IL SENATO DELLA KIPPAH PROROGA LA GUERRA

«Ancora un sacrificio dell’Italia sull’altare per la difesa della pace e della libertà in Afghanistan. Il nostro Paese, anche se sta pagando costi altissimi, resta e resterà sempre schierato a tutela della democrazia». Così il presidente Renato Schifani nel messaggio di cordoglio al Senato inviato per la morte del militare David Tobini, 41ª BARA TRICOLORE nella guerra d’invasione e d’occupazione atlantica in Afghanistan, imposta dall’impero del male di Washington e dalle iene sioniste di Tel Aviv. Un minuto di silenzio, una storia di badoglianate e vergogne. Il Senato della Kippah ha approvato con 269 voti a favore, 12 contrari e 1 astenuto la conversione del decreto-legge recante proroga di missioni internazionali (ddl 2824) che rifinanzia fino al 31 dicembre 2011 le missioni di guerra all’estero. Il decreto passa all’esame della Camera. Hanno votato a favore tutti i gruppi di maggioranza, compresi i buffoni della Lega Nord, e la finta opposizione del filosionista Bersani (PD). Gli unici a vorare contro: l’Italia dei Valori di Antonio Di Pietro. Poco importa a questa banda di cialtroni, dopo aver varato una manovrina truffa da 70 miliardi di euro, se gli italiani dovranno continuare ad affrontare le enormi spese del progetto di guerra permanente imposto dai guerrafondai giudeo-americani. L’11 settembre quindi – in nome della pace e della democrazia da esportazione – è osservato come la continuazione del piano di occupazione iniziato il 6 giugno 1944 che rappresenta l’atto di nascita di una occupazione tutt’ora in atto. Tantochè il giudeo, da così continua instanzia vinto, disse che l’Afghanistan dev’essere territorio di caccia del grande capitale del primo paese debitore del pianeta, gli Stati Uniti d’America. 

«Ogni ipocrisia va smascherata.
Oggi i confini di Israele non sono mero dato geografico,
sono i confini della nostra stessa Patria,
i confini della nostra civilità,
i confini della nostra storia»
[Renato Schifani – Trieste, nel Giorno dell’Oloca$h, 27 gennaio 2010]

Atto Senato n. 2824
XVI Legislatura

Conversione in legge del decreto-legge 12 luglio 2011, n.107, recante proroga degli interventi di cooperazione allo sviluppo e a sostegno dei processi di pace e di stabilizzazione, nonché delle missioni internazionali delle Forze armate e di polizia e disposizioni per l’attuazione delle Risoluzioni 1970 (2011) e 1973 (2011) adottate dal Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite. Misure urgenti antipirateria.

  • Iter

27 luglio 2011:  all’esame dell’assemblea.

Presentato dal Governo alla Camera come C.4500, e ad esso restituito in data 12 luglio 2011.

Successione delle letture parlamentari  S.2824  all’esame dell’assemblea  27 luglio 2011.

——————————————————————————– 

  • Iniziativa Governativa

Pres. Consiglio Silvio Berlusconi, Ministro degli affari esteri Franco Frattini, Ministro della difesa Ignazio La Russa, Ministro dell’interno Roberto Maroni, Ministro della giustizia Angelino Alfano, Ministro dell’economia e finanze Giulio Tremonti (Governo Berlusconi-IV)

  • Natura

di conversione del decreto legge n.107 del 12 luglio 2011, G.U. n.160 del 12 luglio 2011, scadenza il 10 settembre 2011.

  • Presentazione

Presentato in data 12 luglio 2011; annunciato nella seduta ant. n.581 del 14 luglio 2011.

  • Classificazione TESEO

MISSIONI INTERNAZIONALI DI PACE, ASSISTENZA ALLO SVILUPPO, PERSONALE MILITARE, ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI MILITARI, FORZE ARMATE, FORZE DI POLIZIA, PROROGA DI TERMINI, PERSONALE DI POLIZIA, COOPERAZIONE INTERNAZIONALE, DIFESA E SICUREZZA INTERNAZIONALE.

