IL FIOCCO NERO DELL’ISTRUZIONE PUBBLICA

Con 161 sì, 91 no e 6 astenuti la “riforma dell’Università” Gelmini è legge. Ora, i delegati del popolo, potranno scendere dai tetti e adagiarsi comodamente sulla poltrona. La votazione finale è avvenuta in Senato, dopodichè il ministro Gelmini non ha perso tempo per ritagliarsi l’ennesimo spazio di credibilità a “Porta a Porta”. L’approvazione ha quindi posto la parola fine ai tumulti sessantottini che hanno agitato la capitale blindata nei giorni scorsi. Spacciare però per riforma un passepartout che taglia drasticamente i finanziamenti alle università pubbliche elargendo generosamente agli atenei privati, è da predoni biscazzieri. Così come illusorio è continuare a reiterare nei salotti profumati del piccolo schermo che comincia una nuova stagione all’insegna della responsabilità, del merito, del “no” agli sprechi, a parentopoli e ai vari casi di baronie. Sono tutti tentativi lodevoli di introdurre strumenti di meritocrazia nel sistema che, a seguito però dell’abolizione del valore legale del titolo di studio costringerebbe infatti le università a vendere formazione, anziché titoli, rallentando e bloccando i meccanismi di selezione del personale interno in base a quei criteri meritocratici su cui si ispira la legge, rimanendo invariato il tasso di disoccupazione già elevato. Più verosimile è il furto delle speranze per migliaia di ricercatori universitari che in questo zoppicante BelPaese continueranno a sopravvivere di precariato. Mariastella Gelmini, avvocato, specializzata in diritto amministrativo, semplice prestanome, burattino nelle mani di chi le ha disegnato il progetto.

Annunci

1 commento

  1. […] la giusta protesta degli studenti contro la legge Gelmini (che spaccia per riforma una forbice che taglia drasticamente i finanziamenti alle università […]


Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • RSS QUOTIDIANO RINASCITA

    • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.