ISRA“HELL”, SALVAT✡ IL S✡LDAT✡ SHALIT

Dopo 5 anni di prigionia, il 25enne soldato israeliano Gilad Shalit è stato consegnato dalle forze palestinesi a funzionari egiziani in cambio di centinaia di detenuti palestinesi. Era stato rapito il 26 giugno del 2006. Da allora il soldato Shalit è rimasto prigioniero di Hamas per cinque anni, mentre Autorità palestinesi e il governo sionista cercavano un accordo tra le parti. «Hamas mi ha trattato bene. Sono stato informato del mio rilascio una settimana fa», sono state le prime parole pronunciate in un’intervista alla Tv egiziana. Le immagini di Shalit sono state già diffuse dalle principali emittenti televisive egiziane e israeliane e trasmesse da “Al-Jazeera“. Il portavoce dell’esercito israeliano ha comunicato che il caporale Shalit è già rientrato in Israele. Il primo ministro palestinese Ismail Haniya è arrivato al valico di Rafah per partecipare alla cerimonia di accoglienza dei detenuti palestinesi rilasciati dalle carceri di Israele in base a un accordo per il quale lo stato ebraico rilascerà i primi 477 palestinesi, 450 uomini e 27 donne (lista scaricabile in basso): alcuni saranno consegnati agli egiziani nel Sinai, per poi essere trasferiti nella Striscia di Gaza, governata da Hamas; altri saranno liberati in Cisgiordania. Una quarantina saranno esiliati in Turchia, Qatar e Siria, mentre altri 550 palestinesi saranno rilasciati in circa 2 mesi, in una seconda fase dell’accordo, mediato dagli egiziani. L’accordo ha ricevuto il via libera della Corte suprema israeliana dopo il respingimento di petizioni pubbliche per evitare un rilascio in massa di prigionieri.

Ma questi episodi non filtrano fino alla società in generale. Il sito web INFOPAL ha reso noto che “250 agenzie di stampa ed emittenti televisive stanno ricoprendo l’evento della liberazione dei 477 palestinesi dalle prigioni di Israele“. “Sul campo vi sono circa 600 operatori dell’informazione locali e internazionali“. “In Italia, la copertura mediatica è quasi tutta sul caporale israeliano Gilad Shalit“. Sic!

I commentatori più o meno seri trarranno le loro informazioni e molte delle loro opinioni su Israele dai soliti articoli della stampa liberal, quella genuflessa al padrone di Tel Aviv, redatti quasi esclusivamente da ammiratori ebrei di Israele, i quali, sebbene biasimino alcuni aspetti dello stato ebraico, praticano in servizio permanente la cosiddetta «critica costruttiva» (di matrice stalinista), nel quadro di un’adorazione critica siffatta per la quale si suppone che Israele abbia sempre «buone intenzioni» e che semplicemente «commetta qualche errore». Per cui, un piano del genere, non sarebbe in discussione, esattamente come non sono in discussione i genocidi biblici commessi dagli ebrei contro la popolazione civile palestinese assediata e ridotta alla fame nella Striscia di Gaza.

Lista con i nomi dei primi 477 detenuti palestinesi
rilasciati il 18 ottobre 2011 dalle prigioni israeliane

Advertisements

3 commenti

  1. […] Nel luglio 2009 ha conferito la cittadinanza onoraria di Roma al soldato israeliano Gilad Shalit, recentemente liberato dopo 5 anni di prigionia, ed al quale su proposta dell’ebreo Pacifici bisognava assegnare il […]

  2. […] stato invece il principale alleato di Israele nei negoziati per la liberazione del giovane caporale Shalit, il garante della sua incolumità fisica durante gli anni della prigionia e soprattutto colui che […]

  3. […] stato invece il principale alleato di Israele nei negoziati per la liberazione del giovane caporaleShalit, il garante della sua incolumità fisica durante gli anni della prigionia e soprattutto colui che […]


Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • RSS QUOTIDIANO RINASCITA

    • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.