I proverbiali “otto” vizi capitali della Santa Sede

Superbia, Avarizia, Lussuria, Invidia, Gola, Ira, Accidia e Pedofilia. Vizi capitali e nuovi vizi. Nel Compendio del “Catechismo della Chiesa Cattolica” è scritto: “Il peccato trascina al peccato, e la sua ripetizione genera il vizio”. “I vizi, essendo il contrario delle virtù, sono abitudini perverse che ottenebrano la coscienza e inclinano al male”. San Paolo nella lettera agli Efesini descrive la vita cristiana: “Rivestitevi dell’Armatura di Dio per poter resistere alle insidie del diavolo”. Nella dottrina morale cattolica, i vizi capitali sono desideri non ordinati verso il Bene Sommo, cioè Dio, dai quali tutti i peccati traggono origine. Nei suoi duemila anni di vita la Chiesa cattolica si è prodigata nel combattere il vizio e nel punire con la scomunica (e la morte) chiunque fosse accusato di non attenersi alla morale cristiana. Ma coloro che imprecano contro i peccatori e continuano a emettere giudizi, sono uomini immacolati e irreprensibili? E’ un fatto senza precedenti la pubblicazione online, da parte del Vaticano, dei documenti su un prete pedofilo americano per contestare l’accusa di corresponsabilità formulata dagli avvocati della vittima al centro di un’azione legale (causa: John V. Doe v. Holy See; il nome John Doe è utilizzato convenzionalmente in questa azione legale poichè l’identità del minorenne è sconosciuta) in corso presso un Tribunale federale Usa nello Stato dell’Oregon. Dai documenti (pubblicati sul sito della Radio Vaticana) risulta che il Vaticano non era al corrente dei crimini sessuali del sacerdote. La causa si riferisce al caso del prete Andrew Ronan, dell’Arcidiocesi di Portland nell’Oregon, deceduto nel 1992, su un abuso compiuto nel 1965 su un diciassettenne. Mentre la gran parte delle accuse presentate dagli avvocati della vittima sono già state ricusate, ne sono rimaste ancora due: la Santa Sede sapeva che Ronan era un abusatore, e che – pur sapendo di questo fattola Santa Sede lo trasferì da un luogo a un altro. Un viaggio nel silenzio, come in villeggiatura, mentre la Santa Sede aggiorna l’elenco dei peccati…

Annunci

1 commento


Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • RSS QUOTIDIANO RINASCITA

    • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.