CHE TEMPO CHE FARA’

L’Aula della Camera dei Nominati (presenti 620, votanti 617) ha confermato la trentasettesima fiducia al governo del pifferaiomagico Silvio Berlusconi con 342 SI contro i 275 NO e 3 astenuti.

Nel suo intervento, il pregiudicato illusionista Silvio Berlusconi è stato interrotto per tre volte dalle contestazioni dell’opposizione. Eppure un bel momento, con la scritta sotto – ricordatevi di me – partiva un rutto potente e virile che ruppe la noia: «Nei prossimi 3 anni, saranno investine nel Mezzogiorno risorse per circa 21 miliardi di euro pari al 40% degli investimenti complessivi in tutta Italia, raggiungendo nel 2013 alcuni risultati importanti. Ne cito qualcuno: il completamento dell’autostrada Salerno-Reggio Calabria…».

Il Ponte lo farà a Pasqua, in tre giorni, con escort e veline… 

Le parole del premier hanno suscitato l’ilarità dei deputati del Pd. Pierluigi Bersani: «Come si fa a prendere sul serio quanto ha detto? Oggi ha fatto  un discorso debole, un discorso pieno di promesse risapute. Non c’è un fatto nuovo, ma solo promesse che non si realizzano mai: sulla Salerno-Reggio Calabria, sull’abbassiamo le  tasse, sul federalismo che risolverà tutto, sul piano per il Sud con  tanto di banca e poi qualche minaccia alla magistratura… ma chieda  il Nobel per la pace! Ormai siamo un passo da questa richiesta». 

Pier Ferdinando Casini (Udc): «Lei non puo’ essere Alice nel Paese delle meraviglie, tra l’altro qui le meraviglie non ci sono. Stamattina la sua maggioranza ha tagliato i fondi per queste infrastrutture. Lei lo sa? Prendono in giro lei o lei prende in giro noi?»

Antonio Di Pietro (Idv): «Lei è uno spregiudicato illusionista, anzi un pregiudicato illusionista, anche oggi ha raccontato un sacco di frottole agli italiani descrivendo un’Italia che non c’è e progetti lontani dalla realtà mentre fuori c’è il paese reale che muore di fame di legalità e di democrazia».

Nessun commento da parte del Presidente della Repubblica coloniale italiota, Giorgio Napolitano, al risultato del voto di fiducia al Governo.

La questione di fiducia sulle dichiarazioni programmatiche è la 37/a per il governo Berlusconi IV in due anni e quattro mesi di vita. Il governo Berlusconi II, in carica dal 2001 al 2005, aveva posto 31 questioni di fiducia in poco meno di quattro anni. Il Berlusconi IV aveva ottenuto la fiducia, prescritta dalla Costituzione dopo la sua formazione, il 14 maggio 2008 alla Camera (335 sì, 275 no, un astenuto), e il 15 maggio al Senato (173 voti a favore, 133 contrari, 2 astensioni). Ecco il quadro dei successivi voti di fiducia, con i relativi risultati.

  • Camera  25/6/2008 decreto fiscale. 326 sì, 260 no, 3 astenuti
  • Camera  15/7/2008 decreto sicurezza. 322 sì, 267 no, 8 astenuti
  • Camera  21/7/2008 decreto manovra. 323 sì, 253 no
  • Senato   1/8/2008 decreto manovra. 170 sì, 129 no, 3 astenuti
  • Camera   5/8/2008 decreto manovra. 312 sì, 239 no
  • Camera  7/10/2008 decreto scuola. 321 sì, 255 no, 2 astenuti
  • Camera 22/10/2008 decreto Alitalia. 309 sì, 250 no, 2 astenuti
  • Camera  2/12/2008 decreto sanità. 307 sì, 241 no
  • Camera   7/1/2009 decreto universit. 302 sì, 228 no, 2 astenuti
  • Camera  14/1/2009 decreto anticrisi. 327 sì, 252 no, 2 astenuti
  • Senato  27/1/2009 decreto anticrisi. 158 sì, 126 no, 2 astenuti
  • Senato  11/2/2009 dl milleproroghe. 162 sì, 126 no
  • Camera  19/2/2009 dl milleproroghe. 284 sì, 243 no
  • Camera   2/4/2009 decreto incentivi. 298 sì, 235 no, 2 astenuti
  • Senato   8/4/2009 decreto incentivi. 164 sì, 119 no, 2 astenuti
  • Camera  13/5/2009 ddl sicurezza/1. 316 sì, 258 no
  • Camera  13/5/2009 ddl sicurezza/2. 315 sì, 246 no
  • Camera  13/5/2009 ddl sicurezza/3. 315 sì, 237 no
  • Camera  10/6/2009 intercettazioni. 325 sì, 246 no, 2 astenuti
  • Senato   1/7/2009 ddl sicurezza/1. 164 sì, 124 no, 3 astenuti
  • Senato   1/7/2009 ddl sicurezza/2. 162 sì, 127 no, 4 astenuti
  • Senato   2/7/2009 ddl sicurezza/3. 157 sì, 124 no, 3 astenuti
  • Camera  24/7/2009 dl anti-crisi. 294 sì, 186 no
  • Senato   1/8/2009 dl anti-crisi. 166 sì, 109 no
  • Camera 30/10/2009 dl  scudo fiscale. 309 sì, 247 no
  • Camera 18/11/2009 dl  Ronchi. 320 sì, 270 no
  • Camera 16/12/2009 ddl finanziaria. 307 sì, 271 no
  • Senato 11/2/2010  dl milleproroghe. 160 sì  119 no, 2 astenuti
  • Camera  4/3/2010 dl enti locali. 305 si, 245 no
  • Senato 10/3/2010 ddll impedimento/1. 168 sì, 132 no, 3 astenuti
  • Senato 10/3/2010 ddl l.impedimento/2. 168 sì, 132 no, 3 astenuti
  • Camera  5/5/2010 dl incentivi. 322 sì, 272 no
  • Senato 19/5/2010 dl incentivi. 163 sì, 134 no
  • Senato 15/7/2010 dl manovra. 170 sì, 136 no
  • Camera 28/7/2010 dl manovra. 329 sì,  275 no
  • Camera 29/9/2010 comunicazioni gov. 342 sì, 275 no, 3 astenuti.

Gli interventi che Berlusconi promette di realizzare nel Meridione non finiscono qui: «tutti i treni che verranno acquistati andranno a finire nel Mezzogiorno». Poi ha ricordato il progetto della Banca del Sud e ha garantito più soldi alle piccole imprese meridionali.

Una vera adunata di infelici. Grazie a dio, però, nessuno di loro si accorgeva di essere ridicolo!

Annunci

2 commenti

  1. […] Berlusconi ha concluso la settimana scorsa ottenendo la fiducia in Parlamento e inaugurando la nuova stagione politica con il comizio finale alla festa del Pdl a Milano, […]

  2. […] otto mesi del 2009. Il 29 settembre 2010, il parolaio si Apicella, Silvio Berlusconi, ottenendo la trentasettesima fiducia della sua XVI legislatura (dopo 2 anni e 4 mesi di governo), disse: «Il debito pubblico, nella […]


Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • RSS QUOTIDIANO RINASCITA

    • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.