CON IL POPOLO, CONTRO IL SISTEMA

Imperturbabile, l’azione disgregatrice e vampiresca della finanza mondiale e dell’economia capitalistica sta divorando, in modo definitivo, nel corpo e nello spirito, i popoli dell’Europa, azzerando qualsiasi residuo di socialità, di occupazione e di certezza già precaria del futuro. I tentacoli asfissianti delle strutture mondialiste e della alienazione capitalistica han diretto allo sfascio e all’ansia generalizzata le genti d’Irlanda, della Grecia, del Portogallo e della Spagna. Adesso tocca all’estenuato popolo italiano continuare a sottacere e rigar diritto, nel solco della sempre più estesa povertà e della marginalizzazione sociale, al fine di soddisfare gli obiettivi che l’usura postcapitalistica si è prefissati per mantenere intatto e pulsante il proprio dominio. Di fronte a questo angosciante panorama la politica non riesce e non può dare delle risposte adeguate indirizzate a difendere il popolo italiano.

Infatti, mentre tutto va a rotoli, preda di liberalizzazioni, di privatizzazioni e degli interessi dei gruppi affaristico-malavitosi (la mafia è ben radicata da Milano a Palermo), il (basso) teatrino della politica mostra il meglio di sé con le farse ed i litigi degni di pulcinella, vera metafora dell’Italia democratica ed antifascista. Litigano e frazionano bassamente per occupare i posti utili al mantenimento della pastoia burocratico-amministrativa, mentre dall’insegnamento alla sanità, dal lavoro ai trasporti, dalla efficienza dei servizi al trasporto pubblico, dall’agricoltura alla conservazione dell’ecosistema, tutto va a rotoli.

Ribadendo con consapevolezza che le coalizioni parlamentari sono le due facce della stessa medaglia, quella dello asservimento dello Stato e del Popolo italiano, ai dettami sovranazionali ed antipopolari della grande finanza e degli interessi geostrategici planetari che trovano traduzione nella condotta in politica estera degli Stati Uniti d’Israele, noi Comunità Politica di Avanguardia, affermiamo che l’unica alternativa praticabile è quella dello Stato popolare attraverso il Socialismo nazionale in una Eurasia libera ed affrancata dal colonialismo occidentale imposto in oltre 50 anni di potere da parte della Alleanza Atlantica. Libertà dalla schiavitù capitalistica; libertà dai diktat imposti dalle multinazionali globali; recidiamo il cappio teso dai politicanti-servi del potere, attraverso disoccupazione e precarietà, stenti e sofferenze: combattiamo per la nostra dignità, per il nostro futuro, per la nostra libertà. Con il Popolo, contro il Sistema.

da COMUNITA’ POLITICA di AVANGUARDIA

Annunci

8 commenti

  1. […] Vai alla fonte Condividi questo post: […]

  2. […] della nazione e per realizzare il rilancio dell’economia e del lavoro. Spezzate le catene di una vita sottomessa al sistema monetario liberista ogni cittadino sarà dunque messo in grado di operare, con un nuovo contratto sociale, per il […]

  3. […] e partitici, che potrebbero ancora trovare vigore (i morti che camminano), grazie anche ai piccoli risparmiatori italiani, visti come reale risorsa […]

  4. […] “giusto” per questo lavoro. Se i politici facessero così, nel senso di così come vuole l’Alta Finanza, “potrebbero – gongola l’Economist – migliorare una situazione […]

  5. […] chi è abilitato a stabilirlo? Non si tratta di una questione da poco, perché ha a che fare con il sistema di potere finanziario egemone oggi nel mondo e in Italia che si arroga il diritto di stabilire i quarti di nobiltà di […]

  6. […] Innalzamento dell’età pensionabile, maggiore flessibilità, meno diritti nelle fabbriche, licenziamenti a piacere, nessun dovere da parte del padronato: queste le richieste minime del sistema mondialista. […]

  7. […] vent’anni che denuncia il monetarismo liberal-liberista e mette in guardia sui tanti golpe usurai imposti al nostro popolo. E’ da dieci anni che grida “No all’euro”, moneta della speculazione e dell’Europa delle […]

  8. […] solo un bordello gestito dai lenoni di Washington. Riprendiamoci l’indipendenza e la sovranità, riconquistiamo il nostro diritto di essere […]


Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • RSS QUOTIDIANO RINASCITA

    • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.