LA MEMORIA CORTA

Nella società capitalista a trazione liberal-democratica, la meritocrazia promuove l’eccellenza individuale  indipendentemente dalle provenienze sociali. La meritocrazia crea i presupposti per le pari opportunità, le quali permettono agli individui di sviluppare i diversi progetti di vita. Per i sette anni di attività come deputato, Daniela Santanchè ottiene un TFR di 65.534 euro e un vitalizio mensile di 3.605 euro. Viva la meritocrazia, e soprattutto la coerenza! IO CREDO, nella fiamma, nella fiaccola, nei lumini a olio, nella lampadina alogena…  Continua a leggere

ADOTTA UN FINI

«Sarebbe grave tornare alla soggezione dei pm all’Esecutivo, com’era nel fascismo», dice Gianfranco Fini. Era diventato fascista nel ’68 perché al Manzoni di Bologna gli avevano impedito di vedere “Berretti Verdi”, dove «John Wayne parte per il Vietnam a combattere eroicamente i musi gialli comunisti». Memorabile, il 26 dicembre 2006, alla celebrazione per il 60° anniversario della nascita del Movimento Sociale Italiano, c’era tutto lo stato maggiore di Arroganza Nazionale, mancava solo lui che era stato l’ultimo segretario. Dal 1992, il sistema politico italiano ha subito una brusca accelerazione, sotto la spinta di Tangentopoli, dell’esplodere della questione morale in forma di questione giudiziaria, aggravata dalla presenza di una grave crisi finanziaria dello Stato e sostenuta dalla trasformazione in senso maggioritario del sistema elettorale.

Continua a leggere