di metallo prezioso, appositamente coniati perchè fosse garantita la sua provenienza ed il suo peso, e quindi il suo valore. Successivamente, quando sorsero le prime banche, sia il sovrano sia i cittadini preferivano depositarvi il loro capitale monetario, ricevendo in cambio unaricevuta come fede di deposito, esibendo la quale ottenevano restituzione del relativo importo in monete metalliche. Quelle ricevute acquistarono funzioni e valore di moneta vera e propria, nonostante che non avessero nessun valore intrinseco, essendo di carta. […]

  3. […] La IV funzione legislativa: l’emissione monetaria «4 gen 2012 … La IV funzione legislativa: l’emissione monetaria. Lettere al blog. Giriamo ai lettori del blog la mail di Maurizio Settembre da Sesto San … […]


Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • RSS QUOTIDIANO RINASCITA

    • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.