Italia, spese militari: il reality della guerra

Mentre il governo dei banchieri e della macelleria sociale di Mario Monti, ha deciso di fare pagare la crisi alle fasce più deboli della popolazione italiana attraverso una stangata fiscale che indebolisce il potere d’acquisto delle famiglie e ingrassa banchieri e usurai, nel BelPaese esiste un settore che non conosce la crisi e la forbice del governo: la spesa militare. Nel 2012 il Ministero della Difesa riceverà 23 miliardi e 113 milioni di euro, quanto cioè richiesto dal decreto “Salva Italia” del boiardo Mario Monti. Nel decreto di guerra si legge che 15 miliardi di euro verranno dirottati dal bilancio per lo Sviluppo al bilancio della Difesa per l’acquisto di 135 caccia militari F35 Lightning II-JSF (124 milioni di euro cadauno), altri 5 miliardi di euro per l’acquisizione di 10 unità navali Fremm, 100 elicotteri militari NH-90 del costo complessivo di 4 miliardi di euro e poi, 8 aerei senza pilota (1,3 miliardi di euro), 2 sommergibili (1 miliardo di euro), nuovi sistemi digitali inseriti nel progetto «Forza Nec» che serve a dotare le forze di terra e da sbarco di un più aggiornato sistema tecnologico. Solo la progettazione in atto costa 650 milioni. La stima di spesa complessiva è intorno a 12 miliardi di euro. Da mettere in conto l’ultima trance del programma di guerra (già spesi 13 miliardi di euro) per il caccia Eurofighter 2000 Typhoon che costerà all’Italia altri 5 miliardi di euro e, per non farci mancare proprio nulla, altri 1,4 milioni per il rifinanziamento delle invasioni atlantiche, che per la vulgata invece sono “missioni internazionali” (quasi fossero vacanze alternative) o “missioni di pace”, che in politichese vuol significare nobili ideali attraverso formule fraudolente di intervento umanitario. Poi, nel 2013 acquisteremo 249 Blindati “Freccia” per 1,6 miliardi. Nel 2015, 2 Fregate Antiaeree “Orizzonte” per altri 1,4 miliardi. Nel 2016 finiremo di pagare la Portaerei Cavour e 4 sommergibili U-212 saldando i restanti 3,2 miliardi del finanziamento. Nel 2018 saranno consegnati 121 caccia Eurofighter da 18 miliardi e 100 elicotteri di trasporto tattico NH-90 da 3,8 miliardi. Il 2019 sarà l’anno navale con la consegna delle Fregate Europee Multi Missione (Fremm) da 5,6 miliardi. Gran trionfo nel 2026 con i 131 velivoli d’attacco Joint Strike Fighter (F35) per l’astronomica cifra di 18.100 milioni di Euro. Le commesse per l’acquisto dei nuovi armamenti sono un vero e proprio porto franco che fa felici le lobbies dell’industria bellica e delle armi. Tutti soldi che vanno nelle tasche sporche di sangue di Finmeccanica, l’industria militare dello Stato, in cui corruzione e collusione politica sono ormai accertate dai recenti fatti di cronaca. L’Italia è l’ottava potenza militare mondiale al mondo. Ma che ce ne facciamo di 135 aerei da guerra, forse Monti ha deciso di dichiarare guerra alla Città del Vaticano per il solo fatto che lo Stato italiota non vedrà un solo centesimo per l’ICI degli immobili commerciali di proprietà della Chiesa? Tant’è. Numeri inquietanti di una nazione sull’orlo del fallimento, che si vanta però del proprio goliardico esercito. Quando non riusciremo per l’ennesima volta ad arrivare fine mese, sommersi dalle tasse e dalle cartelle esattoriali della centrale dell’usura di Equitalia, ci potremmo quindi consolare con l’idea che potremmo invadere quegli sfigati alabardati del Vaticano in qualsiasi momento.

Annunci

3 commenti

  1. […] bambini per ordine dei padroni di Washington e Tel Aviv, 135 caccia da guerra F35 e 2 sommergibili in lista di attesa, 3cellulari a testa, Bruno Vespa, le scalate bancarie, il parmigiano e la Ferrari, dopo il […]

  2. […] per il mondo e un codazzo al seguito di 1.829 mezzi militari a 1.402.405.458 miliardi di euro, una spesa militare al 2012 da 23.113.000 milioni di euro, dopo l’ennesimo calcio in culo assestato dall’agenzia di […]

  3. […] Mario Monti che non vuole le Olimpiadi 2020 a Roma ma che nel reality della guerra e delle spese militari investe 15 miliardi di euro per acquistare 135 caccia militari F-35 (124 milioni di euro cadauno). […]


Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • RSS QUOTIDIANO RINASCITA

    • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.