THE UNTOUCHABLES

Quando si parla di Bilderberg o Commissione Trilaterale sono in tanti ad avere una visione semplicistica dell’argomento in questione, e credono ingenuamente che siano riunioni segrete, magari di personaggi incappucciati che complottano senza curarsi di ciò che pensa il resto del mondo. L’obiettivo comune e mirato da raggiungere è rimpiazzare ciò che rimane degli Stati nazionali con una serie di unioni regionali, da controllare tramite le Nazioni Unite, rendendo illegale ogni tipo di nazionalismo, indebolendo fino alla completa estinzione le residue incompatibilità tra sistema economico monetario e Sovranità nazionale. Affaristi, speculatori, politici, fondamentalisti cattolici e avventurieri, nobili, trafficanti, biscazzieri, mercanti, maggiordomi, camerieri, grassi banchieri, usurai e strozzini tutti ingranaggi in un mondo globalizzato, un mondo che gira attorno al meccanismo del guadagno, che risponde alle logiche dell’economia, e che dunque è gestito da chi ne governa e decide il corso. Secondo la rivista americana Forbes, è il presidente cinese Hu Jintao l’uomo più potente del pianeta, davanti al presidente americano, Barack Obama, e al re dell’Arabia Saudita Abdullah ben Abdel Aziz. Il premier Silvio Berlusconi è al 14° posto, e al 74° posto per quanto riguarda la classifica degli uomini più ricchi al mondo. Il loro potere risiede nell’economia, uno dei loro motti è: “Il denaro crea potere”.

Tutti insieme possiedono Banche Internazionali, settori petroliferi ed i più potenti settori industriali e commerciali; ma soprattutto sono infiltrati nella politica e comandano la maggior parte dei governi e degli organi Sovranazionali primi fra tutti l’ONU ed il Fondo Monetario Internazionale. Assicurare che le decisioni più importanti in uno stato siano coerenti nel lungo termine all’obiettivo di un Nuovo Ordine Mondiale. Controllare la stampa, per poter manipolare le masse attraverso l’informazione. Abituare le masse a vivere sulle apparenze e a soddisfare solo il loro piacere, perché in una società depravata gli uomini perdono la fede in Dio.
 

1

 Hu Jintao

Cina

67 anni

2

 Barack Obama

USA

49

3

 Abdullah bin Abdul Aziz al Saud

Arabia Saudita

86

4

 Vladimir Putin

Russia

58

5

 Papa Benedetto XVI

Chiesa Cattolica Romana

83

6

 Angela Merkel

Germania

56

7

 David Cameron

UK

44

8

 Ben Bernanke

Federal Reserve

56

9

 Sonia Gandhi

Indian National Congress

63

10

 Bill Gates

B&M Gates Foundation

55

11

 Zhou Xiaochuan

Bank of China

62

12

 Dmitry Medvedev

Russia

45

13

 Rupert Murdoch

News Corporation

79

14

 Silvio Berlusconi

Italia

74

15

 Jean-Claude Trichet

European Central Bank

67

16

 Dilma Rousseff

Brasile

62

17

 Steve Jobs

Apple

55

18

 Manmohan Singh

India

78

19

 Nicolas Sarkozy

Francia

55

20

 Hillary Clinton

USA

63

21

 Carlos Slim Helu

Telmex

70

22

 Larry Page

Google

37

22

 Sergey Brin

Google

37

23

 Michael Bloomberg

New York City

68

24

 Benjamin Netanyahu

Israele

61

25

 Michael Duke

Wal-Mart

60

26

 Ali Hoseini-Khamenei

Iran

71

27

 Naoto Kan

Giappone

64

28

 Timothy Geithner

USA

49

29

 Ashfaq Parvez Kayani

Pakistan

58

30

 Lou Jiwei

China Investment Corporation

59

31

 Kim Jong-il

Corea del Nord

68

32

 Li Changchun

Cina

66

33

 Warren Buffett

Berkshire Hathaway

80

34

 Mukesh Ambani

Reliance Industries

53

35

 Jeffrey Immelt

General Electric

54

36

 Li Ka-shing

HW & CK Holdings

82

37

 Dominique Strauss-Kahn

FMI

61

38

 Masaaki Shirakawa

Bank of Japan

61

39

 Dalai Lama

Tibet

75

40

 Mark Zuckerberg

Facebook

26

41

 Ban Ki-moon

ONU

66

42

 Lloyd Blankfein

Goldman Sachs

56

43

 Bernard Arnault

LVMH

61

44

 Lakshmi Mittal

ArcelorMittal ADS

60

45

 Robert Zoellick

The World Bank Group

57

46

 Robin Li

Baidu

41

47

 Jamie Dimon

JPMorgan Chase

54

48

 Larry Fink

Black Rock

58

49

 Rex Tillerson

Exxon Mobil

58

50

 Bill Keller

The New York Times

61

51

 Sebastian Pinera

Cile

60

52

 Igor Sechin

Russia

50

53

 Abdalla Salem El-Badri

OPEC

70

54

 Charles Koch

Koch Industries

75

54

 David Koch

Koch Industries

70

55

 Masayoshi Son

Soft Bank

53

56

 Khalifa bin Zayed Al-Nahyan

Emirati Arabi Uniti

62

57

 Osama bin Laden

Al Qaida

53

58

 Eike Batista

EBX Group

54

59

 Bill Gross

PIMCO

66

60

 Joaquin Guzman Loera

Sinaloa Cartel

55

61

 Ratan Tata

Tata Sons

72

62

 Wang Yong

SASAC

55

63

 Dawood Ibrahim Kaskar

D-Company

54

64

 Oprah Winfrey

The Oprah Winfrey Show

56

65

 Joseph “Sepp” Blatter

FIFA

74

66

 Jeff Bezos

Amazon

46

67

 Jacques Rogge

CIO

68
Annunci

4 commenti

  1. helo , i read your blog , be a nice blog and useful. Best for everyone. best review for SIONISMO and SIGNORAGGIO content. i going to plan to read and comment your blog.

  2. […] oligarchi mondialisti operano tramite istituzioni occulte (Trilateral Commission, Bilderberg Group, Nuovo Ordine Mondiale ecc,ecc), con l’obiettivo strategico di giugere alla realizzazione di un progetto che prevede […]

  3. […] centrali”. Per correre ai ripari e mantenere ben strette le proprie rendite da usura, questi signori stanno ora cercando di propinare un qualche correttivo, adombrando il cosiddetto “ritorno […]

  4. […] Si tratta di gruppi criminali che nulla hanno da invidiare alla criminalità mafiosa, formati dalle menti più rappresentative e perverse del mondo economico, politico, industriale, militare. La Nato è lo strumento ideale per realizzare […]


Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • RSS QUOTIDIANO RINASCITA

    • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.