  • Articoli

AFGHANISTAN (Artt.1,2,4), PAKISTAN (Artt.1,2), ORGANIZZAZIONE DEL TRATTATO DELL’ATLANTICO DEL NORD (NATO) (Artt.1,2), ASSISTENZA SANITARIA (Artt.1,3), COOPERAZIONE TECNICA (Artt.1,4), IMPRESE MEDIE E PICCOLE (Art.1), ORGANIZZAZIONI NON GOVERNATIVE (Artt.1,3), IRAQ (Artt.2,4), LIBANO (Artt.2,4), SUDAN (Artt.2,4), SOMALIA (Artt.2,4), PROFUGHI E RIFUGIATI (Art.2), MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI (Artt.2,3), AUTORIZZAZIONI (Artt.2,3,8), DECRETI MINISTERIALI (Artt.2,6), ATTIVITÀ DI URGENZA (Artt.2,4,8), KOSOVO (Art.4), ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA E LA COOPERAZIONE IN EUROPA (OSCE) (Art.2), BENI ITALIANI ALL’ESTERO (Artt.2,7), ITALIANI RESIDENTI ALL’ESTERO (Art.2), INDENNITÀ DI MISSIONE (Artt.2,3,6), POLITICA EUROPEA DI SICUREZZA E DI DIFESA (PESD) (Artt.2,7), UNIONE EUROPEA (Artt.2,4), RAPPRESENTANZE DIPLOMATICHE E CONSOLARI (Artt.2,3), PERSONALE DIPLOMATICO E CONSOLARE (Artt.2,3), FUNZIONARI (Art.2), INDENNITÀ SPECIALI (Artt.2,6), INDENNITÀ DI SERVIZIO ALL’ESTERO (Artt.2,6), INCARICHI (Artt.2,3), KURDISTAN (Art.2), RIMBORSO SPESE (Artt.2,3,6), SPESE DI RAPPRESENTANZA (Artt.2,3), CONTRATTI DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO (Artt.2,3,6), ATTI E PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI (Art.3), ACQUISTI (Artt.3,8), MEZZI E RISORSE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (Artt.3,8), CONTRATTI DELLO STATO E DEGLI ENTI PUBBLICI (Art.8), PUBBLICITÀ DI ATTI E DOCUMENTI (Art.3), BOLLETTINI E NOTIZIARI UFFICIALI (Art.3), LAVORO ATIPICO (Artt.3,6), PARITÀ TRA SESSI (Art.3), INTERPRETAZIONE AUTENTICA (Art.6), ISTITUZIONE DI SEDI ED UFFICI PUBBLICI (Art.3), MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE (Artt.4,6,8), ALBANIA (Art.4), BOSNIA-ERZEGOVINA (Art.4), ORGANIZZAZIONE DELLE NAZIONI UNITE (ONU) (Artt.2,4,6), CORPI DI SPEDIZIONE (Artt.4,9), MARE MEDITERRANEO (Art.4), SOVRANO MILITARE ORDINE DI MALTA (Art.4), HEBRON (Art.4), EGITTO (Art.4), GAZA (Art.4), CONGO (Art.4), CIPRO (Art.4), GEORGIA (Art.4), ADDESTRAMENTO PROFESSIONALE (Artt.4,8), EMIRATI ARABI UNITI (Art.4), TAMPA (Art.4), BAHRAIN (Art.4), POLIZZE ASSICURATIVE (Art.4), TRASPORTO DI MERCI (Artt.4,8), OPERE PUBBLICHE (Artt.4,8), PALESTINA (Art.4), ARMA DEI CARABINIERI (Artt.4,8), GUARDIA DI FINANZA (Artt.4,6,8), POLIZIA DI STATO (Art.4), LIBIA (Artt.2,4), RIDUZIONE IN SCHIAVITÙ (Art.4), MAGISTRATI (Art.4), MINISTERO DELLA GIUSTIZIA (Art.4), POLIZIA PENITENZIARIA (Art.4), PERSONALE FUORI RUOLO (Art.4), PERSONALE AMMINISTRATIVO (Artt.2,4), CORPO MILITARE DELLA CROCE ROSSA ITALIANA (CRI) (Art.4), CORSI DI STUDIO (Art.4), LINGUE STRANIERE (Art.4), RAPINA (Artt.2,4,5,7), TRATTAMENTO ECONOMICO NEL PUBBLICO IMPIEGO (Art.6), INDENNITÀ DI IMPIEGO OPERATIVO (Art.6), RIASSUNZIONE E RICHIAMO IN SERVIZIO (Art.6), UFFICIALI DI COMPLEMENTO (Art.6), SERVIZIO MILITARE VOLONTARIO (Art.6), SERVIZIO PERMANENTE EFFETTIVO (Art.6), ASSICURAZIONE SULLA VITA (Art.6), CADUTI E FERITI PER SERVIZIO (Art.6), INVALIDITÀ PER SERVIZIO (Art.6), PENSIONE PRIVILEGIATA (Art.6), ASSICURAZIONE A FAVORE DELLA FAMIGLIA E DEI SUPERSTITI (Art.6), PRIGIONIERI DI GUERRA (Art.6), DISPERSI (Art.6), PASSAPORTO (Art.6), LINEE TELEFONICHE (Art.6), ORARIO DI LAVORO (Art.6), PERSONALE CIVILE DELLE FORZE ARMATE (Art.6), MINISTERO DELLA DIFESA (Artt.5,6,8), MILITARI MOBILITATI O RICHIAMATI (Art.6), PERSONALE IMBARCATO (Artt.5,6), CONCORSI RISERVATI (Art.6), ANZIANITÀ FIGURATIVA (Art.6), LIBRETTO SANITARIO PERSONALE (Art.6), TUTELA DELLA RISERVATEZZA (Art.6), DIRITTO PENALE MILITARE DI PACE (Art.7), REATI MILITARI (Art.7), REATI COMMESSI ALL’ESTERO (Art.7), STRANIERI (Artt.5,7), MARE (Artt.5,7), ACQUE TERRITORIALI (Artt.5,7), TRIBUNALI (Artt.5,7), ROMA (Artt.5,7), COMPETENZA DEI GIUDICI (Artt.5,7), COMPETENZA PER MATERIA (Artt.5,7), FLAGRANZA NEL REATO (Artt.5,7), ARRESTO (Artt.5,7), FERMO DI POLIZIA (Art.7), PUBBLICO MINISTERO (Art.7), TELEMATICA (Art.7), INTERROGATORI (Art.7), CUSTODIA CAUTELARE (Art.7), SEQUESTRO GIUDIZIARIO (Art.7), NAVI E NATANTI (Artt.4,5,7), DIRITTO PENALE INTERNAZIONALE (Art.7), RESPONSABILITÀ PENALE (Art.7), COLPA (Art.7), OPERAZIONI BELLICHE (Art.7), ISPETTORATI GENERALI (Art.8), CONTABILITÀ DI STATO (Art.8), EQUIPAGGIAMENTO E MEZZI MILITARI (Art.8), ARMAMENTI E APPARECCHIATURE MILITARI (Art.8), COMPUTERS (Art.8), ARMI (Artt.2,4,8), LAVORO STRAORDINARIO (Art.8), RETRIBUZIONE (Art.8), DIREZIONI GENERALI (Art.8), YEMEN (Art.2), TRIBUNALI INTERNAZIONALI (Art.2), FAMIGLIA (Artt.2,6), BIGLIETTI DI VIAGGIO (Art.2), ANCONA (Art.2), FONDAZIONI (Art.2), ETÀ DELLE PERSONE (Art.3), ETÀ PENSIONABILE (Art.3), DIVIETI (Artt.3,6), DECISIONI DELL’UNIONE EUROPEA (Art.4), POLITICA ESTERA E DI SICUREZZA COMUNE (PESC) (Art.4), AGENZIA INFORMAZIONI E SICUREZZA ESTERNA (AISE) (Art.4), LIMITI E VALORI DI RIFERIMENTO (Art.9), ABROGAZIONE DI NORME (Artt.3,7), CALAMITÀ NATURALI (Art.6), SERVIZI DI EMERGENZA (Art.6), PRONTO SOCCORSO (Art.6), GENIO MILITARE (Art.6), RISERVA DI POSTI (Art.6), VITTIME DI AZIONI CRIMINOSE (Art.6), CONCORSI PUBBLICI (Art.6), POLIZIA GIUDIZIARIA (Art.6), ASSOCIAZIONE ITALIANA DELLA CROCE ROSSA (CRI) (Art.6), COMMISSARIO STRAORDINARIO (Art.6), MALTRATTAMENTI E SEVIZIE (Artt.2,3), DONNE (Artt.2,3), CONTRIBUTI PUBBLICI (Artt.2,3), DIREZIONE GENERALE PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO (Art.3), BIRMANIA – MYANMAR (Art.2), MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI (Art.4), PANAMA (Art.4), CESSIONE DI BENI (Art.4), FONDAZIONE INIZIATIVA ADRIATICO – IONICA (Art.2), AEREI (Art.7), ELICOTTERI (Art.7), FERMO DI BENI MOBILI (Art.2), GARANZIA COMMERCIALE (Art.2), REATI COMMESSI IN NAVIGAZIONE (Artt.2,5), FEDERAZIONE RUSSA (RUSSIA) (Art.2), BANCA EUROPEA PER LA RICOSTRUZIONE E LO SVILUPPO (BERS) (Art.2), LIMITI DI SPESA (Art.3), CONSULENTI E ATTIVITÀ CONSULTIVA (Art.3), RESIDUI ATTIVI (Art.3), AFRICA (Art.3), PAGAMENTO (Artt.3,5), CONTABILITÀ DI ENTI ED AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE (Art.3), CITTADINI DELL’UNIONE EUROPEA (Art.3), PUBBLICO IMPIEGO (Art.3), ASPETTATIVA DAL SERVIZIO (Art.3), CONTRIBUTI PREVIDENZIALI E ASSICURATIVI (Art.3), RICONGIUNZIONE A FINI ASSICURATIVI O PREVIDENZIALI (Art.3), ESPOSIZIONE INTERNAZIONALE DI SHANGAI (Art.3), COMMISSARIO DEL GOVERNO (Art.3), ASSOCIAZIONE CULTURALE VILLA VIGONI DI MENAGGIO (Art.3), EMBARGO (Art.4), TRASPORTI MARITTIMI (Art.5), ARMATORI (Art.5), ACCORDI E CONVENZIONI (Art.5), GUARDIE E SCORTE ARMATE (Art.5), MARINA MILITARE (Art.5), GUARDIE GIURATE (Art.5), PORTO D’ARMI (Art.5), NAVI MILITARI (Art.5), RIDUZIONE DI PERSONALE (Art.9)

