CONTRO GIUDA CONTRO L’ORO

«Oggi è il Santo Natale. Il grande varietà religioso comincerà alle ore nove e trenta: il cappellano Charlie vi farà sapere come il mondo libero riuscirà a far fuori il comunismo con l’aiuto di Dio e di alcuni marines» [Full metal jacket, 1987]. I mezzi di (dis)informazione di massa, asserviti al dominio dei grassi padroni, continuano a nascondere i crimini atlantici divulgando notizie addomesticate, rendendosi portavoce di macellai ammantati sotto nobili ideali attraverso formule fraudolente di intervento umanitario, con articoli e servizi vergognosamente di parte. L’italietta del boiardo Monti, del cameriere del nuovo ordine mondiale Napolitano e dell’élite intellettuale trinariciuta al gran ballo sul Britannia è divenuta una colonia degli Stati Uniti e dell’entità ebraica. Le due grandi «democrazie», l’una e l’altra così menzognere nella loro stessa democrazial’una essendo semplice oligarchia di funzionari di partito, l’altra essendo mera oligarchia del denaro – hanno doppiamente colpito l’Europa preda di tagliagole e taglieggiatori. I signori del denaro che governano il mondo continuano impunemente a sottrarre, anzi, estorcere denaro. L’estorsione legalizzata è ovunque. Il cappio monitarista della Grande usura finanziaria mondiale è stato teso agli Stati debitori del valore nominale delle banconote stampate che deve essere restituito con gli interessi e ovviamente scucito alle tasche del Popolo. Il signoraggio è il lucro che si genera dal creare moneta. La politica finge sdegno per tanti morti innocenti e fa a gara a chi si dimostra il più fedele al razzismo sionista. Il completo potere delle lobbies ebraiche nella conduzione della politica estera delle nazioni occidentali ha reso il gregge umano un’orda miserabile di “gentili” sempre più genuflessi. Il denaro, l’avidità e le guerre orwelliane per la pace segnano con linee di sangue e di terrore anime decadenti e già morte. In questo desolante scenario un pensiero rivolto alla popolazione Palestinese che trascorrerà un altro Natale di paura, sotto l’assedio della tirannide sionista. Di coloro che ci hanno disgustato cento volte, con la loro ipocrisia e ingiustizia, abbiamo percepito la malvagità che ci ha aiutato più delle nostre stesse forze. Ora, tutto il popolo nazionalpopolare sotto la stessa bandiera. Questa volta ai profittatori ed alla borghesia capitalista comincerà a tremare il culo sulla poltrona. Quella volta nascerà un movimento socialista, nazionale e rivoluzionario. In un universo composto di mediocri e di nani, noi, Uomini Liberi, animati da una passione ardente, saremo costruttori di Popoli, guerrieri di una milizia politica, consapevoli del nostro destino storico. Non degli imbroglioni elettorali, come nella democrazia. Allora, preferiamo mille volte davvero stare tra coloro che hanno perduto ma che erano animati, arsi da un grande sogno, piuttosto che essere posti al fianco di queste democrazie fanatiche che han lasciato sul terreno devastato della loro vittoria un’Europa delle anime morte.

«È Natale. Osservo la neve che cade incessantemente, e, nonostante la sua lievità, mi sento soffocare. Passano alcuni soldati, la schiena curva: vanno in fretta. Attorno a me, nulla: sempre il vento che soffia, un uomo che si rosicchia le unghie, altri che si lasciano cadere, sfiniti per la fatica delle notti di ronda. Gesù sarebbe potuto nascere nel nostro rifugio. A volte, la vita mi sembra troppo gravosa da portare, dolorosa persino da essere pensata. Oggi è quasi angoscia. Dimenticare che si ha una sensibilità, un’anima che grida! Chi ci aiuterebbe a dimenticare? Abbiamo trascorso la giornata ad uccidere dozzine di grossi e grassi pidocchi che ci divorano. Questo è tutto. E l’anima deve rimanere in alto: fiera, incrollabile. Essa rimane tale». [Léon Degrelle, Militia]

Annunci

1 commento


Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • RSS QUOTIDIANO RINASCITA

    • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.