AUTOPSIA DI UN MASSACRO

Gli attivisti turchi uccisi dalle forze armate israeliane nel corso del raid piratesco contro la Freedom Flotilla, diretta a Gaza per portare aiuti umanitari alla popolazione palestinese assediata, sono stati raggiunti da almeno una trentina di colpi d’arma da fuoco, secondo i risultati dell’autopsia, riportati dal quotidiano britannico The Guardian. Si tratta di pallottole da 9 millimetri, sparate in molti casi da distanza ravvicinata; cinque delle vittime sono state colpite alla testa, scrive il medico legale turco, incaricato dal ministero della Giustizia di Ankara di effettuare le autopsie. In particolare, Ibrahim Bilgen, 60 anni, è stato colpito da 4 proiettili alla tempia, al petto, ai fianchi e alla schiena. Il 19enne, Fulkan Dogan, con cittadinanza americana, è stato raggiunto da cinque colpi sparati da meno di 45 centimetri, alla faccia, alla nuca, due volte alle gambe e una alla schiena. Altri due uomini sono stati uccisi da almeno quatto colpi ciascuno e cinque delle vittime hanno ricevuto proiettili nella schiena, ha riportato Yalcin Buyuk, vice-presiente della commissione di medicina legale.

Le vittime:

Cengiz Alquyz, 42 Quattro colpi di pistola: parte posteriore della testa, parte destra del viso, schiena, gamba sinistra; Ibrahim Bilgen, 60 – Quattro colpi di pistola: petto destro, schiena, anca destra, tempia destra; Cegdet Kiliclar, 38 – Una ferita da arma da fuoco: a metà della fronte; Furkan Dogan, 19 – Cinque colpi di pistola: naso, schiena, parte posteriore della testa, la gamba sinistra, alla caviglia sinistra; Sahri Yaldiz – Quattro colpi di pistola: sul petto a sinistra, gamba sinistra, gamba destra due volte; Bengi Aliheyder, 39 – Sei colpi di pistola: a sinistra del torace, addome, braccio destro, gamba destra, sinistra due volte; Cetin Topcuoglu, 54 – Tre ferite da arma da fuoco: parte posteriore della testa, lato sinistro, a destra del ventre; Cengiz Songur, 47 – Una ferita da arma da fuoco: parte anteriore del collo; Necdet Yildirim, 32 – Due colpi di pistola: spalla destra, fianco sinistro;

Annunci

5 commenti

  1. […] palestinese assediata e costato la vita (secondo fonti governative sioniste) a nove persone, tutti attivisti turchi, assassinati a bordo della nave Mavi Marnara, il 31 maggio. Secondo fonti del quotidiano Haaretz […]

  2. […] degli attivisti presenti sulle navi e dell’equipaggio. Con una chiara ed esplicita condanna delle uccisioni dei 9 civili turchi della Mavi Marmara, uccisioni che gli esperti ONU definiscono paragonabili alle “esecuzioni […]

  3. […] umanitari per la popolazione palestinese assediata. Durante il raid piratesco del 31 maggio scorso, nove attivisti turchi della Mavi Marmara vennero trucidati dai miltari israeliani, uccisioni che gli esperti ONU hanno […]

  4. […] 10.000 tonnellate diaiuti umanitari diretti alla popolazione palestinese assediata a Gaza. Fecero 19 morti cui la macabra lista di persone da uccidere era stata preparata in anticipo. Ammazzare civili è […]

  5. […] di fronte all’assassinio da parte di Israele di nove attivisti turchi nell’attacco alla Flottiglia. […]


Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • RSS QUOTIDIANO RINASCITA

    • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.