PROPAGANDA SIONISTA, SE LA CONOSCI LA EVITI

Come riferito da Haaretz, il Ministero degli esteri israeliano, guidato dall’estremista sionista Avigdor Lieberman, si appresta a mobilitare gli “amici” dell’entità sionista in Europa per una vasta campagna di disinformazione, chiamata pubbliche relazioni, a partire dal prossimo gennaio. Secondo l’Arabmonitor per la realizzazione del piano sono state mobilitate le rappresentanze diplomatiche israeliane a Londra, Berlino, Roma, Madrid, Parigi, L’Aja, Oslo e Copenaghen. In ogni Paese si prevede di ricorrere all’uso di un migliaio di persone, sembra su base volontaria, per diffondere il verbo israeliano. La campagna prevede il ricorso anche all’uso di società di pubbliche relazioni, che verranno pagate a questo scopo. Ogni ambasciatore israeliano presente nelle capitali elencate deve preparare per il 16 gennaio una lista di mille “amici” sul territorio del Paese dove opera, i quali verranno istruiti periodicamente dall’Ambasciata sulle azioni da intraprendere. Tra i candidati ci dovranno essere, secondo le istruzioni, membri della locale comunità ebraica, attivisti di organizzazioni cristiane, giornalisti, politici, intellettuali, accademici ed esponenti di organizzazioni studentesche. Questi dovranno promuovere manifestazoni, raduni, incontri, intervenire nella stampa. Intanto, le rappresentanze diplomatiche forniranno materiale informativo, preparato apposta da un team specializzato del Ministero degli esteri di Tel Aviv, ai lobbisti di professione e alle agenzie di pubbliche relazioni, documentazione da far pervenire a personalità “influenti”. Il materiale non riguarderà solo Israele, ma anche l’Iran, la Siria, i movimenti di Resistenza nazionali che combattono l’occupazione ebraica. Gli ambasciatori dovranno cercare di organizzare, inoltre, visite di gruppi di personalità “influenti” in Israele e di dar vita, almeno una volta al mese, a un evento pubblico di alto livello.

da IRIB WORLD SERVICE REDAZIONE ITALIANA

Annunci

3 commenti

  1. […] di funzionari sioniste sono pagate per fare ques’opera di bassa polizia e di ricatto. Fa parte del bon ton criticare […]

  2. […] il “la” a tutte le conformi prassi degli “impiegati della memoria” in SpE: strategie, leggi, memoriali, viaggi, convegni, ricatti morali, […]

  3. […] Un cablo del Ministero degli affari esteri è stato inviato alle ambasciate nei giorni scorsi, da Avigdor Lieberman, il controverso ministro degli esteri di estrema destra, con le istruzioni necessarie per adottare […]


Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • RSS QUOTIDIANO RINASCITA

    • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.