GIUSTIZIA PER GABRIELE

La Corte d’Assise d’Appello di Firenze ha condannato l’agente Luigi Spaccarotella a 9 anni e 4 mesi di reclusione (In primo grado era stato condannato a 6 anni per omicidio colposo) per l’omicidio volontario di Gabriele Sandri avvenuto l’11 novembre 2007 nell’area di servizio Badia al Pino dell’A1 (Arezzo) con un colpo di pistola “volontario e con l’intenzione di fermare la macchina” su cui viaggiava Gabriele, come hanno sostenuto pg Aldo Giubilaro ed il pm Giuseppe Ledda. La richiesta è stata formulata dal pg Aldo Giubilaro che ha anche spiegato che, comunque, non si oppone alla richiesta della difesa di riconoscere una riduzione di un terzo della pena optando per il rito abbreviato. Un lungo applauso ha accolto l’uscita dei genitori di Gabriele Sandri dall’aula in cui si è svolto il processo di appello. «E’ una giustizia – ha commentato il padre Giorgio – che era dovuta. A differenza di quanto ho detto dopo il primo grado, la decisione dei giudici di oggi mi fa sentire orgoglioso di essere italiano». In aula, presenti i familiari di Gabriele. Assente l’agente Spaccarotella.

Annunci

1 commento

  1. Oddio, 9 anni mi sembrano pochini per aver ucciso un giovane in quel modo. Ma vabbè, era un poliziotto l’assassino, quindi fa parte delle “caste” superiori e in quanto tali “protette”… E il padre che si sente “orgoglioso di essere italiano” per questa sentenza la dice lunga su quanto basse siano ormai le aspettative degli italiani riguardo la giustizia nel nostro paese.


Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • RSS QUOTIDIANO RINASCITA

    • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.