  • Relatori

Relatore alle Commissioni riunite per la Commissione 3ª Sen. Giampaolo Bettamio (PdL). Relatore alle Commissioni riunite per la Commissione 4ª Sen. Paolo Amato (PdL). Sostituito da Sen. Giuseppe Esposito (PdL). Relatore di maggioranza Sen. Giampaolo Bettamio (PdL) nominato nella seduta ant. n.38 del 20 luglio 2011 (proposto testo modificato, accoglimento odg e coordinamento). Deliberata richiesta di autorizzazione alla relazione orale. Relatore di maggioranza Sen. Giuseppe Esposito (PdL) nominato nella seduta ant. n.38 del 20 luglio 2011 (proposto testo modificato,accoglimento odg e coordinamento). Deliberata richiesta di autorizzazione alla relazione orale.

  • Assegnazione

Assegnato alle commissioni riunite 3ª (Affari esteri, emigrazione) e 4ª (Difesa) in sede referente il 12 luglio 2011. Annuncio nella seduta ant. n. 581 del 14 luglio 2011.

  • Pareri delle commissioni

1ª (Aff. cost.) (presupposti di costituzionalità), 1ª (Affari Costituzionali), 2ª (Giustizia), 5ª (Bilancio), 6ª (Finanze), 8ª (Lavori pubblici), 11ª (Lavoro), 12ª (Sanità), 14ª (Unione europea)

 

PROROGHE E AUTORIZZAZIONI DI MISSIONI INTERNAZIONALI

In molte occasioni i profili giuridici ed economici della partecipazione dei militari italiani a tali missioni sono stati disciplinati attraverso il ricorso a Decreti Legge. Nel corso della XVI Legislatura si è intervenuti come di seguito:

In tal senso, si sta intervenendo con Decreto Legge 12 luglio 2011, n°107, già approvato dal Consiglio dei Ministri nella riunione n°145 del 7 luglio 2011 e dal Senato il 27 luglio 2011 (iter conclusivo alla Camera ancora da effettuare), dovrebbe prorogare le missioni dal 1 luglio 2011 al 30 dicembre 2011.

LA “DEMOCRAZIA ITALIANA“, PER GIUSTIFICARE IL FATTO CHE L’ESERCITO COMBATTE UNA GUERRA STRANIERA, ISTIGA UN RIGURGITO DI QUELLO CHE DOVREBBE ESSERE ORGOGLIO NAZIONALE INSINUANDO CHE SE I MILITARI ITALIANI MUOIONO, LA GUERRA VA COMBATTUTA PERCHE’ COLPISCE GLI ITALIANI. DISSENTIAMO TOTALMENTE E ASSOLUTAMENTE DA TUTTE LE FORME DI DEMOCRAZIA ARMATA.

Art. 11: L’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo.

I militari italiani, i vertici militari e politici, in violazione dell’art.11
della Costituzione, partecipano a una guerra, non difensiva ma
offensiva, in cui i conclamati propositi di aiuto alla società afghana
non servono più da tempo a nascondere la realtà.
Andrebbero processati per alto tradimento tutti gli ipocriti
fiancheggiatori che osano ripetere fino all’estenuazione
la necessità di consolidare la democrazia in Afghanistan

Intanto l’avanzata “democratica” in Afghanistan procede…

Annunci

3 commenti

  1. mi domandavo se questa frenesia per la difesa della democrazia dell’Afganistan sia dovuta al fatto puro e semplice che devono alimentare l’industria bellica internazionale…… ed il mantenimento in vitto ed armi dei ribelli telebani faccia parte dei costi,.
    Intanto,a detta di TOTO noi paghiamo!!!.
    Scusate ma il germoglio rosso sul naso di Calderoli è cresciuto da solo, dopo le ultime ed illuminanti rivelazioni od è la dote rimasta dal matrimonio celtico di Pontida con la ex moglie Sabina Negri?

  2. […] Carfagna, approfitterà della pausa estiva per fare la sua luna di miele. Il presidente del Senato, Renato Schifani, si dirigerà verso le isole della Croazia, mentre alla Camera il servo dei giudei Gianfranco Fini, […]

  3. […] il via libera già ottenuto al Senato della Kippah, la Camera (avamposto della Knesset sionista) ha approvato definitivamente il decreto legge per il […]


Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • RSS QUOTIDIANO RINASCITA

    • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.