LA MEMORIA CORTA

Nella società capitalista a trazione liberal-democratica, la meritocrazia promuove l’eccellenza individuale  indipendentemente dalle provenienze sociali. La meritocrazia crea i presupposti per le pari opportunità, le quali permettono agli individui di sviluppare i diversi progetti di vita. Per i sette anni di attività come deputato, Daniela Santanchè ottiene un TFR di 65.534 euro e un vitalizio mensile di 3.605 euro. Viva la meritocrazia, e soprattutto la coerenza! IO CREDO, nella fiamma, nella fiaccola, nei lumini a olio, nella lampadina alogena… 

In cosa crede veramente Daniela Santanchè? Nella politica che si fa interesse. La politica però è una cosa seria, e lei che di interessi se ne intende la guarda passare come la mucca quando passa il treno, tanto che il 22 novembre 2008 fonda l’ennesimo partitino inutile, tale Movimento per l’Italia cui solo un rabdomante potrebbe appurarne l’esistenza. Il 24 febbraio 2010 il movimento di madama Garnero da Cuneo si federa con il PDL e la sua leader l’1 marzo entra nel governo Berlusconi IV venendo nominata sottosegretario al ministero per l’Attuazione del programma di governo. Nei salotti profumati del bordello Italia, a difesa del Capobanda che le vuole proprio bene, se la prende un pò con tutti, starnazza, sembra faccia l’uovo. Forse lei sa cosa sia il Bunga Bunga. L’anno scorso, nel corso del programma Domenica Cinque su Canale 5 durante un intervento sulla decisione della Corte europea di Strasburgo di vietare l’affissione del crocifisso nelle scuole, la signora se la prende con l’imam di Segrate, Ali Abu Shwaima: «Maometto aveva nove mogli, l’ultima era una bambina di nove anni. Maometto era un poligamo e un pedofilo!». Sulla vicenda della minorenne marocchina Ruby arrivano anche le smentite (ma va?) della Santanchè, quanto ai riferimenti espliciti della stampa a festini a sfondo erotico avvenuti anche con minorenni nella villa di Silvio Berlusconi ad Arcore: «Siamo seri; è tutta la vita politica che faccio battaglie in favore delle donne. Questo non mi riguarda». Daniela Santanchè, in comode rate mentali…

Annunci

5 commenti

  1. […] più di Silvio Berlusconi che di altri. In esso troviamo nuove figure di reato meritocratiche (solo per maggiorenni), aggravanti, pene sadiche e crudeli (vedi il Bunga Bunga con Emilio Fede e Lele Mora), ronde di […]

  2. […] l’ex igienista dentale ora consigliera regionale della Lombardia, Nicole Minetti; tutti i servili leccaculo nominati che in queste ore vengono sguinzagliati in diretta tv per sensibilizzare l’opinione […]

  3. […] interessati alla propria carriera tale da garantirsi indennità, diaria, rimborsi, pensione e sottosegretariati. Strepitosa l’intervista (Un giorno da pecora, 16/12/2010 – Radio 2) del personaggio […]

  4. […] della trovata-espediente della “nipote di Mubarak”. Tutto il Pdl dirà per settimane che era stata una formula inventata al momento per dare corpo e anima al “buon cuore”. Nessuno mai per settimane nel partito del […]

  5. […] l’anno scorso è stata bocciata all’esame di abilitazione; l’ha ripetuto e ce l’ha fatta. Daniela Santanchè, dottore in Scienze politiche a Torino a 26 anni, è scivolata sul «master» alla Bocconi che […]


Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • RSS QUOTIDIANO RINASCITA

    • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.