LA MEZZALUNA ROSSA IRANIANA DIRETTA A GAZA

I simboli della Croce Rossa, Mezzaluna Rossa e Cristallo Rosso sono tra i pochi che hanno un riconoscimento e una specifica tutela da parte del diritto internazionale e lo sono per la causa umanitaria, per il valore umanitario che incorporano. Proprio per questa loro valenza, se da un lato è un privilegio recare un simbolo come quello, diventa anche una responsabilità difenderne l’importanza, prestando molta attenzione quando essi vengono utilizzati nei modi appropriati sia in tempo di pace, che tentando di prevenirne gli abusi in tempo di guerra. Attualmente, l’uso degli emblemi da parte delle Società Nazionali è governato da un Regolamento (cliccando sul link è possibile consultare una Guida ai simboli) adottato nel corso della XX Conferenza Internazionale della Croce Rossa di Vienna nel 1965 e revisionato dal Consiglio dei Delegati tenutosi a Budapest nel 1991. I simboli della Croce Rossa, della Mezzaluna Rossa e del Cristallo Rosso sono tra i simboli più conosciuti al mondo. Sono strumenti di comunicazione unici e universali. Persino coloro che non sanno né leggere né scrivere possono facilmente riconoscerli e ricollegare ad essi la loro possibilità di trovarvi aiuto e protezione.

L’intero Movimento Internazionale rappresenta una forza di oltre 100 milioni di persone animate dalla stessa vocazione e la stessa generosità, unite da principi fondamentali che costituiscono la più straordinaria catena di solidarietà del mondo. Il Movimento è un’organizzazione internazionale non governativa (OING), istituzionalizzata nel 1928 dalla XIII Conferenza internazionale dell’Aja, e coordina su scala mondiale numerosi membri: il Comitato Internazionale della Croce Rossa, la Federazione Internazionale delle Società Nazionali di Croce Rossa e di Mezzaluna Rossa e le Società Nazionali. Dal 1991 la Lega delle Società Nazionali della Croce Rossa prende il nome di Federazione Internazionale delle Società Nazionali di Croce Rossa e di Mezzaluna Rossa e di essa fanno parte, ad oggi, 185 Società Nazionali.

La Federazione è un’associazione privata internazionale non governativa il cui finanziamento è assicurato dai contributi annuali delle Società Nazionali ed i cui compiti sono:  recare soccorso, con tutti i mezzi possibili, alle vittime delle catastrofi, organizzando e coordinando l’azione di soccorso a livello internazionale delle Società Nazionali; agire in qualità di organo permanente di coordinamento tra le Società Nazionali e portare ad esse assistenza; aiutare le Società Nazionali ad intraprendere attività volte al miglioramento della salute della popolazione, alla preparazione dei soccorsi e alla prevenzione alle catastrofi; favorire la creazione e lo sviluppo di nuove Società Nazionali; collaborare con il Comitato Internazionale nella diffusione del Diritto internazionale umanitario e dei principi fondamentali della Croce Rossa e nelle altre iniziative umanitarie da esso intraprese. Tutto ciò è di facile consultazione cliccando sul sito web ufficiale della Federazione Internazionale.

La Mezzaluna Rossa Iraniana, equivalente in ambito internazionale alla nostra Croce Rossa Italiana, è tra le Società Nazionali che collaborano in questo progetto. Una nota dell’Agenzia di Stampa iraniana IRNA ha annunciato che prossimamente invierà due navi di aiuti umanitari alla popolazione palestinese assediata a Gaza. Il piano di aiuti umanitari è stato approvato domenica scorsa dal ministero degli Esteri iraniano e vedrà le navi trasportare aiuti alimentari di prima necessità, personale medico, derrate alimentari, medicinali e numerosi volontari, per rompere l’embargo inumano imposto in tutti questi anni da Israele. “Uno dei battelli trasportera i doni della popolazione, alimentari e medicinali di prima necessità, l’altro, i volontari umanitari della Mezzaluna rossa” ha detto all’agenzia di stampa iraniana IRNA il direttore internazionale dell’Organizzazione sanitaria, Abdolrauf Adibzadeh. “I due battelli partiranno alla fine della settimana – ha aggiunto Adibzadeh – i volontari che vogliono andare a Gaza e aiutare il popolo oppresso della Palestina occupata possono registrarsi sul sito della Mezzaluna rossa“.

Intanto la disinformazione sta già occupando le prime pagine dei più importanti organi di informazione italiani, fornendo una serie di esplicite fesserie date in pasto all’opinione pubblica da addomesticare. E tanto per continuare a rendersi protagonista, Israele (gli assassini di civili della Freedom Flotilla) ha già annunciato che: «non crede che l’Iran sia davvero pronto a inviare navi verso la Striscia di Gaza, l’enclave palestinese controllata dagli integralisti di Hamas, ma giudica ugualmente grave, alla stregua di una “provocazione”, l’annuncio rimbalzato oggi al riguardo da Teheran. Lo ha dichiarato all’ANSA da Gerusalemme il portavoce del ministero degli Esteri, Yigal Palmor.

Seguiranno le solite lacrimevoli polemiche… 

Annunci

Lascia un commento

Non c'è ancora nessun commento.

Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • RSS QUOTIDIANO RINASCITA

    • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.